Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

LILLI: “NON CI SIAMO CERTI SVEGLIATI ADESSO”

nica lilli primo piano

“La prima interpellanza inerente la convenzione del 2009 è del gennaio 2013 ed è stata presentata dal Pd. Poi ci sono state altre occasioni in cui la minoranza ha sollevato il problema in consiglio comunale. E non ci siamo di certo svegliati adesso”. A parlare è Nica Lilli, capogruppo in consiglio comunale di Sel-Prc. “Così come l'attuale amministrazione – ha precisato Lilli – portando a termine progetti di quella precedente, si è appuntata al petto diverse medagliette, perché non ha fatto altrettanto nel caso della convenzione del 2009? Eppure, semplicemente completando un percorso già avviato, avrebbe potuto fregiarsi di questo ulteriore importante risultato, peraltro senza che il Comune dovesse sopportare delle spese. A me risulta che i lavori di completamento del centro commerciale partirono a febbraio 2011 e che da allora, entro due anni, avrebbero dovuto essere realizzate in più rispetto a quanto dovuto per oneri di urbanizzazione, e a spese delle società lottizzanti, impianto di illuminazione, pista pedonale e ciclabile sui ponti di via Noicattaro e via Cellamare, oltre a due diverse aree verdi. Però la situazione sui cavalcavia è rimasta la stessa”.

“La proprietà del ponte di via Noicattaro – ha osservato il responsabile dell'ufficio tecnico, Donato Capacchione – non è del Comune. Ne è ulteriore prova, tra le altre cose, il fatto che il 15 maggio 2013 l'Anas, proprietaria del cavalcavia, ha chiesto al Comune il pagamento in virtù del fatto che l'impianto elettrico e la fogna passino rispettivamente al di sopra e al di sotto della sua stessa proprietà”.

[da La voce del paese del 5 aprile 2014]

Commenti  

 
#7 Cenzino 2014-04-09 16:00
Gentilissima signora Lilli, a cosa servirebbe incontrarci e discutere.
Lei, consigliera, ha la possibilità di accedere a quegli atti che potrebbero accusare l'amministrazione di aver agito, in più di un'occasione, in maniera poco chiara. È compito di ogni amministratore conoscere le leggi vigenti o informarsi per denunciare presunti abusi, commessi in buona fede (sic!) o ...altro.
Badi bene signora Lilli, questo, sottolineo, è dovere anche di coloro che siedono tra i banchi della maggioranza.
Chi svolge l'azione politica non può trincerarsi dietro comodi "non sapevo", non è mia materia, non me la sento di accusare.
Si ricordi che Lei è stata denunciata (ma solo per sentito dire) per diffamazione o cosa simile da chi non ha avuto un attimo di ripensamento nel farlo!
La invito ad essere più incisiva nell'affrontare i problemi che solo la magistratura potrà risolvere. Ma bisogna informarla!
Spero di non essere stato frainteso, ma credo molto nelle sue capacità che potrebbero mettere alla corda chi fino ad oggi ha profuso solamente presunzione e arroganza.
Cordialità, Cenzino.
 
 
#6 Orecchie da Mercante 2014-04-09 14:36
Quello che bisogna far capire al responsabile dell'uffico tecnico e al resto dell'amministrazione è che....nella convenzione di cui parla la Lilli, non c'è scritto che l'impianto di illuminazione, pista pedonale e ciclabile sui ponti di via Noicattaro e via Cellamare...l'Auchan le fà solo se le strade sono di proprietà del comune!!!!! Quindi basta far rispettare gli accordi! Scrivessero loro all'Anas..alla provincia.....al capo di tutte le forze armate in cielo e in terra...... A noi cittadini non interessa la proprietà della strada ma la sicurrezza di chi la percorre a piedi!!!!
 
 
#5 politicamente deluso 2014-04-09 12:48
Carissima cons. Lilli, sono a conoscenza, purtroppo, della pochezza dell'attuale amministrazione guidata dal pifferaio inconcludente. La cosa che mi lascia più perplesso è la mancanza di sensibilità nei confronti di una comunità che affronta la crisi con estrema dignità. Il mio allontanamento dalla vita politica, nasce dalla consapevolezza che i problemi della collettività, vengono sempre messi in secondo piano, rispetto a quelli personali. Quando ho chiesto lumi a chi di dovere dell'atteggiamento nei confronti dell'opposizione, mi è stato detto:"hai dimenticato come si comportavano loro nei nostri confronti?". Il sig. Birardi disse:"io sarò il sindaco di tutti, sempre disponibile al dialogo". I CASAMASSIMESI non meritano questo!!!!! come non meritavano la vecchi Amministrazione, che pur di rimanere in piedi faceva accordi con l'attuale ass. Montanaro e company. Prima di criticare l'atteggiamento, obrobioso, dell'attuale maggioranza, dovreste fare, come minoranza, un bel esamino di coscenza. Ricordate che fra le vostre, sterili, beghe c'è il futuro della nostra comunità e dei nostri FIGLI!!! Grazie a LEI.
 
 
#4 Tommaso 2014-04-09 09:08
NICA LILLI SINDACO
 
 
#3 Nica Lilli 2014-04-09 07:00
Caro deluso, convengo con lei, sicuramente avremmo potuto fare di più e meglio. Sono convinta quanto lei che la responsabilità sia di tutti, ma, la prego di credermi, il dialogo con questa maggioranza non esiste. Per quanto possiamo essere propositivi, la chiusura è totale. Ci sono pregiudizi e pregiudiziali legati al vecchio modo di fare politica, spiego meglio. Se l opposizione propone, la maggioranza boccia, e viceversa, a prescindere che il suggerimento e/o l iniziativa, vada a favore della collettività. le dico, con estrema umiltà, che gli sforzi e le azioni intraprese da me e dalresto dell opposizione sono rese vane, dall arroganza e dalla saccenza di alcuni imdividui. Le voglio dire, per es. È aconoscenza del fatto che abbiamo chiesto che i membri della commissione paritetica ( casa della salute, per intenderci) fossero individuati e votati inconsiglio? ci hanno risposto con un NO secco, meglio decidere al chiuso drlle stanze di partito, senza criteri,senza logica. Come questa, tante altre. La nostra azione ( dell opposizione) oltre che difficoltosa è invisibile agli occhi dei cittadini. Dobbiamo ringraziare la redazione de " la voce del paese" attraverso la quale vi giunge una parte di quello che facciamo...io vi chiedo,a gran vòce, incontriamoci, parliamone, organizziamoci. mi sono sempre messa a disposizione di tutti, non ne ho mai fatto una questione di bandiera...insieme si possono fare molte cose. Va bene la critica, va bene la polemica, ma a queste deve seguire l azione.... Grazie :-):-Q
 
 
#2 Politicamente strade 2014-04-08 21:36
Bravo, politicamente deluso. Opposizione impreparata, intimidita, inefficace, inopportuna!
 
 
#1 politicamente deluso 2014-04-08 15:47
Lo sappiamo tutti che siete stati svegliati dal rumore dell'impatto tra l'auto e la povera donna!!!!!!!!!!!!!!! E' inconcepibile quello che sta avvenendo a questo paese e la colpa è anche vostra!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI