Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

SCHITULLI: SE NE VA ANCHE CRISTANTIELLI

pietro cristantielli

Le vicissitudini politiche hanno visto soccombere il Movimento Schittulli “rispetto ad altri partiti presenti in maggioranza”. Per questo motivo il consigliere Pietro Cristantielli, eletto nelle fila del Pdl nel maggio 2011, poi passato al Movimento Schittulli pochi mesi fa per incompatibilità sopravvenute con l’ex compagine, ha reso ufficiale – con una nota inviata al sindaco, al presidente del consiglio e agli altri consiglieri comunali il 20 maggio scorso – la sua decisione di rendersi indipendente dallo stesso movimento anche “dopo la mancanza di coesione all’interno del gruppo”.

“Sarò presente – sarebbe la posizione di Cristantielli – con costanza alla vita amministrativa e consiliare, nell’interesse della cittadinanza”. “I problemi accennati – continua – hanno già portato il consigliere Nacarlo ad allontanarsi e rendersi indipendente”, e “a questo proposito – conclude – colgo l’occasione per esprimere piena solidarietà all’amico Nacarlo”.

Il ‘Gruppo indipendente’ salirebbe a due unità, quindi. Il terzo componente degli schittulliani, Gianfranco Laricchia, per esclusione sarebbe il nuovo capogruppo del Movimento Schittulli in consiglio (nonostante alcune voci circolate ultimamente che lo vedevano sospeso dal partito). Certamente occorrerà attendere gli ulteriori sviluppi per vedere come si evolveranno le cose: non solo all’interno della parte politica del gruppo.

petroni gino Gino Petroni, infatti, attualmente assessore alle Attività produttive del Comune di Casamassima, sarebbe il rappresentante in giunta della compagine schittulliana. La sua presenza in giunta, appunto, secondo le modalità di nomina adottate per la composizione della stessa, potrebbe non essere più ritenuta coerente con i numeri politici della maggioranza, nel senso che se è vero che nel 2011 il sindaco promise le deleghe assessorili a chi avrebbe totalizzato più preferenze, è anche vero che nell’applicazione del manuale Cencelli, venuti meno dei voti verrebbe meno la rappresentanza. Salvo – lo sottolineiamo – manovre di accostamento ad altri partiti. Per esempio, un’adesione di Petroni a un altro schieramento di maggioranza gli consentirebbe di restare al suo posto. È tuttavia necessario ricordare che lo stesso Gino Petroni è candidato al consiglio comunale di Bari con lo schieramento di Schittulli, e che quindi gli equilibri – si intuisce – sarebbero assai delicati. Qualsiasi manovra, a questo punto, sarebbe da rimandare a dopo le elezioni, e cioè alla settimana prossima, salvo ballottaggi, per capire come saranno ridisegnati gli equilibri politici (non solo) casamassimesi.

Si sa che in vista di una tornata elettorale i candidati consiglieri concludono la loro corsa con la chiusura delle urne al primo turno. Se Petroni dovesse essere eletto a Bari potrebbe decidere di lasciare libero lo scranno casamassimese a beneficio di nuove rappresentanze. Ma se non dovesse essere eletto la questione si complicherebbe.

Commenti  

 
#13 dopotutto 2014-05-29 19:24
a differenza degli altri tecnici consiglieri renderà un grande servizio che tutta la cittadinanza si auspica di avere...
 
 
#12 Mincuccio 2014-05-29 11:10
La politica di Cristantielli è degna di questa amministrazione.
Pietro da portabandiera piediellino (per quello che valeva è stato presidente della sezione PdL di casamassima) diventa autonomista nello stesso partito.
Successivamente abbandona la nave belusconiana per approdare alla barchetta Schittulliana.
Dopo poche settimane decide di proseguire con la sua zattera, rendendosi politicamente indipendente dai baroni della politica.
Ma la sua è davvero una decisione di libertà ?
O il caro geometra Pietro risponde sempre e comunque a chi continua a essere il suo maggiore committente professionale?
Il suo committente è anche il feudatario del territorio di casamassima e muove le sue pedine nel consiglio comunale come fossero burattini, decidendo spesso le scelte politiche dei singoli consiglieri comunali che potrebbero apparire incomprensibili.
Ci chiediamo a questo punto Pietro a quale partito manderà l’SOS di salvataggio prima che affoghi in questo mare in perennemente tempesta e venga cannibalizzato dai suoi colleghi squali-consiglieri-tecnici, che auspicano la morte del singolo per rubargli l’incarico ???????
 
 
#11 Cricca II 2014-05-28 16:50
Ha ragione - COME LA VEDO - : alle comunali pur di prendere una preferenza bussano alle porte degli elettori come neanche più i pezzenti osano fare!
Alle europee nessuno di questi elemosinanti s'é visto in giro a sprecare un attimo della loro interessante vita. W, W, W gli idealisti!
 
 
#10 Domanda 2014-05-28 15:22
Ma chi si è accorto!!!
 
 
#9 bhè.. 2014-05-28 10:02
Bravo Pietro, sei un gran giocatore di poker...presto qualcuno se ne accorgerà!
 
 
#8 Vito N. 2014-05-26 21:40
Cristantielli si muove solo se vuole Mimmo, gli deve tutto, gli ha dato l'unica cosa che il buon Pietro voleva quando è sceso in campo.
 
 
#7 come la vedo 2014-05-26 19:55
PETRONI DOVE SEI ??????????????????????
Torna a casa , una famiglia orfana di padre non regge a lungo, come ti sei allontanato un pò ecco cosa ti combinano i tuoi figlioli. Torna ..... a casa aspietta a te.
 
 
#6 come la vedo 2014-05-26 19:50
Stupido di un ex-dell'ex a cinque stelle, che centrano le elezioni europee con quelle comunali ?
Hai visto fare campagna elettorale a Casamassima?
Vedi le elezioni di Bari, rosica e stai lontano dalla politica , non è per te.
Per (1)Cittadino . Il Cristantielli è più bravo di quel che pensi , riesce a fare le frittate pur non sapendo fare l'uovo.
 
 
#5 ExdellexPDL 2014-05-26 08:33
Si ringraziano gli amici Cristantielli, Birardi, Bovino, Montanaro, Dalfino, Pignataro, Nacarlo, Episcopo, Carelli, Valenzano, Franchini, Reginella e quanti hanno collaborato con questa pessima amministrazione, per aver regalato al M5S una valanga di voti ponendolo al primo posto (nonostante il flop nazionale) nella classifica cittadina.
Che dire, avete lavorato davvero molto bene!
Chissà che accoglienza vi riserverà il popolo al prossimo giro di questua elettorale.
Auguri e che il M5S locale non si sottragga al dovere di ringraziarvi!
 
 
#4 Alfredo 2014-05-26 08:20
Cristantielli sei pronto per iscriverti anche al Movimento 5 Stelle?
 
 
#3 Crista... Chi? 2014-05-25 17:20
Se ne va'... ma era per caso arrivato?
Mai notato con un intervento in consiglio comunale, mai una iniziativa, chi si accorto che c'era e che ora se ne è' andato?
 
 
#2 politicastrana 2014-05-25 15:21
Le considerazioni fatte in questo articolo sembrano strane. Il Movimento Schittulli può continuare a essere rappresentato dal suo assessore e dal consigliere in essere, così come lo è la Puglia Prima di Tutto che con un solo consigliere ha la sua rappresentanza in giunta, così come l'UDC che con un solo consigliere ha la sua rappresentanza in giunta con il Sindaco, assessore e il dirigente tecnico; per non parlare dell'ex PDL scissa in tre partiti quali:NCD Forza Italia e Fratelli d'Italia, tutti rappresentati in giunta da un solo consigliere o da zero consiglieri. Ma di cosa parliamo.
 
 
#1 cittadino 2014-05-25 15:01
Ma questo Cristantielli non sà dove fare l'uovo? Esce da un partito, entra nel Movimento Schittulli, esce anche dal Movimento Schittulli, ma cosa vuole? La coerenza sa cos'è? A me sembra solo un burattino.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI