Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

Magnatta-Capacchione 1 a 0. Rinviato il ricorso. Bando in scadenza

 magnatta 2capacchione  

Capacchione per ora non potrà tornare a Casamassima

Intanto, il bando per cercare il suo sostituto scade il 23 gennaio!

 

Il giudice ha rinviato il ricorso al rito ordinario. Nessun colpo di scena quindi, tutto come avevamo previsto. L’architetto Donato Capacchione per ora dovrà cercarsi un’altra occupazione. L’ex responsabile dell’Ufficio Tecnico di Casamassima perde il primo round di questo braccio di ferro con il Commissario Magnatta che rappresenta in questo momento il Comune.   

Il giudice non ha ravvisato l’urgenza del rientro al lavoro di Capacchione. Inoltre, il giudice, con questa decisione, non avrebbe riscontrato né danni economici, né d’immagine. Non c’è necessità urgente di un rientro di Capacchione a capo dell’Ufficio comunale.

Intanto, il tecnico di Canosa non ha ancora deciso se passare al grado ordinario o arrendersi.

Intanto, dopodomani, 23 gennaio, scade il bando avviato dal Commissario per cercare un sostituto al posto che era di Capacchione. “Il Comune di Casamassima intende conferire, ai sensi e per gli effetti dell’art. 110, comma 1 del Tuel, D. Lgs. n. 267/2000, e degli artt. 39 e seguenti del vigente regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi nonché della deliberazione del commissario straordinario adottata con i poteri della giunta comunale n. 4 del 10/01/2015, l’incarico di responsabile del servizio gestione del territorio, infrastrutture ed opere pubbliche, cat. D3, a tempo pieno, con posizione organizzativa. I candidati dovranno presentare domanda indirizzata al commissario straordinario del Comune di Casamassima, entro il termine di 10 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso”. Scade, lo ribadiamo, il 23 gennaio 2015. 

CLICCA QUI PER RICOSTRUIRE TUTTA LA VICENDA 

CLICCA QUI PER LE ULTIME NOTIZIE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI