Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Si dimettono Vendola e Diana. Il Comune nel caos

margherita diana casamassima

Il Comune di Casamassima è nel caos. Il 2015 comincia nel peggiore dei modi. Dopo il terremoto politico dell’autunno 2014, adesso la nostra casa municipale deve misurarsi con due eccellenti addii: Margherita Diana (in foto) e Antonio Vendola. La prima, già responsabile del Servizio socio-culturale, sarà ora al servizio del Comune di Monopoli avendo richiesto la mobilità. Antonio Vendola, responsabile pro tempore del Servizio tecnico, si è invece dimesso e avrebbe accettato un incarico per il Comune di Gravina.

margherita diana 2 casamassima

Gli unici due dirigenti rimasti al Comune sono Carmela Fatiguso e Ivano Eramo, se consideriamo che pure Capacchione in questo momento attende l’esito del Tar in relazione al ricorso presentato per il reintegro nella pianta organica; esito che giungerà tra un paio di settimane.

 
A questo punto il Comune è come una nave senza nocchiere; naviga a vista senza direttive, prima politiche, adesso tecniche. 
Anche Luci Piedigrotta del Servizio Economico-finanziario aveva “abbandonato” la nave. Tutti stanno lasciando per mobilità. 


La nostra redazione si è messa in contatto con la dott.ssa Diana che avrebbe accettato un incarico a scavalco dal 5 gennaio 2015. Come documentato da queste colonne e dal settimanale “La Voce del Paese”, la dott.ssa Diana nei mesi scorsi dovette ricorrere a cure specialistiche e dovette assentarsi per malattia dopo diverse incomprensioni con l’amministrazione Birardi. La stessa segretaria generale Annamaria Punzi chiese e ottenne il trasferimento al Comune di Santeramo durante il mandato di Birardi.

 

Le prime reazioni dal mondo politico non si sono fatte attendere. Si dice dispiaciuto l’ex assessore Pino Gengo, in relazione alle dimissioni della dott.ssa Diana: “Una grande perdita per il Comune di Casamassima”. Tuttavia non si esclude un ritorno della dott.ssa Diana. Naturalmente qualora le condizioni amministrative dovessero favorire un più sereno svolgimento delle attività.

Particolari e approfondimenti nelle prossime ore e nel prossimo numero de La Voce del Paese – ediz. Casamassima.

 

Commenti  

 
#21 una prece 2015-01-06 22:49
A proposito di dipartita dei dirigenti, quando uno muore si piange e poi si ricomincia e invece no noi a Casamassima siamo masochisti, subiremo un coma profondo preannunciato di sei mesi con scavalco a non far niente o a far ancora male. Se uno vuole andare vada a..... e finisce lì.
Siamo vicini con il pensiero ai congiunti e amici dispiaciuti e tristi. Un pensiero particolare per il pino-piancente.
 
 
#20 finale previsto 2015-01-05 16:58
Si esimono i cittadini dalle condoglianze, e invece Pino Gengo continua.
Hai capito che con la tua difesa fai più male che bene?
Come può un dirigente malato o convalescente non auspicare un posto al sole in riva al mare? Monopoli ha spiaggie con sabbia e ombrelloni e sembra proprio un posto ideale per riprendersi e ricaricare le batterie dall'85% al 100%. Circa venti anni di amministrazione stolta e faziosa ha prodotti dirigenti adeguati alla bisogna ma non alle esigenze dei cittadini, è necessario un ricambio, anzi a che punto i trasferimenti o il pensionamento degli altri?
 
 
#19 Casamassimesedoc 2015-01-05 11:17
Ritengo che l'allarmismo sia esagerato! Abbiamo in Comune la Dott.ssa Massaro che potrà ricoprire l'incarico della Diana e il Geom. Ladisa che potrbbe fare altrettanto nell'Ufficio tecnico. Probabilmente le cose andranno anche meglio!!
 
 
#18 Attento alla lupa 2015-01-04 19:55
@lilliput Non e' Birardi che deve vincere le elezioni ma un altro ex amministratore che deve perderle una volta per tutte. Per bloccare la diffusione delle metastasi.
 
 
#17 Spumante 2015-01-04 19:36
Povera Casamassima. Un paese nelle mani di un tappo!
 
 
#16 Pino GENGO 2015-01-04 09:01
Caro #9, posso essere testimone, per il periodo di mia permanenza in giunta, che la dott.ssa non ha mai ostacolato l'indirizzo dell'amministrazione o meglio del sindaco per ciò che riguarda i servizi sociali. Sindaco che spesso ha operato senza coinvolgere l'assessore e/o la giunta, creando veri e propri disagi. Anzi, ritengo che tante volte il funzionario in oggetto, ha accettato "indicazioni" non condivisibili, sbagliando. Quando ha iniziato ha confrontarsi con il "personaggio", cercando di far capire dove si sbagliava, sono venute fuori le "non valutazioni".
Comunque per quel che riguarda la pubblica istruzione, delega di mia competenza, alla dott.ssa posso solo dire grazie perchè mi è stata di grande aiuto e si è confrontata con gli indirizzi da me e dalla giunta indicati con scienza e coscienza. Per esempio ti dico solo che per il dimensionamento scolastico del novembre 2012 era già stata presa una decisione dalla dott.ssa e da me assessore alla P.I. che parte della maggioranza ha rivoluzionato, partorendo una delibera che fu bocciata dalla regione. Altro che" modo discrezionale....." Carissimo, non so tu chi sia, ma sono a tua disposizione per chiarire meglio. So che non lo farai mai perchè, se sei chi dico io, faresti una magra figura!!!
Per GIU CAR (o amico L.R.) non comprendo....
 
 
#15 Realtà 2015-01-04 07:28
Ma perché in questo paese non deve venir fuori la realtà: la Diana era molto capace nell'organizzare eventi (che davano lustri al suo C.V. Ed al sindaco di turno), ma stizzosa e poco disponibile con i poveri, i bisognosi, gli ultimi... cioè coloro di cui i servizi sociali di un comune dovrebbero occuparsi.
Pertanto, a mio modesto giudizio, vorrei un nuovo responsabile da "trincea" del sociale, con meno convegni, ma molto meno disagio sociale per capacità di dare risposte adeguate.
Se a Casamassima non ci fosse stata qualche associazione di volontariato, si sarebbero evidenziate mooooolto di più tali carenze gestionali.
Ponti d'oro ai responsabili che fuggono!!!
 
 
#14 lilliput 2015-01-04 02:09
Il tumore maligno purtroppo resiste ancora in Comune. Il dirigente sindaco che vuole fare disfare secondo la sua testa purtroppo non se ne è vuole andare. Spero che vinca le lezioni prossime Birardi cosi la fa fuori. Casamassima si sarà liberata di una persona cattiva nell'anima che crea solo astio.
 
 
#13 Msi 2015-01-03 18:20
La Diana, conclamata persona di sinistra, infedele al punto di parlar male di tutte le amministrazioni per cui ha lavorato, va' ora alla corte di Romani a Monopoli... ma sa' quale è la storia politica di Romani? Sindaco stimato e riconfermato al primo turno nella sua cittadina, ma proveniente da AN cara la comunista Diana.
 
 
#12 Critico 2015-01-03 16:58
Nessuno sentirà la sua mancanza, tranne forse i vecchi marpioni demosinistrorsi.
 
 
#11 Ex Casamassimese 2015-01-03 14:24
Nessun comune dovrebbe permettersi di perdere persone del valore della dott.ssa Diana. É un danno incalcolabile.
 
 
#10 Paradosso 2015-01-03 12:12
sono scappati dal comune di Casamassima nell'ordine:
1) il dott. Piedigrotta da tutti considerato eccellente ed attento alla legalità
2) la dott.ssa Punzi, scelta da Birardi perchè da lui e dalle amministrazioni di provenienza considerata preparata, attenta e rigorosa del rispetto nella legge
3)il geometra Arborea, sempre distintosi come gran lavoratore, ma preoccupato di essere prevaricato e forzato a sbagliare dal suo superiore di allora a dal Birardi, al pari di altri dipendenti dell'ufficio tecnico
4) l'architetto Vendola, funzionario esperto del comune di Bari, ex assessore all'urbanistica del comune di Acquaviva ecc, che allibiva al guazzabuglio, alle illegittimità ed alla gestione diciamo fantasiosa dell'ufficio tecnico da parte dell'unico uomo di fiducia di Birardi
5)ed infine la dott.ssa Diana, definita straordinaria dall'Amministrazione di provenienza, che dopo ingerenze e malversazioni in ambito lavorativo, ha ritenuto di tutelare la propria salute chiedendo il trasferimento.
Ovviamente tutto questo l'hanno voluto i "poteri forti"(termine mai tradotto in nomi e cognomi, ma faragginoso, ingannevole ed autoassolutorio inventato da Birardi e condiviso dai suoi più coinvolti compagni di merende) per lasciare il sedicente alfiere della (il)legalità in braghe di tela.
Ma è mai possibile che le analisi più crude e verosimili su quello che è accaduto e che sta accadendo nella nostra POVERA E SVENTURATA Comunità, anche se a volte cervellotiche, riesca a farle un neocasamassimese per scelta che risponde al nome di dott.Saliani??????????
I dotti commentatori di questo forum, FORSE, peccano di faziosità a volte superficiale, a volte interessata e spesso spudorata anche se consapevole.
Anch'io sono di parte, ma come si fa a non esserlo dopo aver subito quella che moltissimi hanno definito LA PEGGIORE AMMINISTRAZIONE DI TUTTI I TEMPI che Casamassima abbia avuto.
Sotto con i commenti, ma con un minimo di pudore se ve ne resta. CASAMASSIMA, DOPO LA CATARSI, SORGI SORGI O SEI FINITA!!!!!!!!!
 
 
#9 Pino 2015-01-03 11:01
La Diana si è assentata contestualmente ad una valutazione negativa (meglio del 85 su 100) delle sue performances lavorative, altro che incomprensione!
Poiche' tali pseudo-dirigenti erano abituati a condensare in se' sia la parte amministrativa, che quella politica (e la sinistra lo permetteva per la sua insipienza), con Birardi sono cambiate le cose e si è' smesso di ballare. Pertanto ben vengano fuoriuscite di coloro a cui vanno le scarpe strette quando si vieni controllati e si deve dar conto sull'operato.
Caro Pino G. forse faceva comodo avere chi operava in modo discrezionale, lasciando il paese nel caos per quel che riguarda l'emergenza sociale che Casamassima vive.
Circa Vendola, probabilmente la colpa della sua scelta è' nel modus operandi del Commissario prefettizio (o chi lo sostituisce quando manca... spesso, molto spesso): come fate a dare la colpa a Birardi per questo?
Il Comune va' rifondata completamente allontanando TUTTI i dirigenti, tutti tutti, capisc a me' ?
 
 
#8 giu car 2015-01-03 10:04
C'è un vecchio detto: la volpe quando non arrivava all'uva diceva che era acerba. Gira e rigira qualcuno da le sue colpe all'ex Sindaco Birardi. Non è giunto il momento di ammettere le proprie colpe facendolo in pubblico con il capo chino, chiedendo contestualmente scusa ai cittadini d Casamassima?
 
 
#7 dirimpettaio 2015-01-03 00:50
Troppi imbrogli nel COMUNE per far lavorare serenamente chi non vuole prendersi responsabilità. Del resto perchè rischiare in prima persona nel rimediare gli errori degli altri ? Nello stesso tempo chi di loro ha il coraggio per affrontare i poteri forti? Meglio ritirarsi, meglio allontanarsi da una barca che affonda, nessuno è più disponibile a lanciare salvagenti. Il ricambio diventa necessario sperando che insieme all'anno nuovo ci sia una nuova amministrazione seria ed onesta. Si esimono i cittadini dalle condoglianze (capito Pino?).
 
 
#6 finalmente 2015-01-03 00:19
PIU' SERENO
vuol significare ritornare al letargo ????
Troppe mancanze e perdite per l'amministrazione di Casamassima, un ricambio dirigenziale oltre che politico farà solo bene. Mi rammarico che la diavolessa "F" resta al suo posto a mescolare nel pentolone le proprie pozioni al veleno.
 
 
#5 casamassimese 2015-01-02 22:51
Meno male. Lavorate. Grazie Birardi per la pulizia anche per le scie chimiche dei politici esautorati risuscitati
 
 
#4 Neos 2015-01-02 21:53
Questi sono i danni che ha combinato l'ultima amministrazione! Meditiamo
 
 
#3 pippo 2015-01-02 20:33
E chi se ne frega.
 
 
#2 Pino GENGO 2015-01-02 20:21
Semplicemente GRAZIE alla dott.ssa Diana per la sua PROFESSIONALITA’ E DISPONIBILITA’. Grande perdita per il nostro Comune grazie alle “scie chimiche di qualche personaggio politico che fu”. Ad maiora dottoressa……
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI