Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Intervista al giovane candidato sindaco Giacomo Nanna - VIDEO

Giacomo Nanna

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese" - (edizione Casamassima, 1 dei ben 10 comuni del network!)" nelle edicole da venerdì scorso.

 

Intervista al giovane candidato sindaco outsider, Giacomo Nanna

VIDEO NEL RIQUADRO IN BASSO

Testo dell'intervista a margine del video

 

Dimezzare gli stipendi di assessori, sindaco e consiglio comunale per creare un fondo (che si aggirerebbe sui 50.000euro annui) da poter destinare alle attività culturali ed alle attività sociali; la ricerca di un dialogo con tutti gli altri candidati sindaci e il tentativo di risolvere l'annosa questione della Casa della Salute casamassimese, questi sono stati i punti salienti del comizio di sabato 16 di Giacomo Nanna, candidato sindaco della coalizione formata da Udc e Trasparenza e Legalità.

Abbiamo incontrato il candidato sindaco ponendogli alcune domande:

 

Giacomo, potresti spiegare in breve le proposte lanciate dal palco sabato scorso?

Vista la scarsità di fondi e la stretta del patto di stabilità, che rendono difficile reperire fondi, ho proposto il dimezzamento dello stipendio di sindaco, assessori e consiglio comunale. Credo che i soldi che si potrebbero ottenere in questo modo sarebbero una vera boccata d'ossigeno per le associazioni e le attività sociali, che sono allo stremo qui a Casamassima. In seguito ho anche proposto agli altri candidati di sederci tutti insieme intorno ad un tavolo, prendere i punti programmatici che coinvolgono tutti e discuterli, per dare un segnale di grande maturità, di dialogo e di cambiamento ai cittadini. Questa sarebbe una vera svolta per la politica casamassimese, che negli ultimi anni è stata fatta spesso di contrapposizioni sterili, che non hanno mai risolto i problemi del paese, ma li hanno acuiti, creando immobilismo. L'ultima proposta riguarda la Casa della Salute: so che alla regione ultimamente c'è stato un altro incontro andato a vuoto, è una questione di cui non si riesce a trovare il bandolo della matassa. Potremmo chiedere al direttore della Asl di Bari, se possibile, di trasformarla in un centro multispecialistico, in modo che Casamassima possa diventare un punto di riferimento per gli altri paesi del circondario. Queste proposte non hanno avuto ad oggi alcuna risposta, eppure credo che questi siano problemi reali della comunità di Casamassima, che devono essere risolti con il dialogo, parlandone insieme, senza creare contrapposizioni.

 

Qual è stato il percorso che ha portato alla tua candidatura?

É un percorso che parte da lontano, sono stato nominato commissario dell'Udc da circa un mese e mezzo e dalla prima conferenza ho aperto a tutti, senza badare a ideologie e partiti, alla ricerca di persone che si rimboccano le maniche, che hanno voglia di cambiare, di trasformare il paese in meglio, di lavorare e dialogare per risolvere i problemi della gente. In un paese come il nostro c'è una comunità che deve lavorare insieme, a prescindere dalle ideologie e dai partiti. L'unico bene deve essere la comunità.

 

Come mai avete deciso di non allearvi con le altre forze politiche del centrodestra casamassimese?

Questo è un tasto dolente, io ho chiamato tutti nel centrodestra, ma mi sono sentito dire, prima di sedermi al tavolo e parlare di programmi, di idee e risoluzioni dei problemi: ma il sindaco chi è? Chi deve fare quell'assessore? A chi diamo quella poltrona? Siamo andati da soli perchè questo non è il nostro modo di fare politica, dobbiamo creare un ponte tra l'amministrazione e i cittadini e capire con loro quali sono i problemi e come risolverli. A noi non interessa vincere a tutti i costi, ma faremo di tutto per essere lì e sorvegliare. Personalmente non riesco a capire come abbiano fatto certi partiti e liste civiche a coalizzarsi nonostante i loro forti dissidi in consiglio comunale fino a qualche mese fa e su cosa abbiano trovato un intesa. Non faremo un opposizione pregiudiziale, se ci ritroveremo in quel ruolo, ma un'opposizione costruttiva, lanciando le nostre proposte. Il 31maggio non finisce la nostra campagna elettorale, inizia un percorso da fare con i cittadini, per i cittadini e tra i cittadini. Un nuovo modo di fare politica, con la gente. Il fine ultimo è il futuro del nostro bellissimo paese, che ha tanti problemi che soltanto tutti insieme possiamo risolvere: classe politica, classe dirigente e cittadini. Sopratutto i cittadini, ritrovando il loro senso civico e il piacere di stare insieme.

 

Quindi da questo nasce lo slogan “Noi ci crediamo”?

Si, nasce proprio da questo, perchè noi crediamo realmente in una politica fatta di idee, di programmi e di dialogo. Crediamo nel messaggio che stiamo mandando e vogliamo che i cittadini lo recepiscano, di un nuovo modo di fare politica, rapportarsi alla gente e ascoltarla. Un modo di fare politica che sia pulito, trasparente ma sopratutto pacato, non urlato.

