Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

PARCHEGGI AUCHAN, SI VA ALLA VERIFICA

donato capacchione

Doveva passare per il consiglio comunale e dare prova della compattezza della maggioranza – conditio sine qua non per la continuità del sindaco – e invece gli atti per l’approvazione sono finiti in giunta. La relazione del capo dell’ufficio tecnico Donato Capacchione, e il parere dell’avvocato Vito Di Natale, entrambi relativi alla questione parcheggi Auchan, sono stati oggetto di una presa d’atto degli assessori e del primo cittadino, che il 20 giugno scorso, all’indomani della burrascosa assise cittadina conclusasi con lo scioglimento della seduta per mancanza di numero legale, hanno provveduto a ratificare gli atti in questione.

Nella delibera di giunta, la n. 83 – cui però non sarebbero allegate né la relazione né il parere nella pubblicazione all’albo pretorio – viene richiamato il passaggio storico del consiglio comunale dell’aprile 2012, nel quale si stabiliva di “procedere all’istituzione di aree di parcheggio a pagamento dando mandato alla giunta di individuare le aree urbane ed extraurbane comprese le zone commerciali”. In questa succitata delibera, altresì, si prenderebbe atto di quanto elaborato da Capacchione e Di Natale, “ritenuta I'urgenza e rilevanza delle criticità denunciate nei citati pareri in quanto, l'ulteriore "inerzia" della amministrazione comunale sulle acquisizioni delle urbanizzazioni e lottizzazioni varie, potrebbe essere causa di eventuali danni all'ente”. Fatto questo, tuttavia, ancora da verificare, tant’è che nell’atto viene proposto di “costituire un gruppo di lavoro” (di cui Capacchione sarà il responsabile unico del procedimento) “che avvii con i lottizzanti un tavolo di confronto per definire tempi e modi della presa in carico delle opere e degli impianti, anche al fine di evitare esposizioni finanziarie dell’ente, conseguenti a eventuali conflitti e contenziosi tra le parti e verificare con certezza la consistenza delle opere e delle aree di sedime”. Che tradotto in italiano la dice lunga sulla certezza matematica circa l’acquisizione delle opere. Anche alla luce della ricca giurisprudenza (sentenze Consiglio di stato) esistente sulla materia e che implicherebbe, per le parti in questione, un approccio cauto e responsabile. Se si dovesse scoprire che le aree di parcheggio del centro commerciale fossero per la maggior parte pertinenziali (e quindi di pertinenza stretta delle aree di vendita e non opere di urbanizzazione) il Comune poco o nulla avrebbe a pretendere. Scatenando, piuttosto (come riportato nella delibera innanzi citata) conflitti e contenziosi pressoché superflui.

[da La voce del paese del 28 giugno 2014]

Commenti  

 
#21 Osservatore 2014-07-12 14:35
Certo elefante bianco, le norme giuridiche vanno scritte affinché possano, una volta lette, essere interpretate o anche addirittura "fatte interpretare" per il piacere di pochi. Con la tua umiltà incomincia a pensare che avete già bruciato l'Italia ed ora non vi rimane che andare a casa e forse pagare il conto. Vai nella savana vera ed impara a vivere in maniera libera... vedrai che forse ti piacerà
 
 
#20 Zoo 2014-07-12 10:28
Ma quante razze di elefanti esistono? Ma certamente queste razze che scrivono sono tutte bene informate sulla vita politica di Casamassima degli ultimi 25 anni. A leggeri mi viene il vomito, cari casamassimesi pensate in che mani siamo stati e stiamo. Comunque ad oggi non è cambiato nulla, perché dico questo, perché sentendo voci in giro sento parlare di grossi favori fatti ai soliti signori di Bari e persone di casamassima che vengono tartassati. Signori miei ma secondo voi è normale che il Nope così attento ale piccole cose non ha notato quello che stava accadendo ai nuovi capannoni nell area Dell Auchan? È così anche il nostro capacchione? Quest' ultimo molto preciso e molto determinato a far rispettare le norme dai poveri cristi e poi che fa? Io credo che a casamassima oggi come oggi si usano due pesi e due misure giustamente con una squadra di amministratori che sembra più un albo di tecnici cosa possiamo aspettarci giustamente hanno vent'anni da recuperare.
D
 
 
#19 ELEFANTE BIANCO 2014-07-11 17:03
IL POBLEMA E'CHE LE DELIBERE COME TUTTE LE NORME GIURIDICHE VANNO LETTE E INTERPRETATE. MI INCHINO ALLA INTELLIGENZA ED ALLA SAPIENZA DI OSSERVATORE. IO SONO PIU' UMILE
 
 
#18 Osservatore 2014-07-10 22:29
Elefante bianco, da quando in qua per capire una delibera di giunta è necessario interpellare i vecchi amministratori e l'ufficio tecnico? Ci sono cose oscure tra le righe di quella delibera? Poi, se consideri che quella delibera si limitava ad approvare la chiarissima Relazione redatta dall'ing. L'Abbate, unica vera intelligenza lì circolante, che motivo ci sarebbe per chiedere spiegazioni a gente qualsiasi? Io non posso perché non ho un giornale, ma la Redazione che il giornale lo ha, pubblichi quella delibera, così facciamo la delibera quiz con le risposte che vorranno darci i vecchi amministratori, il nuovo ufficio tecnico e la nuova maggioranza. E se non c'è la faranno, interpelleremo direttamente l'ing. L'Abbate. Esattamente come fece Il Consiglio Comunale che determinò consapevolmente, con ricorso a procedure semplificate, la creazione del residuo di Maglia senza abolire le norme che avrebbero reso inutilizzabile quel residuo. Lo fecero per favorire qualcuno? Non credo! Lo fecero per danneggiare qualcun'altro? Non credo! Bene, allora chiediamoci perché lo fecero, se lo sanno
 
 
#17 ELEFANTE BIANCO 2014-07-10 12:36
X ELEFANTE NERO,. PENSO CHE CI STIAMO COMPLICANDO LA VITA INUTILMENTE QUANDO, INVECE,SAREBBE STATO MEGLIO CONTATTARE GLI AMMINISTRATORI DELL'EPOCA O L'UFFICIO TECNICO PER FARSI SPIEGARE LE RAGIONI DELLA DELIBERA E LE MODALITA' DELLA SUA APPLICAZIONE E MAGARI AFFRONTARE SERENAMENTE LA QUESTIONE PER FUGARE OGNI DUBBIO. TI CONSIGLIO DI FARLO.
 
 
#16 Elefante Nero 2014-07-09 20:09
#14 ELEFANTE BIANCO ultima chance che ti offro sul piano del confronto:
1) controlla gli impulsi per quanto ti è possibile e segui i punti successivi da 2) a 8);
2) consentire delle operazioni immobiliari con una delibera di Giunta, non abilita necessariamente un abuso da denunciare (accuse da provare secondo te), ma potrebbe essere semplicemente una normale semplificazione amministrativa che casualmente riguarda pochi che non sanno leggere un esistente Regolamento;
3) che tu poi, sappia "che quei progetti irregolari" (ma non dici quali) siano da attribuire per la loro presunta irregolarità "non quella delibera ma ad altro", sono forse accuse di carattere freudiano che io non ho mosso;
4) su un blog come questo, non si sta zitti, ma si parla per meglio conoscere cosa c'è dietro l'angolo. se qualcosa c'è .... naturalmente;
5) tu però, non sembri idoneo a dare collaborazione e, nel rispetto delle tue prerogative, non insisto;
6) magari spiega a me, povero imbecille che insiste e non sta zitto (sono io l'imbecille, a scanso di equivoci e di querele), quella delibera perché "venne confezionata" se regolamentava quello che era già regolamentato?;
7) tu che puoi, rifletti su quella delibera non sempre applicata, magari falla conoscere anche agli addetti dell'Ufficio Tecnico... laddove ne avessero bisogno per decidere sulle istanze a loro rivolte;
8) a me la fece leggere un vecchio amico.
 
 
#15 Pantegana 2014-07-09 18:44
X #12 Topolino, ma figlio mio, come pensi che il NOPE possa intervenire. Se il NOPE potesse, laddove LUI volesse, andrebbe a chiedere all'ufficio tecnico le concessioni di quanto è stato realizzato sulle aree destinate dal PRG a urbanizzazioni secondarie (verde attrezzato e parcheggi). Si renderebbe conto della diversità tra il concedibile ed il realizzato soltanto andando a vedere tre paginette della Relazione al PRG, una Tavola dello stesso, una pagina delle NTA e forse si renderebbe conto che sì, si potrebbe, ma è meglio lasciar stare il mondo come sta. I magistrati, figlio mio, lasciali fuori, non mettere in dubbio la loro onestà. È il sistema giudiziario che deve essere modificato. Senti alla mamma tua che nell'esercizio del proprio mestiere ha conosciuto che ha conosciuto...
 
 
#14 ELEFANTE BIANCO 2014-07-09 16:38
X ELEFANTE NERO. IO CONOSCO UN SOLO PRINCIPIO: CHI ACCUSA DEVE FORNIRE LE PROVE. MA A TE COME AD ALTRI PIACE LANCIARE IL SASSO E NASCONDERE LA MANO. DIMOSTRA LE ACCUSE CHE HAI FATTO E SOPRATTUTTO DIMOSTRA CHE I PROGETTI IRREGOLARI DI CUI PARLI SIANO DA ADDEBITARE A QUELLA DELIBERA E NON AD ALTRO. ABBI IL CORAGGIO DI DENUNCIARLI OPPURE STAI ZITTO TU CHE A PARLARE SONO TUTTI BRAVI.
 
 
#13 Elefante Nero 2014-07-09 05:50
Elefante bianco, ovvero semplicemente elefante, è stato chiesto a te di elencare le opere eseguite dopo quella delibera! Rispondi se ti pare. Non pensare che tutti abbiano voglia e tempo di fare guerra alle potenti istituzioni che ti circondano! Guerra inutile peraltro, visto che ben conoscerai i meccanismi che muovono ancora il sistema Italia. Senza coda di paglia (bruciatela se hai un accendino) sei tu che ingeneri dubbi sulla utilità di una delibera che "nulla aggiunge a quanto già previsto dal Regolamento". Spiegalo se ti va, diversamente ..... TACI!!!!! I casamassimesi non portano l'anello al naso
 
 
#12 Topolino 2014-07-09 00:03
Mi intrometto tra gli elefanti per dire la mia.
Il NOPE che fine ha fatto e le denunce dei vari cittadini per i tanti abusi edilizi, qualche magistrato onesto le ha mai visionate?
 
 
#11 ELEFANTE BIANCO 2014-07-08 17:12
X ELEFANTE NERO. BISOGNA CHIEDERLO AGLI AMMMINISTRATORI DELL'EPOCA, MA VEDO CHE SEI BENE INFORMATO, PARLI DI PROGETTI APPROVATI E QUINDI CONOSCI LE IRREGOLARITA'CHE SECONDO TE SAREBBERO STATE COMMESSE. PERCHE' NON LE ELENCHI E NON DENUNCI IL TUTTO?
 
 
#10 Elefante Nero 2014-07-08 12:11
È vero ELEFANTE BIANCO, quella delibera fu fatta soltanto per il gettone di presenza dei partecipanti, visto che tu, elefante, dici che "quella delibera sui residui di maglia non aggiungeva una virgola a quanto era già previsto dal regolamento edilizio". Adesso però, elefante caro, elencami i progetti approvati dopo quella delibera se non ti crea qualche difficoltà.
 
 
#9 Elefante Nero 2014-07-07 21:58
E perché la confezionasti? A cosa serviva se tutto era già previsto nel Regolamento? Raccontala tutta elefante bianco....che da raccontare ne avresti e come!
 
 
#8 Vergognoso 2014-07-07 16:39
Il problema più grande eè che credevamo che le cose dovessero cambiare, invece siamo caduti dalla padella alla brace!!!
Quante cose strane stanno succedendo a Casamassima!!
 
 
#7 ELEFANTE BIANCO 2014-07-07 08:33
x ELEFANTE NERO. Quella delibera sui reidui di maglia non aggiungeva una virgola a quanto era già previsto dal regolamento edilizio.
 
 
#6 Elefante nero 2014-07-06 15:17
A proposito, monaco di santa fara che hai tutto più lungo compreso la memoria, dicci, quella delibera di giunta del 2.004 sui residui di maglia, quali operazioni immobiliari consentì e chi ebbe il piacere di utilizzarla? Dai monaco, se ricordi, parla la Cina è vicina!
 
 
#5 Monaco di Santa Fara 2014-07-05 11:29
La delibera di Giunta è l'olio Santo per i Consigli Comunali che devono essere munitii di Estrema Unzione come conforto religioso. I nostri politici sono Cattolici Osservanti e pertanto amano i loro amministrati. Si fa per dire... mica per altro.
 
 
#4 da chiarire 2014-07-04 12:39
Mi piacerebbe che qualcuno mi spiegasse a che cosa serve una delibera di giunta se l'amministrazione aveva portato il tutto al consiglio comunale. Penso che le competenze in materia siano differenti e la giunta non può sostituirsi mai al consiglio. Grazie anticipatamente per il chiarimento.
 
 
#3 Pacino Alessandro 2014-07-04 09:39
Mi vedo costretto a controbattere al solerte cittadino di "tanto per chiarire": in campagna elettorale l'attuale Sindaco ed il suo, ripeto, codazzo, promettevano di attuare un programma ambizioso e lungimirante; non mi pare avessero subordinato quelle intenzioni alla buona condotta delle passate amministrazioni; quando si ventilano promesse(che non siano soltanto slogans elettorali) bisogna fare di tutto per mantenerle; se non conosci bene la parola "AMMINISTRARE", DOCUMENTATI! Forse allora capirai che se i soldi non arrivano qualcuno ha sbagliato nel giustificare i capitoli di spesa! Se i poteri forti fossero meno protetti, esclusivamente nel senso che non avrebbero dovuto mai ottenere altre concessioni e/o certificati di agibilità molto discutibili; se le altre lottizzazioni (quelle per le quali i titolari pagherebbero) non continuassero ad essere dimenticate; se l'attuale responsabile dell'U.T.C. fosse veramente il grande esperto in materia di finanziamenti pubblici, per la quale capacità è stato così fortemente voluto, i risultati si vedrebbero e non ci sarebbero lavori iniziati e subito sospesi nè situazioni di feroci polemiche; se qualcuno facesse qualche conticino anche "alla feminile" tanto per usare un bel detto dialettale, capirebbe che l'operazione i" parcheggi a pagamento" all'AUCHAN è una grande put..ta! E poi, devo rispondere io ai tanti perchè mi rivolgi? chiedili alla P.A. di Casamassima! ESSA SI' CHE HA UNA RISPOSTA A TUTTO!
 
 
#2 tanto per chiarire 2014-07-03 14:11
Simpaticissimo ma ignorante (perchè non sai)Pacino, le strade a Casamassima non si asfaltano anche perchè mancano nelle casse comunali gli oneri che qualche lottizzatore avrebbe dovuto versare.( parliamo di milioni di euro). A Casamassima c'è il disagio nelle scuole perchè insieme all'incremento di popolazione scolastica il comune non ha ricevuto i soldi per ampliare o ristrutturare gl'immobili (vedi i 5000 circa nuovi cittadini da Bari e dintorni). Per far fronte alla delinquenza importata Casamassima non ha avuto nessun aumento della forza dell'ordine o più soldi per altri vigili urbani. Caro falso amico di web ( tempisticamente parlando)questi controlli e richieste dovevano farle i sindaci e dirigenti che hanno amministrato Casamassima negli anni scorsi ; oggi lo sta facendo l'attuale amministrazione e secondo te ( e non so con chi vai) non devono farlo perchè ci sono altre cose più importanti? Spiega tu perchè il cittadino qualsiasi deve pagare l'occupazione del suolo pubblico e la multi-pluri-enorme-attività commerciale no. Spiegaci tu perchè le piccole attività commerciali devono pagare tutto( pena la chiusura) e la multi-pluri-enorme-attività commerciale no. Spiegaci tu il perchè su oltre 1500 dipendenti del centro commerciale al dettaglio e su oltre 1000 dipendeti del centro commerciale all'ingrosso ci sono solo una 50ina di nativi di Casamassima. Spiegaci tu come mai , a Casamassima negli ultimi vent'anni, si sono chiuse oltre duecento attività tra il commerciale e il piccolo artigianato e spiegaci tu cosa hanno fatto le scorse amministrazioni e spiegaci tu cosa dovrebbe fare l'attuale amministrazione. Pacino Alessandro o come altro ti chiami, LASCIA PERDERE non accodarti al coro perchè E' STONATO e ripete sempre lo stesso motivo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI