Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

OBIETTTIVI 2014, PD: “VOGLIAMO MANDARE A CASA IL SINDACO”

nitti-pd

“A nome del partito democratico posso dire che l'obiettivo che vorremmo raggiungere in quest'anno appena cominciato è quello di mandare a casa il sindaco. E questo in virtù del fatto che nel nostro paese ormai vige l'anarchia. Basti pensare che la maggioranza consiliare non c'è più ed è spaccata da tempo, la quota rosa in giunta manca ormai da sei mesi così come il nome del nuovo assessore di cui si parla continuamente senza che poi le parole si traducano in fatti concreti, e il piano per gli insediamenti produttivi che viene in questi giorni sbandierato ai quattro venti non si è capito in realtà cosa sia”. È questo il pensiero del capogruppo del Pd in consiglio comunale, Alessio Nitti, che spiega quali sono i risultati che assieme al suo partito vorrebbe conseguire nel 2014. “Tutta la situazione politica venutasi a determinare all'interno della maggioranza – prosegue ancora Nitti – risulta incomprensibile. E questa incomprensibilità, purtroppo, incide negativamente sia sulla programmazione che sulla visione del futuro del nostro paese, ammesso che questa maggioranza ne abbia. Ecco perché la cosa migliore sarebbe riuscire a mandare a casa questa maggioranza”.

nica lilli primo piano“A mio parere – dice invece Nica Lilli, capogruppo di Sel-Prc-Idv in consiglio comunale – il miglior traguardo possibile in questo 2014 lo raggiungeremmo se riuscissimo a chiudere questo periodo di governo cittadino del centrodestra che rappresenta anche un capitolo scurissimo della storia politica di Casamassima. Io e i partiti di cui sono espressione nell'assise cittadina, e dei quali rappresento il pensiero, riteniamo che la politica debba essere innanzitutto dialogo tra i partiti, i cittadini, le associazioni e la realtà quotidiana. E proprio l'intensificazione di questo dialogo, di questo confronto è uno degli obiettivi che ci proponiamo di centrare nei prossimi mesi”.

“Per noi di Autonomia cittadina – spiega invece il capogruppo del movimento in consiglio comunale, Vito Rodi – la priorità è quella di operare per cercare di avere un paese più pulito e un servizio di igiene urbana migliore. E questo perché se ci si abitua a vivere in una cittadina sporca e degradata si è anche più inclini a sporcare vito rodidi più, mentre se ci si trova in una realtà pulita e ordinata è più facile che si rispetti quest'ordine e questa pulizia. A livello fiscale invece – prosegue Rodi – ci auguriamo che il governo centrale definisca al più presto il quadro preciso della situazione, in modo da permettere l'approvazione del bilancio di previsione già nei primi mesi dell'anno e non a novembre, come è accaduto nel 2013. E poi c'è la scuola superiore da far partire. Per quel che è nelle nostre possibilità, faremo il possibile per raggiungere questi traguardi, anche se in passato la maggioranza non è che abbia tenuto in grande considerazione le nostre indicazioni anche su argomenti di interesse comune. Per quel che concerne il Pip, invece, ho già detto al sindaco che è fondamentale, se si vuol davvero dar vita a un percorso condiviso, rendere partecipi alla discussione del progetto tutte le forze politiche, anche se il primo tavolo convocato a riguardo, al quale ho preso parte, mi ha lasciato molte perplessità”.

[da La voce del paese del 11 gennaio 2014]

Commenti  

 
#11 Chiricato 2014-01-24 13:57
È un vero dispiacere leggere commenti contro il consigliere Nitti. Certo, potrà non risultare simpatico a tutti, ma è stato uno dei pochi (se non l'unico) a combattere i poteri forti di casamassima senza scendere a patto con loro!
Altra certezza è l'onestà e l'intangibilità che ha caratterizzato il suo mandato da assessore per circa 8 anni. In questo periodo storico, sono queste le virtù che dovrebbero avere tutti i politici.
BRAVO!
 
 
#10 leggo e sorrido 2014-01-20 22:09
Nel leggere le dichiarazioni dì Alessio Nitti,non posso far altro che sorridere...l'obbiettivo del 2014,mandare a casa il sindaco....la persona che la sua stessa sinistra ha votato x non votare lui. parla dì quote rosa....quando lui è stato vicesindaco,non è mai stata presa in considerazione la possibilità dì inserire una donna in giunta,eppure c'era la Zizzo che ha più attributi dì un uomo e che avrebbe dato un grosso contributo alla comunità!! la cosa bella del partito.''democratico'' è che almeno fanno ridere....una cosa positiva ce l'hanno!!!! X quanto riguarda volti nuovi....non è cambiato poi molto,Bizzoco è passato dalla segreteria a fare segretario,Palmieri è passato da fare il segretario al coordinamento,la Spinelli dal coordinamento alla segreteria....hanno solo cambiato i posti,ma alla fine le sedie del partito sono occupate esattamente dalle stesse persone....se Nitti pensa dì raggiungere il suo obbiettivo in questo modo,io sono Naomi Campbell....
 
 
#9 rocco 2014-01-20 18:23
caro nitti tutti vogliono la poltrona,e poi,non si fa niente per casamassima,ti anno gia pagato le somme dovute,rimani a casa che fai più bella figura.
 
 
#8 Legale 2014-01-19 17:02
Chiacchiere, Chiacchiere e solo Chiacchiere…..!!!!!
L’ex assessore e vicesindaco e attuale consigliere Nitti, difficilmente farà qualcosa di sensato per mandare a casa l’attuale sindaco!
Il consigliere Nitti non può mancare di rispetto a quanto si è concretizzato nell’ultimo consiglio comunale, ovvero il pagamento di notule professionali a studi legali, su cui alcuni consiglieri di maggioranza avevano sollevato non pochi dubbi sulla loro congruità e veridicità.
In particolare sono state saldate fatture per oltre 200.000 euro, per avvocati che hanno ricevuti incarichi nel periodo quando ha governato la sinistra, e alcune di queste fatture risalgono a quasi vent’anni fa.
Il consigliere e avvocato Nitti difficilmente manderà a casa colui che ha pagato le parcelle di studi legali che neanche le amministrazioni di sinistra sono stati in grado di pagare.
Quindi ex assessore e vicesindaco, meno chiacchiere !!!!!!
 
 
#7 le favole 2014-01-19 15:16
Il pd ha in seno forze nuove????????? Poveri illusi...cambiando l ordine degli addendi...la somma non cambia! regola matematica!
 
 
#6 Giovanni B. 2014-01-19 08:43
Speriamo che vada a casa Birardi ma sopratutto che ci vada e ci rimanga anche Nitti. Il PD ha in seno una nuova generazione seria e preparata, dategli spazio e riaccendiamo la speranza che Casamassima possa rinascere.
 
 
#5 Misericordioso 2014-01-19 00:31
Ma perché volete mandare a casa il sindaco, non sarebbe più opportuno lasciarlo al proprio destino?
 
 
#4 Azzeratore 2014-01-18 23:39
Intervenire su un manufatto fatiscente a rischio di crollo é pericoloso caro avvocato, bisogna aspettare la sua completa caduta e solo dopo aver ripulito dalle macerie il territorio si deve ricostruire, ma, con teorie nuove e personaggi preparati ed onesti che lavorano nell'interesse della città! Questa, probabilmente, è solo l'ultima delle peggiori amministrazioni!
La verità avvocato, è che la politica affaristica è un vezzo antico e che pare sia arrivata alla fine! Mi scusi, ma non penso che questa opposizione abbia i numeri per fare qualcosa di diverso.
Questo è un discorso generalizzato e personalmente non ho nulla contro questa o quella amministrazione, ho solamente perso completamente la fiducia!
 
 
#3 Pepò 2014-01-18 21:22
E perché ... Se non ci siete riusciti fin'ora ??
Come pensate di fare quest'anno ??
Bah.
 
 
#2 speranza 2014-01-18 19:44
Certo così ritornate trionfanti e rovinate Casamassima per altri 20 anni.
 
 
#1 Gino 2014-01-18 18:41
Caro NITTI, in tanti non avrebbero mai voluto questo Sindaco(leggi anche le dichiarazioni di Pignataro)...ma c'è!
A casa potrebbe mandarlo chi, pur avendo fatto richiesta al Sindaco per le deleghe spettanti al proprio partito, non le ha ancora ricevute!
Quindi, caro NITTI, chiedi aiuto al responsabile dell'ex PDL.
O altra strada da percorrere sarebbe quella di una opposizione attenta e senza paura! Fatti e non parole, NITTI!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI