Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

ESCLUSIVO: Vito Rodi candidato sindaco. Transumanza Sel

vito rodi marilena

ESCLUSIVO LA VOCE DEL PAESE - CASAMASSIMAWEB


C'è un documento interno non ancora reso pubblico!


Vito Rodi sarebbe il candidato sindaco di Autonomia Cittadina. La notizia ci viene rivelata da fonti molto vicine all'ambiente politico di riferimento e ben informate. 

Alla nostra naturale domanda - "È ufficiale?" - la fonte, che per deontologia non riveliamo nemmeno ai muri e manco sotto tortura, ci ha così, ed emblematicamente risposto: “È ufficiale internamente ma non lo è ancora esternamente… nel senso che esiste un documento interno, ma che ancora devono pubblicare”. La fonte aggiunge: “Chi ha sicuramente sposato la linea e il candidato di Autonomia Cittadina è Nacarlo (coordinatore di Cambia Casamassima, ex consigliere del Movimento Schittulli, ndr)”.

Quanto mistero, vertigine e suspense! Quanti “giochi” e trame. Tutto lontano dall’orizzonte degli e-lettori. Altro che trasparenza. E chissà cosa scriverebbe oggi la penna di famiglia. In caso di conferma della notizia, si presenterebbe tra l’altro un bel conflitto di interessi e bisognerebbe anche interrogarsi su quanto finora scritto e sulle azioni compiute. In ogni caso è vero, trionfa ancora una volta il familismo: la politica a Casamassima è tutta padre, figlia e... un pizzico di spirito santo.

La notizia non ancora ufficiale di una possibile ricandidatura a sindaco di Vito Rodi (che nel 2011 non riuscì nemmeno a guadagnare il ballottaggio), si condisce di ulteriori e pepati dettagli. Infatti, alcuni esponenti di SeL (per inciso: Sinistra Ecologia e Libertà) valutano una possibile transumanza dal partito di Vendola ad Autonomia Cittadina. La “gola profonda” conferma: “È vero, ed è un fatto gravissimo… SEL non ha ancora ufficializzato, e probabilmente non sono tutti convinti di sta cosa là dentro”.

Questa volta alla giornalista di famiglia dobbiamo riconoscerle il ruolo di Cassandra. Profetica, qualche tempo fa rivelava: "Sel non si sa dove approderà!”. Anche se, più che un presagio o una rivelazione, sembra oggi un desiderio che qualcuno spera si avveri. 

vito rodi marilena vito rodi manifesto 2011

Link correlati alla notizia:

- L'accordo e le cassandre

- La cassandra del 2011: clicca qui per rileggerla


Commenti  

 
#6 lilliput 2015-01-31 15:48
Caro Franco Pastore, quando scriveva a figlia del tuo (?) candidato sindaco e diceva fesserie sull'amministrazione Birardi andava bene, ora che la ruota è girata non va più bene.
Almeno i commenti ora vengono tutti pubblicati, prima no. Solo quelli a favore vostro e le cretinate che dicevate in consiglio comunale. Quando rimanevate e quando capivate l'ordine del giorno.
 
 
#5 pro teofilo 2015-01-23 17:43
non poco questa testata giornalistica è stata strumentalizzata a vantaggio della famiglia della giornalista. Non poco la giornalista in questione ha fatto i propri comodi pubblicando i commenti che non la infastidivano mentre cio che commentava reali verita veniva cestinato. Ricordo bene come si è divertita quando ha scritto e condito la storiella degli abusi edilizi nelle vicinanze della "famiglia" e certi commenti non facevano comodo e non venivano pubblicati. se ci deve essere liberta di stampa ci deve essere anche liberta di replica. E quando la direttrice era un'altra persona la liberta era a senso unico...il suo.
 
 
#4 politicamente deluso 2015-01-23 13:45
sono sicuro che A.C. amministrerrà bene gli interessi......."della cittadinanza", sicuramente non come Birardi. meditate gente, meditate.
oltre ai programmi, bisognerebbe leggere le liste e riflettere a chi affidare la cosa comune.
 
 
#3 Franco Pastore A.C. 2015-01-22 17:41
Caro Teofilo, poche righe per altrettanti semplici concetti:
a) Autonomia Cittadina, consapevole delle deformazioni e manipolazioni giornalistiche (intese in senso lato), ha deciso da tempo di informare i cittadini, soltanto attraverso comunicati uffciali, e lei lo sa bene. Costituisce prova inconfutabile la mancata partecipazione al gossip politico degli ultimi mesi.
b) A.C. non ha nulla da vendere né ambisce a conquistare le prime pagine per vanagloria, piuttosto è impegnata a costruire per la nostra città un progetto politico e programmatico serio e fattibile, alternativo alle logiche finora praticate dai partiti e dagli uomini che ci hanno governato e ridotto in questo stato pietoso.
c) La coalizione di cui farà parte A.C. diramerà entro 48 ore, un comunicato ufficiale con l'indicazione delle liste e del proprio candidato sindaco.
d) Un'ultima nota di riflessione meriterebbe l'interpretazione e il valore che lei attribuisce al termine "deontologia", che immaginiamo sia giornalistica. Non è sicuramente il momento adatto per discuterne, ma la invitiamo vivamente a rileggere quello che scrive e che pubblica, tra cui post anonimi infarciti di illazioni e notizie senza fondamento, tesi a screditare la nostra forza politica. E non ci sembra che abbia dato uguale risalto alle repliche. Comunque sappia che noi non temiamo le incursioni del 5° potere, così come non abbiamo bisogno di sostegni farlocchi. Ci consideriamo al servizio della collettività, che siamo convinti saprà valutare. E noi rispetteremo quel giudizio con la coerenza di sempre.
Con l'augurio che la presente venga pubblicata integralmente, la salutiamo.
 
 
#2 michele amoruso 2015-01-22 12:05
Teofilo, sempre la inflazionata deontologia (che spesso e volentieri la categoria ignora a proprio uso e consumo) anche un po' di equidistanza non guasterebbe......a parte le questioni personali.
 
 
#1 Vecchie facce 2015-01-22 09:46
Azz, il nuovo che avanza, finalmente una faccia nuova...
Sicuramente sfonderete!!
Ahahahahah
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI