Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

La dura reazione dell’ex sindaco Birardi alla soppressione del NOPE

sindaco-Domenico-Birardi

Dopo l’approvazione delle ultime due delibere commissariali (una sopprime il NOPE, l’altra sospende i termini di decadenza delle concessioni in uso delle aree da destinare alla edificazione di cappelle gentilizie), l’ex sindaco Birardi ha commentato a stretto giro di posta, alimentando ancora di più inquietanti sospetti.

“Mi viene in mente un pensiero – commenta Mimmo Birardi – ma questo problema ha interessato due tecnici ex consiglieri che hanno provocato lo scioglimento del Consiglio Comunale, della Giunta e di tutta l'Amministrazione che mi onoravo di rappresentare?
Ora capisco perché uno di questi tecnici, alcuni giorni prima della mia caduta mi aveva riferito che il responsabile degli affari generali del nostro Comune lo aveva rassicurato che il problema poteva essere risolto e che Lei aveva già la risoluzione pronta. 
Si legge ancora in calce alla delibera: udito, altresì, il responsabile del servizio di gestione del territorio, infrastrutture ed opere pubbliche. Mi chiedo udito, e che vuol dire? Forse al posto di udito doveva esserci la frase; sentito il parere tecnico del servizio di gestione del territorio, infrastrutture e opere pubbliche. E come mai, si è cambiato idea di come redigere le delibere? Meditate gente, meditate”.

Commenti  

 
#4 metterci la faccia?? 2014-11-24 20:30
grazie per la pubblicazione del mio post veritiero,ma sfavorevole a birardi. stiamo capendo con chi si schiera questa testata.
buona fortuna cari.
 
 
#3 rinascita 2014-11-20 15:23
Il problema non risolto dal dr. Birardi, dal suo architetto C. e dall'architetto P. in 3 anni si è risolto in un mese con persone non interessate. Onore a chi non usa la politica per questioni personali per di più utilizzando le cappelle del cimitero e i dolori familiari come ha fatto l'Amministrazione del Dr. Birardi con l'ausilio della sua maggioranza e del nope.
1000 altri anni di commissario!!!!!
 
 
#2 I proci 2014-11-19 23:49
Birardi teme lo scontro con chi dovrebbe accusare. E non ha nemmeno torto!
 
 
#1 Pastore P. 2014-11-18 22:32
Se BIRARDI non lavora di fantasia o perché deve aprire la bocca, PERCHÈ non parla più chiaramente o riferisce le sue certezze (!!!) a chi deve indagare?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI