Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

CASA DELLA SALUTE, BOTTA E RISPOSTA TRA BIRARDI E BIZZOCO

birardi durante lintervento dellopposizione

Che si sarebbe trattato di un incontro dai toni caldi lo si era già intuito, dato il tema di scottante attualità che di lì a poco si sarebbe affrontato. Ma chi poteva aspettarsi che il confronto sulla Casa della salute si sarebbe tramutato in alcuni momenti in un dibattito politico?

È quanto accaduto nel corso della Conferenza cittadina Uil durante uno 'scambio di vedute' tra il sindaco Mimmo Birardi e il segretario Pd Adriano Bizzoco.

Ad innescare la polemica è proprio Birardi che in apertura del suo intervento sposta il focus dell'evento sull'assessore Gentile, sulla sua assenza e sulla sua partecipazione al dibattimento sulla Casa della salute che ha avuto luogo poche settimane fa presso la sede del Pd. adriano bizzoco

"L'assessore Gentile oggi non c'è ma è venuta a parlare di una questione così delicata nella sede di un partito. Questo rappresenta un fatto grave dato che non ha permesso a me, in quanto massima autorità cittadina, di intervenire", spiega, sottolineando che "trattandosi di salute non si può svolgere una riunione in un partito politico".

Segue la replica del segretario Bizzoco, che elenca le motivazioni alla base di quella convocazione. "L'integrazione del personale per la struttura è possibile solo con fondi regionali?", chiede. "Così si è pensato di invitare l'assessore semplicemente allo scopo di rassicurare la cittadinanza e non certo per fare discorsi politici", precisa, asserendo che "abbiamo voluto solo fare un passo in avanti e ci pare di averlo fatto con spirito di condivisione".

Poi dice la sua anche in merito alla convenzione cui tanto si fa riferimento durante l'evento. "È un problema superato - tiene a sottolineare - a differenza del regolamento su cui persistono perplessità, ma si tratta di un altro documento".

Poi conclude lanciando la sua proposta: "Il sindaco dovrebbe convocare le parti sociali (sindacati, Asl, medici) e politiche ad un tavolo di mediazione".

Intanto l'assessore, proprio nel corso dell'appuntamento organizzato dal Pd, aveva espressamente dichiarato che "il Cpt di Casamassima si farà, quella struttura verrà utilizzata, punto. Nessuno pensi che possa rimanere chiusa ancora a lungo".

È quanto preme ai cittadini, anche se il percorso per arrivarci appare ancora tortuoso.

[da La voce del paese del 22 febbraio 2014]

Commenti  

 
#7 Assoluto 2014-03-11 18:21
Sicuramente l'ingegnere!
 
 
#6 Nuno 2014-03-07 12:41
Quindi al fin della fiera chi meritava casamassima come sindaco???
 
 
#5 senza parole 2014-03-06 21:35
@NINO: dopo che vi siete tenuti 10 anni ANDREA PALMIERI come segretario del pd,criticate la presenza dì Adriano Bizzoco in rappresentanza del partito??? e chi ci volevate al suo posto Cicciolina????
 
 
#4 domanda 2014-03-04 18:28
Ma ncora un' altro politico a Casamassima,
sono due che si svegliano la mattina e diventano politici.
Tutti e due del PD, ma veramente che Casamassima è diventata invivibile.
Certo che sto Renzi, ha fatto proprio male alla Nazione.
 
 
#3 Laura M. 2014-03-04 12:19
Vorrei ricordare al sig Bizzoco. che i cittadini non sono il pd. le comunicazione che riguardano la comunità si fanno in pubblica piazza,e non chiusi nelle quattro mura del partito dove vi accede solo la gente simpatizzante o iscritta al pd.
 
 
#2 Nina 2014-03-03 19:06
Hai ragione Nino, ma anche Birardi provi a spiegare perchè e come è stato eletto sindaco di Casamassima che meritava ben altro; considerato che non lo accettava neppure chi, ancora oggi, lo contesta ma incredibilmente lo sostiene in consiglio comunale!
Misteri della indecente politica.
 
 
#1 NINO 2014-03-03 09:13
VAI SINDACO SIAMO TUTTI CON TE, BIZZOCO PROVASSE A SPIEGARE PERCHE' E COME E' STATO ELETTO IN RAPPRESENTANZA DI UN PARTITO CHE MERITA BEN ALTRO COME SEGRETARIO
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI