Lunedì 17 Dicembre 2018
   
Text Size

Angela di Donna: più attenzione per le periferie di Casamassima

Periferie (A.Di Donna)

 

 

La Presidentessa dell'Associazione “Il Vicinato” fa un appello ai prossimi amministratori

 

Prima che cominci l'interessante dibattito intitolato "Periferie al centro" organizzato dall'associazione "Il vicinato", realtà associativa da sempre molto attenta e sensibile alle problematiche sociali, abbiamo strappato un'intervista alla sua Presidentessa, Angela Di Donna. Angela Di Donna racconta quali sono i prossimi appuntamenti in programma per l'Associazione: «Nel mese di maggio organizzeremo una colazione per tutti i soci in campagna, perché noi crediamo molto nel rapporto con la natura. È un esperienza che abbiamo già fatto altre volte e che quest'anno riproponiamo, ed è rivolta a soci e a simpatizzanti. Il 10 maggio saremo invece impegnate in un corso di formazione, con "Famiglie Accoglienti", rivolto alle famiglie. Nell'ambito della settimana della famiglia, essendo noi associati a una Fondazione di Angri che si occupa della genitorialità, è stato organizzato questo corso di formazione. Noi d'altronde siamo da sempre molto attenti al tema della formazione del genitore». Riguardo all'incontro "Periferie al Centro", in procinto di cominciare, Angela Di Donna anticipa:«L'appuntamento di oggi è una continuazione di un progetto di valorizzazione  delle periferie cominciato un anno fa; nell'ambito di questo progetto, l'anno scorso abbiamo realizzato un'iniziativa in Via Botticelli, zona periferica particolarmente problematica della cittadina; quest'anno invece abbiamo pensato di riflettere, a livello di territorio, su come poter valorizzare le periferie; a Casamassima ci sono infatti molti quartieri a rischio, come appunto, Via Botticelli». La Presidentessa continua ad illustrare quali saranno le prossime iniziative del "Vicinato": «Inoltre stiamo organizzando una serata  nella quale osserveremo le stelle con la collaborazione e l'intervento del dottor Mascia». A questo punto non possiamo non porre una domanda, quasi di rito e doverosa, in questa tumultuosa vigilia delle elezioni: «Cosa vi aspettate e cosa chiedete, come associazione, alla futura nuova Amministrazione?». Risponde prontamente la presidentessa Di Donna: «Quello che chiediamo è proprio una maggiore attenzione sulla tematica affrontata stasera. Vorremmo che ci fosse più considerazione di quei quartieri che invece vengono un po' abbandonati a se stessi, come per esempio Via Botticelli o Via Bari; quartieri, per la verità, non ben frequentati. Avendo proprio in quei quartieri delle famiglie disagiate che noi come Associazione seguiamo, conosciamo bene le problematiche del quartiere di periferia e per questo chiediamo al nuovo Sindaco più attenzione in merito. In verità avevamo esteso l'invito per questa sera anche a diverse personalità politiche, proprio per dare concretezza al dibattito che seguirà, ma purtroppo non sono presenti, fatta eccezione  per Antonietta Spinelli. Dai politici stasera volevamo infatti delle proposte su come poter riqualificare e vivere meglio la periferia. Stasera comunque, a fine serata, raccoglieremo le proposte del pubblico e redigeremo un documento con le nostre proposte che speriamo di portare all'attenzione degli amministratori comunali che saranno eletti».

VALERIA MARANGI

 

RICHIAMO

Via Botticelli o via Bari

I quartieri casamassimesi abbandonati

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI