Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

M5S: “MILLANTATORI E BUGIARDI”

gianni nanna

“Abbiamo assistito ad una rappresentazione farsesca”. Questo il primo commento dei membri del gruppo del M5S Casamassima riguardo il consiglio comunale svoltosi lunedì 31 marzo. “Sono dei millantatori e dei bugiardi – rincarano la dose – si attribuiscono spesso dei meriti che non hanno, come è avvenuto nel caso della manifestazione in onore di Tamari. Il sindaco, che ha avuto l'occasione di potersi esprimere sul tragico fatto, visto che ha tenuto un comizio a meno di 36 ore dall'incidente, in quell'occasione non ha speso nemmeno una parola su quanto accaduto”. 

“Per quanto riguarda la questione del ponte abbiamo assistito al solito scaricabarile; l'accordo prevedeva la fornitura e posa in opera di passerella pedonale e ciclabile in acciaio a sbalzo posizionata su entrambi i versanti del cavalcavia con balaustra di protezione in acciaio previo nulla-osta da parte dell’Anas e la realizzazione di impianto di illuminazione per entrambi i cavalcavia entro 24 mesi, ma non sono stati realizzati, e allo stato attuale sembra non vi siano proroghe. Ai cittadini non interessa chi è il proprietario del ponte (altro argomento di discussione nel consiglio) ma la sicurezza e la viabilità per i pedoni e per i veicoli. Non hanno spiegato in concreto cosa vogliono fare per evitare che si verifichino altri incidenti e questo è inaccettabile”.

Nella disamina di quanto avvenuto nel consiglio di lunedì, l'attenzione si è poi spostata su un altro punto fondamentale, secondo il M5S. “Per quanto riguarda la raccolta differenziata, i dati forniti dall'assessore indicano un balzo dal 16 al 33% nel solo mese di dicembre. Siamo meravigliati, tanto da chiederci che cosa abbia causato un tale risultato, se niente è cambiato nella gestione della raccolta.Non manca una critica anche all'opposizione, il M5S si chiede, in riferimento a quanto reso noto in questi giorni dal Pd, che senso abbia ricordarsi solo ora, dopo che ci è scappato il morto, di aver fatto più di un anno fa, delle interpellanze rimaste senza nessuna risposta sul ponte della morte. Un’opposizione inutile.Il gruppo ci tiene infine a sottolineare la scena a cui i cittadini hanno dovuto assistere lunedì 31, quando, durante la lettura di alcuni articoli disciplinari sul fumo, quasi tutti i consiglieri di maggioranza, assessori e sindaco ridevano, commentavano e scherzavano senza alcun rispetto per l'assemblea”. “Queste persone – concludono – non sono degne di rappresentare Casamassima. Se questi sono i rappresentanti delle istituzioni a noi più vicine, siamo davvero in un vicolo cieco”.

[da La voce del paese del 5 aprile 2014]

Commenti  

 
#2 v 2014-04-09 18:40
Siete dei *,casamassima e uno *,punto uno iniziamo a parlare degli operatori *, (fantasmi)* solo lo stipendio, la notte quando svuotano i cassonetti non anno neanche la cortesia di raccogliere l'immondizia adiacente intorno ai cassonetti, si limitano solo a svuotare,e non a "raccogliere" il caro * e un cagasotto,impossibile che non riesce ad accorgersi del paese sporco,la invitiamo a dimettersi io ho fotografie dove mostrano la sporcizia lei e un pivello qui ce bisogno di un mastino per affrontare la ditta appaltatrice quindi lasci il suo stipendio ad un competente e torni a gestire i rifiuti de i boyscout
 
 
#1 politicamente deluso 2014-04-08 16:26
Caro ass. Bovino, ci può spiegare, cortesemente, com' è riuscita Casamassima a passare dal 16 al 33% di raccolta differenziata nel solo mese di Dicembre? Siamo molto curiosi, vista lo schifo in cui versa il paese. Io a "millantatori e bugiardi", avrei aggiunto incapaci, vergognosi e bip bip bip.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI