Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

L'OPPOSIZIONE: “IL SINDACO TOLGA IL DISTURBO”

adriano bizzoco

“La maggioranza non esiste più. Il sindaco ne prenda atto e tolga il disturbo: è la città che lo chiede”. È questo il messaggio che campeggia su un manifesto, fatto affiggere lunedì scorso sui muri delle vie cittadine, targato Pd, Autonomia cittadina, Sel e Partito della rifondazione comunista. L'opposizione consiliare dunque, unita e compatta, ha fatto sentire la sua voce – attraverso questo documento – dopo che il consiglio comunale dello scorso 16 giugno, ormai uno dei tanti per la verità, non si è potuto celebrare regolarmente perché al centrodestra alla guida dell'amministrazione hanno fatto per l'ennesima volta difetto i numeri, che sono venuti ancora una volta a mancare. franco pastore 3

E così, dopo l'ennesima seduta consiliare terminata – come nel caso del 16 giugno – o neppure cominciata – come avvenuto altre volte nel recente passato – perché la maggioranza non è stata in grado di essere autosufficiente e di garantirsi i numeri per portare avanti l'assise cittadina, la minoranza stavolta è venuta fuori con questo manifesto. Anche in considerazione di quelle che sono state le dichiarazioni fatte in aula lo scorso 16 giugno dal consigliere comunale di maggioranza Franco Pignataro, alle quali l'opposizione ha fatto anche riferimento.

francesco matarrese“Io chiedo che, se non dovesse esserci la maggioranza su questo argomento, il sindaco Birardi domani si dimetta. Queste parole – recita sempre il manifesto in questione sottoscritto da tutta la minoranza – sono del consigliere Pignataro e sono tratte dal consiglio comunale del 16 giugno 2014. Pochi minuti dopo il consiglio comunale si è sciolto per mancanza del numero legale, con tre consiglieri di maggioranza assenti. Il sindaco prenda atto di non avere più la maggioranza e tolga il disturbo. E' la città che lo chiede”.

[da La voce del paese del 28 giugno 2014]

Commenti  

 
#12 Laura M 2014-07-04 20:55
Coesi finché non andrete al voto,poi ci sarà da ridere come la volta scorsa!!! Ricordatevi che casamassima è in mano a birardi grazie alla vostra unione!!!!fate solo ridere
 
 
#11 Franchino 2014-07-03 22:42
Hai ragione Franco post 7, dimettersi sarebbe l' ideale.
L' amministrazione cade, al governo ritornano i disastrosi della sinistra e poi accontentiamo, per non usare altro termine, i buttati fuori che andranno in estasi.
Politica intelligente e come dice Emiliano di ritardati uccelli e pecore.
 
 
#10 Tonino 2014-07-03 17:38
Montanaro chiarisce la posizione di Pignataro - questi chiarisce la posizione che dovrebbe avere il Sindaco, Nacarlo non è daccordo con l'Amministrazione - questa per molti non esiste - l'opposizione è disturbata e chiede che il Sindaco tolga questo malessere - la maggioranza c'è e non c'è. Ma state tutti giocando al massacro? C'è qualcuno che mastichi un pò di politica in quel palazzaccio di Via Savino ang. Piazza Moro? Qualcuno che capisca che così facendo avrà buon gioco la sinistra che oggi pare stia diventando il toccasana per Casamassima, dopo anni di disastrosa loro amministrazione del Comune? BASTA!!!
Rimboccatevi le maniche e lavorate sodo per risolvere i problemi reali di questa comunità, di mettere in cantiere potenzialità per l'occupazione e cercate sopratutto di rispettare i canoni del rispetto reciproco sia pure dopo scontri dialettici che, comunque, devono conservare lo stile che si conviene a tutti gli amministratori sia della maggioranza, sia della minoranza! Cercate il confronto costruttivo con tutti coloro che sono in grado di consigliarvi anche per personali esperienze. Saluti a tutti.
 
 
#9 Risposta 2014-07-03 16:41
Infatti le pecorelle hanno talmente avuto paura, che anche gli eterni muti sono comparsi e qualcuno, ha scritto per loro.
Hai proprio ragione Emiliano chi post 5, come al solito non ha
capito nulla nessuno.
 
 
#8 Emiliano 2014-07-03 16:03
Vedo che i lecca **o di pignataro abbondano a frotte su questo sito. Apprezzo l'alto profilo culturale dei post #5 e #6 che non avendo argomenti se la prendono con i "ritardati" gli uccelli e le pecore, esseri che immagino conoscete molto bene... Anzi fate una bella cosa, mettetevi tutti sulla gondola di Pignataro e fatevi tutti insieme un bel giro sulla laguna, chissà vuoi vedere che fate la stessa fine del Titanic?? Ahahahahaha
In bocca al lupo x il tuo lavoro Mimmo!
 
 
#7 Franco 2014-07-02 23:55
Pignataro al centro dell'attenzione per una frase sfuggitagli nella concitazione del momento (sentenzia il geometra Valenzano solitamente muto).
Da anni il sindaco rincorre quella poltrona che gli elettori mai gli hanno affidato, basterà un incoerente Pignataro per farlo dimettere?
Cominci il Veneziano a dimettersi, così darà più forza alle sue tesi.
Altro che le chiacchiere.
 
 
#6 risposta 2014-07-02 22:52
Portano il dono delle bugie.
Emiliano(post 4) non hai capito un gabassisi di nulla., Pignataro non vuole le dimissioni del sindaco.
Ecco, perchè, non hai capito un gabbasisi
di nulla per non dire un c.....di nulla
C.ra, C.ra, C.ra behhee!!!!
 
 
#5 Emiliano CHI? 2014-07-02 19:19
Si vede che la confusione è tanta. Pignataro ha fatto una provocazione chiedendo al Sindaco di dimettersi, proprio per far rientrare le pecorelle della maggioranza smarrite, non perchè vuole davvero le dimissioni.
Ve lo vedete Pignataro che favorisce la sinistra? Soltanto un ritardato potrebbe pensarlo o i soliti baresi che non conoscono la storia
 
 
#4 Emiliano 2014-07-02 16:27
E' la città che lo chiede??? Perché il sig. Bizzoco, il pd e autonomia cittadina rappresentano la città di Casamassima? Occhio che se facciamo un sondaggio chi dovrebbe togliere il disturbo sono quelli che vogliono le dimissioni del sindaco il cui partito ha amministrato mooooolto a lungo questa città riducendolo ad un paese quasi da terzo mondo!!! Mi correggo da terzo mondo.
Saluti
P.s. Ma questo, come si chiama, Pignataro, ma un giro in gondola sulla laguna veneta nn può farla invece di venire, a scassare i gabbasisi qui a casamassima???
 
 
#3 tanto per chiarire 2014-07-02 11:33
Domanda sbagliata....
I Magi portavano un dono , questi i moschetti ad aria, per cui è più giusto definirli " I TRE MOSCHETTIERI ".
Sparano con il moschetto con il tappo collegato da un filo ; sparano con l'intenzione di non far male e soprattutto non farsi male.
Le loro ultime sparate a salve:
"La maggioranza non esiste più" ... non vero ! E' diversa e critica, ma esiste.
"La città chiede le dimissioni"..... la città " CHI ? " chi lo chiede ? Quella che vuol nascondere il passato? Quella * con le passate amministrazioni? I nuovi dirigenti della minoranza che vogliono far piazza pulita con la vecchia nomenclatura e che però non hanno il coraggio di farlo con la propria faccia?
Cominciate anche voi a far piazza pulita con il vostro passato e forse sarete vicini agli attuali amministratori di maggioranza che in parte sono riusciti a far fuori i propri rami secchi.
La spalcatura continua e questo crea criticità all'interno della maggioranza, se cominciaste voi con la potatura ci sarebbe la rivoluzione.
 
 
#2 Poveretti 2014-07-01 21:25
Avete fatto Bizzoco coordinatore dell opposizione? Troneggia dall alto del suo partito maggioritario!
 
 
#1 Domanda 2014-07-01 16:33
Chi sono questi 3 Re Magi???
Non mi sembra che ci siano comete all'orizzonte.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI