Lunedì 10 Dicembre 2018
   
Text Size

CIARI, REGINELLA: “LA POLITICA NON C’ENTRA”

ciari vvff

“In merito alle critiche rivolte alla nostra amministrazione dal Partito democratico, per quel che concerne la prescrizione dei vigili del fuoco che ci ha costretti alla chiusura della scuola dell'infanzia Bruno Ciari di via don Gaetano Grandolfo, mi meraviglio del fatto che il partito di minoranza stia mettendo sul piano politico una questione come questa, che invece di politico non ha assolutamente nulla”. L'assessore alla pubblica istruzione, Franco Reginella, rispedisce così al mittente le accuse mosse dalla componente dell'opposizione alla maggioranza alla guida del paese. “In questa vicenda – ribatte Reginella – la politica non c'entra, perché il problema delle infiltrazioni d'acqua, che peraltro esiste da tempo in quella struttura, è stato determinato dal comportamento incivile di alcuni individui che non hanno a cuore il bene comune e che, compiendo atti vandalici, sono saliti sul tetto della Bruno Ciari strappandone via la guaina. Con la conseguenza che poi l'acqua non ha trovato alcun ostacolo, penetrando facilmente all'interno dell'edificio scolastico. E' facile per tutti sottolineare quelle che alcuni ritengono inadempienze da parte dell'amministrazione, ma poi nessuno si ricorda che i cittadini, tutti i cittadini, hanno anche l'obbligo di rispettare il patrimonio pubblico. Perché se è vero che una squadra di governo deve garantire il meglio possibile alla cittadinanza, è altrettanto vero che la cittadinanza ha anche dei doveri verso gli spazi pubblici. Se dei vandali danneggiano lo strato di guaina che avrebbe dovuto proteggere la struttura dalle infiltrazioni, non credo che si possa incolpare l'amministrazione di inefficienza. In ogni caso, fermo restando il fatto che tutti dovremmo collaborare alla conservazione in buono stato del patrimonio comune, stiamo già procedendo anche alla risoluzione di questo problema, attivando la procedura d'urgenza per reperire i fondi necessari alla realizzazione di tutti i lavori di cui la scuola ha bisogno, secondo quelle che sono le indicazioni fornite dai vigili del fuoco lunedì scorso, giorno in cui hanno effettuato un sopralluogo alla Bruno Ciari, dopo il quale il sindaco ha emesso l'ordinanza di chiusura resasi necessaria in base alle prescrizioni fatte proprio dai rappresentanti di quel corpo. Ora saranno effettuati gli interventi richiesti, e poi vi sarà la riapertura del plesso nel più breve tempo possibile”.

ciari muffa sui muri

Poi però Reginella fa anche un'altra precisazione. “Il Pd – sottolinea ancora l'assessore – ha rimproverato a noi amministratori il fatto di essere andati all'asilo a tinteggiare le pareti, accusandoci di fare solo propaganda e sottolineando anche il fatto che la nostra azione sia stata inutile perché dopo dieci giorni la Ciari è stata comunque dichiarata inagibile a causa delle infiltrazioni d'acqua. Ma io tengo a chiarire un aspetto: l'imbiancatura delle pareti e le infiltrazioni d'acqua non sono affatto collegate. La prima, alla quale abbiamo provveduto personalmente, si è resa necessaria per disinfettare e bonificare un'area dell'edificio che l'Asl ci aveva indicato come bisognosa di quel tipo di interventi da effettuarsi con urgenza. Le seconde invece, come ho già detto, sono state determinate da atti di vandalismo che nulla hanno a che vedere con il confronto e la critica politica. Ecco perché – ha concluso Reginella – gli attacchi su questa vicenda del Partito democratico all'attuale amministrazione mi sembrano quantomeno fuori luogo”.

[da La voce del paese del 10 maggio 2014]

Commenti  

 
#9 Dario 2014-05-17 22:50
Per# 8
Che schifezza. Allora come adesso. Egregi ripescati sconosciuti ai più, o forse...fin troppo noti!
 
 
#8 domanda 2014-05-17 19:16
Nella vecchia vecchia amministrazione avete dimenticato che avevamo assessori con meno di 30 voti.
Che memoria corta avete!!!!!!!!!!!!
 
 
#7 Realista 2014-05-15 14:29
Banali risposte che non meritano commento!
 
 
#6 Duralexsedlex 2014-05-15 14:27
Mi dissocio da coloro che contestano tutto ciò che Reginella e l'intera amministrazione riesce a fare nel bene (-) e nel male (+).
Chi contesta dovrebbe tentare di cambiare questo sistema politico che ha permesso al Reginella, Bovino, MCarelli, Pignataro, Episcopo e quanti, per una manciata di voti, si sono ritrovati alla guida di una cittadina di 20.000 abitanti.
E che dire dell'incarico conferito al sindaco Birardi grazie ad accordi intercorsi tra discutibili personaggi e non certo dagli elettori?
In verità tutto accade nella più assoluta legalità per un sistema sicuramente perverso!
A che serve contestare se nemmeno le vibrate rimostranze della gente e le pesanti denunce che gravano su questa amministrazione riescono a smuovere gli encefali degli attori di questa simpatica farsa?
Ingenui o temerari?
Il tempo è galantuomo e solo esso potrà darci conto delle azioni compiute!
Chissà!!!
 
 
#5 Pazzo 2014-05-14 16:45
E quando mai ....
Mai colpa della politica sempre colpa della vecchia amministrazione...... E voi cosa ci state a fare ??!
Siete i nr 1 !!!
Pagliacci ritiratevi !!!
Fate ridere !
 
 
#4 giovanni ferriero 2014-05-14 02:20
Caro Sig.Reginella o che dirsi voglia Assessore ma abbiate solo una volta il coraggio di ammettere le proprie responsabilita di fare un mea culpa che forse un domani tra le vostre quattro mura di casa farete alla vostra coscienza rendetevene conto che sulla sicurezza degli edifici pubblici vedi dove ci sono bambini anzi i nostri figli vemgono affidati a queste strutture non si scherza perche se un domani e dico un domani accaddesse qualcosa ai nostri figli vorrei come genitore di due bambini che il dolore a noi arrecato fosse riversato su di voi per un problema non risolto siete i soliti burocrati e arrivisti che abbiate una volta tanto il coraggio di essere uomini e di affrontare con la faccia le vere e serie questioni che un paese non più tale come casamassima ogni giorno vi pone.
 
 
#3 Alberto 2014-05-14 01:05
Mi scusi Reginella, ma non è stato lei a dichiarare che la guaina di quel solaio è così sottile da sembrare una "fetta di mortadella"?
Mi perdoni se ricordo male, altrimenti cosa c'entrano i vandali?
In attesa di riscontro, la saluto doverosamente.
 
 
#2 mirko 2014-05-13 22:09
Facitv accatt da c una v canosc
 
 
#1 osservo 2014-05-13 20:47
Certo i vandali è vero ma, ma perchè dopo lo sciagurato atto vandalico abbiamo dovuto aspettare i muri anneriti dall'umidità? un tempestivo intervento di ripristino avrebbe cagionato danni meno gravi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI