Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

FANTAPOLITICA, LO SCENARIO IN VISTA DELLE AMMINISTRATIVE

fantapolitica sindaci

L'appuntamento politico per Casamassima più importante del prossimo anno è ancora lontano. Ma, sebbene manchino ancora sei o sette mesi alle nuove elezioni amministrative – conseguenti alla recente caduta dell'amministrazione Birardi – già cominciano a circolare i nomi dei possibili prossimi candidati sindaci. Sia chiaro, al momento non c'è ancora nulla di definito né tantomeno di stabilito, ma proviamo comunque a delineare un po' gli eventuali possibili scenari: poi sarà il tempo a dirci se resterà tutto fantapolitica – come adesso – oppure se nelle tante voci si potrà ritrovare un fondo di verità. Partiamo dal Partito democratico, che potrebbe scendere in campo alla prossima tornata elettorale in una coalizione con al fianco Realtà Italia e Sel, più eventuali liste civiche a sostegno. Il primo passo verso le urne della futura primavera per queste forze politiche di centrosinistra dovrebbero essere le primarie. Solo dopo dovrebbe diventare noto il volto del futuro candidato sindaco, che – stando alle indiscrezioni trapelate fino ad ora – potrebbe essere quello di Vito Cessa (il cui profilo era già venuto fuori prima delle amministrative scorse, quelle del maggio 2011), Rocco Bagalà, o Andrea Palmieri. Ma, sempre in ottica primarie, si è sentito parlare anche delle eventuali candidature di due quote rosa: Nica Lilli, consigliere comunale uscente dell'ultima esperienza amministrativa, e Mariella Forleo, che già in passato ha ottenuto dagli elettori il lasciapassare per entrare a far parte della pubblica assise cittadina. Ma non va dimenticato, sempre in prospettiva primarie, il nome di Vito De Tommaso, già sindaco della nostra cittadina dal 2003 al 2010, che potrebbe anche avere un ruolo da protagonista nel prossimo futuro politico della nostra Casamassima. Passando adesso al centrodestra, e continuando a fare un'analisi degli scenari che potrebbero delinearsi, uno dei nomi già emersi da tempo e accostati alla candidatura del nuovo sindaco della coalizione è quello di Rino Carelli, presidente del consiglio comunale fino alla caduta dell'ultima amministrazione, mentre un altro esponente della stessa componente politica che potrebbe concorrere alla carica di primo cittadino è quello di Agostino Mirizio, da sempre espressione del centrodestra ma rimasto volutamente lontano dalla politica durante la campagna elettorale del 2011, quella che poi portò all'affermazione della squadra di governo a sostegno di Mimmo Birardi. Per il momento, lo ribadiamo a scanso di equivoci, non c'è ancora nulla di concreto e siamo ancora sul terreno delle ipotesi, ma che questi nomi siano cominciati a circolare nei partiti locali e anche al di fuori è un fatto. Se poi il tutto si tradurrà in qualcosa di concreto e reale, o resterà pura immaginazione, sarà il tempo a dircelo. Nel frattempo, restando al centrodestra, c'è anche da considerare la posizione di Fratelli d'Italia, il movimento politico che potrebbe vedere una sua rappresentanza locale scendere in campo. Guardando ad Autonomia cittadina, invece, in attesa di sapere cosa deciderà di fare Vito Rodi, candidato alla carica di primo cittadino del movimento politico alle amministrative di tre anni fa, i nomi che si sono fatti finora, per quel che riguarda lo scranno più alto del consiglio comunale, sono quelli di Franco Pastore, attuale segretario politico di Ac, Antonio Palmieri, ingegnere già impegnato in passato in questa forza politica, e Mimmo Conticchio, avvocato nella sua vita professionale. Il Movimento cinque stelle inoltre, per il quale sembra già essere tramontata l'ipotesi di una ricandidatura a sindaco di Michele Amoruso, colui che ha concorso alla carica nelle elezioni della tarda primavera del 2011, potrebbe orientarsi su un profilo giovane.

In questo mosaico si inseriscono anche altri tasselli: le liste civiche. Il cui numero, da quel che si sente dire negli ambienti politici cittadini, potrebbe crescere in maniera vertiginosa nella prossima tornata elettorale. E di una di queste stesse liste civiche potrebbe anche far parte Nicola Pastore, per il quale c'è anche chi ha ipotizzato, in maniera forse un po' scherzosa per la verità, o forse no, un possibile nome: 'Amare Casamassima'. Ma non è da tralasciare in questo scenario nemmeno il sindaco uscente Mimmo Birardi, che non ha ancora mai parlato di una sua possibile ricandidatura alla carica di primo cittadino, e del quale quindi si aspetta di conoscere le prossime mosse. Si riproporrà all'elettorato, magari in una lista civica di supporto a uno degli schieramenti in lizza, oppure si prenderà una pausa dopo tanti anni di militanza in consiglio comunale, dove è entrato per la prima volta ormai oltre venticinque anni fa? Sarà il tempo a darci la risposta. Intanto, sempre in prospettiva, e in vista di una possibile candidatura alla guida di Palazzo di città, si sono fatti anche altri nomi, senza che siano state delineate ancora chiaramente le eventuali coalizioni di appartenenza: quello del medico Alessio Nitti, direttore sanitario del policlinico di Bari, e quello di Nica Ferri, anche lei medico specializzato in pediatria. E si è parlato anche di Michele Fiermonte, in passato già sindaco di Casamassima, incarico per il quale fu eletto nel 1979 a soli 23 anni. Il suo, dunque, sarebbe un ritorno. Questo, al momento, è il quadro della situazione che abbiamo cercato di disegnare basandoci sui rumors del momento. Ma proprio perché si tratta di rumors, di indiscrezioni, siamo ancora di fronte a notizie che, pur circolando con una certa insistenza, risultano ancora confuse e prive di conferme ufficiali. Ci siamo mossi sul terreno della fantapolitica. Ora sarà il tempo a dirci se ne rimarremo impantanati, o se da questo stesso terreno si apriranno strade percorribili.

[da La voce del paese del 28 settembre 2014]

Commenti  

 
#27 Francesco s. 2014-10-06 14:20
Come già leggo qualcuno apprezza il dott. Vito Cessa. Io mi unisco a loro. Il suo amore per il paese è noto.
Lontano da tutte le logiche perverse del centrosinistra di questi anni potrebbe far tornare Casamassima un paese normale con strade pulite e verde curato. Forza Vito!!!!!!!
 
 
#26 Francesco Totti 2014-10-06 11:25
BAGALA' SINDACO, tutto il resto è noia
 
 
#25 cittadino 2014-10-06 10:44
Ma la forleo, adò s presend??????? angorrr????? arret?????? :P
 
 
#24 umilmente 2014-10-05 20:35
Modestamente chiedo.
La vita o attività sociale, attuale, dei signori citati qual'è ???
Mi dicono che la espletano in riunioni fuori dai bar (con il sole) e dentro i bar o pizzerie quando piove.
Mai visti e sentiti nella vita sociale-reale. Il loro pensiero circa la gestione amministrativa attuale e futura quando l'avrebbero esposto ai cittadini? Cavalli di razza certo ma uscissero dalle stalle e si mostrassero per quel che sono e non per quel che potrebbero fare, si rischia di trovarsi a sindaco un cavallo zoppo o ancora peggio da soma legato a qualche carro dei famosi potenti.
 
 
#23 cittadina 2014-10-05 16:09
Mi chiedo: perchè perdere tempo e denaro in queste elezioni comunali? Il ns. paese è governato da coloro che quotidianamente lavorano al comune, tra l'altro pagati da noi profumatamente. Secondo me, non c'è sindaco che tenga. Se non eliminiano questi soggetti la situazione non cambierà mai.
 
 
#22 casamassimese 2014-10-05 10:08
vedo che il mio commento non è stato pubblcato, forse ho toccato la parte bassa posteriore dello scrivente l'articolo. non è corretto pubblicare foto di persone che secondo la S.V. dovrebbero essere i futuri sindaci. non è corretto inculcare alla gente chi di loro deve essere sindaco. non è corretto far continuare a scrivere su una testata giornalistica una persona che già vuole fare i giochi. poche parole a buon intenditore. certo che lei è bravo a scrivere solo quello che le va a genio.
 
 
#21 clinton 2014-10-05 09:47
Votate M5S e non sbagliate
 
 
#20 Nostradamus 2014-10-05 08:41
De Tommaso e Nitti hanno la colpa grave di lasciar permettere a L'Abate di gestire alla sua maniera l'ufficio tecnico, Gengo vive ancora delle clientele elettorali ereditate dai tanti favori fatti dal padre (ma lui cosa ha mai dimostrato se non tenerci alla poltrona), Birardi ha fallito la sua occasione, checche' ne dica con l'incapacità di unire la sua maggioranza, Pignataro ha solo la capacità di criticare, mai di "costruire", Episcopo si è mostrato diverso rispetto al concetto che la gente di Casamassima aveva di lui, Nitti solo legato a difendere l'attuale compagna, Lilli predica bene, ma ha anche lei un tecnico da tutelare, Rodi meglio che si goda la pensione poiché anche lui colpevole del passato, gli altri non pervenuti.
Salvando, al netto di tutto, bravi ragazzi quali Rella, Rino Carelli, Bovino bisogna ricostruire da ragazzi volenterosi come Mirizio, Valenzano Nicola, Fabio Nanna e sperare che alla politica gridata e rissosa degli ultimi De Tommaso-Birardi, si sostituisca la collaborazione tra forze politiche al fine di tirar fuori dalla palude Casamassima. Buona fortuna.
 
 
#19 Leone calmo 2014-10-04 17:28
Una persona intelligente non voterebbe nesduno dei candidati che comunque chu più chi meno hanno tutti avuto a che fare col la vita politica Casamassimese. Ora non bisogna guardare piu i colori politici visto che sono la stessa pappetta e la stessa combriccola. La persona intelligente che vuole bene al paese ha voglia di cambiamento e sa già chi votare.
 
 
#18 pensa 2014-10-03 22:33
Tutti cin vito cessa !!!
Vabbè Nicola a pastore.... Ma dove siamo??alcuni personaggi lasciano senza parole..de Tommaso basta..nitti idem !mimmo birardie e c! Non bastano tutti i casini che avete fatto..
Ls gente vi odia...adesso stiamo meglio con il commissario.. Non fatevi vedere in giro...
 
 
#17 Emiliano 2014-10-03 21:49
De Tommaso, Bagalà..? No vi prego ditemi che sto sognando e che è solamente un incubo. Vi prego svegliatemi!!!
Benissimo Mirizio e Cessa...
Altre sciagure casamassima non le reggerebbe
 
 
#16 giaguaro 2014-10-03 19:07
Pino Genco risolverebbe tutti i problemi di casamassima....ma proprio tutti ..ha ha ha ha ha ha
 
 
#15 considerazione 2014-10-03 16:23
Evviva il toto sindaco.
Ma cosa pensano che amministrare e come chiacchierare in ogni angolo di strada.
Di questi tempi, i gruppetti non mancano.
Alcuni non sanno nemmeno cosa sia una pubblica amministrazione.
Ci vorrrebbe una lezione triennale di diritto costituzionale ad hoc anzi, ad alcuni di 4 anni.
 
 
#14 proposta 2014-10-03 15:33
Io vedrei come sindachessa la marilena rodi. Lei che ha risolto tanti casi a casamassima e ha svolto tante indagini. Paladina del paese perchè non si candida.
 
 
#13 Destrorso 2014-10-03 15:10
Pignataro il sindaco ideale. Ma costerebbe un occhio della testa per le sue comode trasferte aeree!
 
 
#12 Alfiere Nero 2014-10-03 14:50
Una GLA o "Sindaco siamo noi" per Casamassima?

Per amministrare bene Casamassima ci vorrebbe la Greater London Authority.
Ho assistito a due consigli comunali del sindaco Birardi. S’impiegava qualche frazione di secondo per comprendere che eravamo nella City Hall a ridosso di Tower Bridge. D’altra parte la scesciola è a qualche isolato di distanza.

Il… pragmatismo della destra portava troppo spesso a dimenticarsi della forma per privilegiare la sostanza. Già, la sostanza. Dov’era la sostanza? Qualche consigliere dell’opposizione ci provava a fare le pulci ai documenti programmatici. E qui si consumava un capolavoro, che avrebbe messo a dura prova qualsiasi sceneggiatore: abbandonato, come per incanto, il pragmatismo, ci si tuffava nel copione del… bizantinismo pignatesco.

E, quindi, in tanti si accorsero della postura assunta da un consigliere di opposizione che guardava in favore della telecamera, invece, di rivolgersi all’aula. Come se al di là della telecamera non ci fossero i cittadini, ai quali, troppo spesso, i consiglieri dimenticano di rivolgersi, facendo dell’aula un teatrino per pochi intimi. Nella sostanza, in verità, su tutte le questioni rispondeva quasi sempre Birardi, sfoggiando un piglio che faceva giustizia delle sue impacciate apparizioni negli spot e nei comizi elettorali.

Non ci sono mai stati “acuti” nella programmazione municipale. Mai un’idea nuova, grande, attrattiva, da realizzare in 5-10 anni. Dobbiamo aspettarci di più, dobbiamo pretendere di più. Da chi? Da un sindaco che appena virato il traguardo dell’elezione si fa assorbire dalla routine. Perché è di routine che Casamassima sta morendo. Di promesse non mantenute. Di progettii infiniti, che durano anni invece che tre settimane. Di progetti promessi, sbandierati e mai realizzati. Di soldi perduti per incapacità progettuale e/o oscuri interessi.
Il vero problema è, ancora una volta, nel cosa siamo capaci di fare, invece di sprecare le nostre energie, per impedire di far fare agli altri. Possiamo illuderci, far finta di non vedere indicando questa o quell’altra personalita alla carica di sindaco, riuscendo a deformare la realtà attraverso aggettivi compiacenti e inconcludenti, possiamo fabbricare teoremi e annientare avversari e le loro competenze e la loro reputazione, ma Casamassima è messa male. Ben oltre la crisi economica.
Perché vive una crisi di valori ampia e profonda. Perché i “poteri forti”, che strumentalmente qualcuno evoca, esistono e sono per lo più nelle mani di chi ne denuncia l’esistenza e fanno leva sulla confusione, sulla mancata conoscenza, sull’ignoranza.
Insomma il Sindaco siamo noi! Dobbiamo esserlo. Se il malcostume siamo noi, lo sarà anche il Sindaco. Bisogna voltare pagina. In fretta.
 
 
#11 sara 2014-10-03 13:52
credo che tranne Fiermonte e Cessa gli altri siano assolutamente improponibili.
 
 
#10 Cittadina 2014-10-03 13:33
Ma chi è Alfiere Nero?
 
 
#9 pepe nero 2014-10-03 13:21
palmieri?????????? me dai non scherziamo.......gia immagino i comizi con l'ultra megafono per poterlo sentire...visto che sa parlare solo a voce bassa!!!......via de tommaso e i suoi compagnuicci...basta!! Palmieri sei abbastanza intelligente (spero) da comprendere che quello di sindaco non è un ruolo che ti si addice.....non ti abbiamo mai sentito parlare o esporti quando ne avevi la facoltà e la possibilita. in politica non c'è spazio per gli inetti. avanti tutta per il dott. Cessa.persona nuova e pulita.......basta con i soliti noti
 
 
#8 Nicolino 2014-10-03 12:39
Io voto per la Speranza
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI