SeL firma con il centro-sinistra. Intanto spunta un'ipotesi....

nica ferri 2 Vito Cessa, secondo le nostre indiscrezioni, è l'altro candidato sindaco

ESCLUSIVO: LA VOCE DEL PAESE - CASAMASSIMAWEB


Ieri sera, SeL Casamassima ha partecipato a una riunione del centro-sinistra, firmando l’accordo con il Partito Democratico, LiberaCasamassima e Realtà Italia. Il quadro della coalizione di centro-sinistra è così completo e pronto per la sfida delle primarie che vedrà contrapposti, al momento, Nica Ferri (LC) e Vito Cessa (Pd), per la scelta del candidato sindaco.

"Ieri sera – conferma il segretario di SeL, Franco Matarrese – è stato portato a compimento un percorso già iniziato da tempo dal centrosinistra di Casamassima. Ed è stata siglata ufficialmente una comune dichiarazione d’intenti tra SeL, Pd, LiberaCasamassima e Realtà Italia. Le quattro espressioni politiche sono ora compatte, e lo saranno fino alle elezioni", a patto però, spiega il segretario che "anche il tavolo regionale del centrosinistra rimanga unito e non subisca scossoni fino al voto di maggio". 

Intanto, spunta dal cilindro l'ipotesi che Autonomia Cittadina (candidato sindaco Vito Rodi) possa aderire alla coalizione del centro-sinistra. 

Il Pd non si esprime a tal proposito, anche perché di fatto, sul documento firmato ieri, non c'è la firma di Autonomia Cittadina. Forse è più un desiderio di AC? O il desiderio di qualcun'altro? Certo, il fatto che se ne parli è comunque significativo. Qualcosa vorrà pur dire...

A breve particolari e approfondimenti, anche sul prossimo numero de “La Voce del Paese – edizione Casamassima”.