 

Qual'è il tuo augurio per le prossime votazioni, visto che ormai la campagna elettorale è agli sgoccioli?

Bella domanda, io sul palco ho parlato di prostituzione elettorale. Si deve fare campagna elettorale sui fatti, non sulle cene, sulle buste della spesa, sui buoni di benzina. Io non dirò mai non votare questo o quello per un qualche motivo, ma preferisco parlare con i cittadini del mio programma e della mia idea di politica. La gente deve essere libera di valutare, scegliere e votare chi vuole perchè crede in una determinata persona e in un progetto. Il mio augurio per Casamassima è che si riesca a lavorare tutti insieme a prescindere dal colore politico e dalle ideologie, perchè il fine ultimo deve essere il bene del nostro paese.

Commenti  

 
#19 Giacomo Nanna 2015-06-08 13:45
Accetto il consiglio, sono sicuro che viene da persona che ci è gia passata, il problema è che non capisco di cosa parli. Intanto pregherò san Lorenzo che mi liberi dai traditori e dai bugiardi invidiosi. Pensiamo al bene del paese invece di stare a fare polemiche inutili e sterili. Tante chiacchiere ma proposte per la comunità poche amico mio.
 
 
#18 estimatore 2015-06-06 10:08
Caro amico ti sei fatto influenzare, peccato ti ricordavamo bello, sorridente e pieno di progetti, ti hanno trasformato in litigioso, attento ai fatti negativi e trascurante delle buone cose. Vai da un esorcista ritorna in te sei giovane ce la puoi fare.
 
 
#17 Lealtà 2015-06-05 18:08
Se c'è qualcuno che può testimoniare fatti riconducibili al reato di voto di scambio, invece di lamentarsi su questo blog, ha solo da informare le Autorità' preposte.
 
 
#16 I 7 Vizi Capitali 2015-06-05 16:40
Invidia
« Una volpe affamata, come vide dei grappoli d'uva che pendevano da una vite, desiderò afferrarli ma non ne fu in grado. Allontanandosi però disse fra sé: «Sono acerbi.» Così anche alcuni tra gli uomini, che per incapacità non riescono a superare le difficoltà, accusano le circostanze. »
 
 
#15 giacomo nanna 2015-06-05 14:10
x mahh: ho denunciato tutto questo ad ogni mio comizio, ho chiesto alla gente di togliere la testa dalla sabbia, ho chiamato "prostituzione elettorale" quello che Lei definisce "il nuovo che avanza". Spero che la gente, prima o poi, si renda conto che così svende il futuro del nostro bellissimo paese e di chi lo abita. Buona giornata
 
 
#14 MAHHHH! 2015-06-04 11:42
Un buono benzina da € 20,00 = 1 voto.
Un buono benzina da € 30,00 = 2 voti.
Un buono benzina da € 50,00 = voto di tutta la famiglia (min 4 - max 6).
Un buono spesa al supermercato = voto di tutta la famiglia e dei suoceri di lui.
IL NUOVO CHE AVANZA
 
 
#13 MAHHHH! 2015-06-04 11:36
Un pannolone pagato dalla USL = 1 voto.
Un pacco di pannoloni pagati dalla USL = il voto di tutta la famiglia.
Una ecografia prenotata prima di una altro che ne aveva più bisogno = il voto di tutta la famiglia e anche di nuore e cognati.
Una assistenza alla degenza con visita giornaliera e conforto umano = il voto almeno di mamma, papà e sorella.
Una promessa di assunzione in ospedale = riservata solo a qualche decina di giovani con famiglie numerose e con obbligo di voto collettivo.
Una minaccia di licenziamento dall'ospedale = voto di tutta la famiglia fino al terzo grado, deceduti compresi.
IL NUOVO CHE AVANZA.
 
 
#12 osservatore attento 2015-06-03 16:42
qui il signor Olmo nota lo scudo di Birardi, ma diventa improvvisamente cieco quando si deve notare la presenza di una moltitudine di scudi qui in giro. Partiamo da lui, il fantastico medico che mi auguro non diventi un mero notaio costretto a firmare carte, anzi un mero burattino le cui fila verranno tirate e manovrate da chi utilizza la politica per tutelare i propri interessi. Medico e membro del Partito Democratico, come mai non si è candidato rimanendo nel PD, ma si è creato una lista civica, la fantastica "VITO CESSA PER CASAMASSIMA", lista civica creata forse perchè si temeva che associando il nuovo sindaco al Partito Democratico (che ha governato per otto lunghi anni a casamassima rendendola il POSTO DI MERDA che oggi è) avrebbe arrecato danni all'immagine del futuro candidato sindaco? ed ancora, è stato un caso chiamare la lista "Vito Cessa per casamassima" anzichè "Il Cantiere Fuori dal Comune"? O forse non è stato un caso, perché l'idea che molti anziani potessero sbagliare e mettere una croce sulla lista di Vito Cessa era molto più appetibile. Per non parlare di ciò che si cela dietro lo scudo di Libera Casamassima, altre grande casata questa, creata da un ex componente del PD, che nella casa comunale ha trovato l'amore. Per lei si è fatto in quattro per anni e ad oggi ha comunque trovato il modo di proteggerla anche grazie all'aiuto dei sue due nuovi scudi. Qui c'è troppa cattiva informazione e il risultato di queste votazione ne è la chiara dimostrazione. Le cose adesso potranno solo peggiorare e chi si è fatto abbindolare, si è fatto comprare con un buono benzina, con una pizza o contando su un futuro favore avrà ciò che si merita e non potrà assolutamente lamentarsi.
 
 
#11 peppe 2015-05-30 10:35
signor Nanna, vedo che non ha risposto all'unica domanda che le ho posto circa il candidato alla regione facente parte della vostra area politica ma sponsorizzato da altri,probabilmente ha condiviso la mia risposta, ovvero: "in voi non ci crede più nessuno"
 
 
#10 giacomo nanna 2015-05-30 10:26
Stia tranquilla Birardi non ha bisogno di scudi. Le posso assicurare che il mio solo interesse è casamassima. Sono sicuro che con il tempo imparerà a conoscermi. Faccio politica attiva da quando ho 16 anni, le rinnovo l'invito a ad incontrarci e parlare del nostro splendido paese e dei suoi tanti problemi. Ci porti le sue idee x un confronto costruttivo teso al bene di tutti.
 
 
#9 olmo 2015-05-29 09:52
.....non penso di essere difirmormata come OSSERVATRICE....pero sig. nanna, nessuno sa niente di lei, no nsi sa veramente nulla,,,,sappiamo pero tutto di birardi......a ei non dispiace fare lo scudo di birardi...forza n po di dignita!!!!!
 
 
#8 L. P. 2015-05-29 09:24
Signor Nanna, in campagna elettorale bisogna saper scegliere gli amici. E mi sembra fuori luogo mostrarsi affiancato a chi è riuscito a farsi scansare da ogni forza politica presente nel tuo paese.
Un detto dice: finito di fare la p...a, fa la r...a!
Chi vuol intendere, intenda.
 
 
#7 Sotto la Torre 2015-05-29 08:54
Sono d'accordo con Casamassimese. Degli altri candidati ne abbiamo piene le scatole.
Rivogliamo Mimmo e per lui Giacomo !!!
 
 
#6 giacomo nanna 2015-05-29 08:36
X peppe trasudi faziosità da ogni lettera. Ho fatto altre proposte, scritto la lettera con 7 domande ai sindaci, senza risposta alcuna. E tanto altro. Questo, da parte degli altri non è avvenuto. Spera che io riesca ad entrare, perché farò solo il bene della comunità, come ho sempre
fatto da cittadino. Seguimi su trasparenza e legalità, magari con occhio meno fazioso e pigro. Lavoriamo insieme x il futuro di questo bellissimo paese. Grazie e buona giornata.
 
 
#5 Considerazione 2015-05-28 15:55
Poveri noi, siamo messi veramente male, male, male.
 
 
#4 Casamassimese 2015-05-28 15:24
Grande Giacomo Nanna. Sei tu l'Uomo nuovo di questa campagna elettorale.
Voterò per te perché continuerai la pulizia fatta da Mimmo Birardi.
Altro che quei riciclati degli altri candidati !!!
 
 
#3 peppe 2015-05-28 15:02
caro Nanna,tranne le due proposte di taglio degli stipendi e di riconvertire la casa della salute (5 minuti in tutto), tutto il resto dell'intervista, oltre che vuoto, era costruito su frasi fatte. Inoltre, come mai il candidato alla regione Longo,di area popolare ed UDC, è sponsorizzato da una lista civica che non afferisce a voi? Probabilmente ,in voi, non ci crede più nessuno. Sono d'accordo con te quando dici che , per voi, la campagna elettorale comincerà dopo il 31 maggio dato che non riuscirete neanche a prendere il quorum e quindi penserete alle prossime elezioni
 
 
#2 Giacomo Nanna 2015-05-28 10:02
Carissima osservatrice poco attenta e poco informata, io utilizzo il profilo di Trasparenza e Legalità dove potrà trovare tutto quello che stiamo facendo e che vogliamo fare, quindi ti invito ad informarti prima di scrivere altre cose inesatte. Ieri( 27 maggio ) ha tenuto un comizio dove la voce mi ha permesso di condivifere con i cittadini presenti le mie idee e e i miei progetti. Grazie per l'attenzione e ti invito a frequentare il nostro profilo e a presenziare al comizio di venerdì sera alle ore 20,50 dove spero di poter condividere con te il futuro che appartiene a tutti noi. Un saluto da Giacvomo Nanna.
 
 
#1 osservatrice 2015-05-27 15:30
Ma mi faccia il piacere sig. Nanna, è meglio se zittisce. Come pretende che i cittadini debbano votarla come sindaco. Di lei non conosciamo assolutamente nulla, ha parlato al comizio seppur cinque minuti per poi lasciare la parola ad altri, non ha mai rilasciato interviste, tranne questa, non conosciamo nulla di quello che vorrà intraprendere per Casamassima, non ha un profilo facebook dove poter almeno vedere il suo viso. Ma cosa crede che siamo tutti stupidi?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI