Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

OBIETTIVI 2014, MAGGIORANZA: ECCO COSA FAREMO

carelli rino

Dare avvio alle attività della nuova scuola superiore, iniziare e portare avanti il percorso relativo alla realizzazione del piano per gli insediamenti produttivi, la cosiddetta zona Pip, dar vita alla gara per l'affidamento del nuovo servizio di igiene urbana, programmare e approvare in tempi più rapidi il bilancio dell'ente municipale. Sono alcuni degli obiettivi sui quali si concentrerà, in questo nuovo anno appena iniziato, l'attività dell'amministrazione e di tutto il centrodestra alla guida del paese. A sottolinearlo ai nostri taccuini gli stessi consiglieri comunali e assessori di maggioranza, che hanno spiegato quali sono – a loro parere – le priorità sulle quali lavorare in questo 2014.

“A mio avviso – spiega a riguardo il presidente del consiglio comunale Rino Carelli, espressione dell'ormai ex Pdl – la cosa importante è che innanzitutto abbia finalmente termine la fase di emergenza amministrativa nella quale ci siamo trovati a operare in questi primi due anni e mezzo del nostro mandato elettorale. Finora, infatti, siamo stati parecchio impegnati nel cercare di mettere gli uffici comunali nelle condizioni di lavorare al meglio, colmando alcune vecchie lacune amministrative. Sino ad oggi, tanto per fare un esempio, le scuole della nostra cittadina non erano ancora state accatastate. Dico questo non per fare polemica con la precedente amministrazione o con chi ci ha comunque governato in passato a livello locale, ma soltanto perché si possa avere l'idea di alcune situazioni che il nostro centrodestra si è trovato giocoforza a dover fronteggiare. Situazioni che abbiamo tentato di risolvere, per quel che è stato possibile, nella miglior maniera. Ora l'auspicio è che si possa una volta per tutte passare alla fase della programmazione politica. Io darei vita a una sorta di patto sociale tra il Comune, l'amministrazione e gli uffici municipali, che si devono a mio parere sentire coinvolti nell'attività di governo, anche perché svolgono un ruolo di fondamentale importanza per la collettività. Pertanto mi auguro che in questo 2014, attraverso la reciproca collaborazione di tutti, si possa regalare alla cittadinanza almeno la progettazione della zona Pip (piani insediamenti produttivi, ndr), che a mio avviso va pensata tenendo conto delle esigenze del nostro tempo. Immagino pertanto una zona Pip fatta non soltanto di capannoni e insediamenti artigianali, ma anche di un polo universitario e di ricerca e di un centro per lo sviluppo del turismo, magari dotato di un moderno parco divertimenti. Questa è la mia visione del futuro del nostro paese, e questi sono gli obiettivi che spero si riescano a centrare assieme al centrodestra di cui faccio parte, ma anche grazie al contributo prezioso della minoranza”.

donato dalfino“Da parte nostra – osserva invece il consigliere comunale Donato Dalfino, pure lui rappresentante dell'ex Pdl – c'è prima di tutto la volontà di completare e ultimare i progetti già avviati, poi bisognerà pensare a stimolare e incentivare iniziative che garantiscano lo sviluppo economico della nostra Casamassima. Stiamo a tal proposito già parlando in maniera concreta della nascita della zona Pip cittadina, la cui costituzione non può prescindere dal coinvolgimento di tutte le realtà politiche e produttive del territorio, oltre che da quello che è il contributo della cittadinanza. Poi penseremo anche alla sistemazione delle aree verdi, ai progetti relativi alla creazione di percorsi pedonali e ciclabili, agli interventi per l'asfaltatura delle strade. Questi ultimi dovrebbero interessare diverse vie, già a partire dai prossimi giorni”.

“Se penso alle iniziative future alle quali dobbiamo cercare di dar corpo e forma nei prossimi mesi – episcopo antonio luciodice invece il consigliere comunale Antonio Episcopo – mi vengono in mente la nuova Tares, che per quel che è possibile deve essere ridotta quanto più si può in modo da non recare afflizione ai cittadini, e poi il piano urbano del traffico. Quest'ultimo deve essere pensato e attuato con buon senso e progettualità. Se l'ufficio preposto vuol raccogliere la sfida – aggiunge in tono amichevole Episcopo – sono pronto a dare il mio contributo per cercare di raggiungere lo scopo. Qui a Casamassima ritengo che finora il traffico, inteso non come piano dei parcheggi e della sosta ma prima ancora come capacità di circolare dei veicoli in maniera scorrevole, sia stato gestito malissimo. E questo in virtù di una marea di sensi unici e divieti che, per la maggior parte della giornata, non hanno alcun senso di esistere perché riguardano strade che potrebbero essere tranquillamente e senza problemi a doppio senso di marcia, salvo certi orari e certe situazioni temporanee. Il tutto col risultato che i cittadini, per andare da una zona all'altra del paese, sono spesso costretti a fare dei giri lunghissimi e assurdi che, appunto con buon senso, potrebbero essere loro risparmiati. Non siamo una città, ma purtroppo per quel che riguarda l'organizzazione del traffico spesso abbiamo voluto scimmiottare la città stessa, con risultati che non sono affatto positivi. In questo 2014, pertanto, mi auguro si possa prima di tutto ripensare il piano del traffico urbano, per poi eventualmente e se necessario prendere in considerazione anche il piano dei parcheggi e della sosta. E poi, per quel che riguarda l'edilizia, penso che, laddove ovviamente la legge lo consenta, si debba procedere a uno snellimento delle pratiche e delle norme che a volte mi pare vengano applicate con un estremo rigore, spesso anche in maniera ridondante, generando poi costi per la popolazione che si potrebbero ridurre”.

pietro cristantielli“Le priorità alle quali il centrodestra cercherà di dare risposta – sottolinea invece il consigliere Pietro Cristantielli, eletto alle ultime amministrative nelle liste del Pdl ma oggi indipendente – sono quelle che vanno nella direzione della creazione di nuovi posti di lavoro per i cittadini casamassimesi, ma anche di nuove opportunità per giovani e famiglie. Per quanto possibile la maggioranza si muoverà a mio parere seguendo questa linea”.

“La nostra intenzione – sottolinea invece il consigliere Franco Pignataro – franco pignataro ccè quella di profondere i nostri sforzi al fine di garantire ai cittadini migliori servizi e una migliore qualità della vita. Per questo ci impegneremo, con la speranza che il governo centrale non ci renda il compito sempre più arduo attraverso l'istituzione di nuove tasse e nuovi tagli agli enti locali. Cercheremo di far meglio che nel 2013, provando a evitare anche qualche gaffe e qualche errore che abbiamo commesso nei mesi passati”.

“Di buoni propositi per il nuovo anno amministrativo – afferma invece l'assessore a informatizzazione e innovazione franco reginellatecnologica, Franco Reginella – ne abbiamo tanti. Per quel che riguarda le deleghe in mio possesso, in questo anno tenteremo come prima cosa di attuare il processo di digitalizzazione dell'ente municipale, in modo da permettere ai cittadini di ricevere stando davanti al pc di casa tutta una serie di documenti, come per esempio i certificati di residenza. Il tutto senza dimenticare altri progetti e servizi alla cui creazione stiamo già lavorando, e che vorremmo ultimare entro i prossimi dodici mesi”.

“Sarebbe importante – aggiunge invece dal canto suo il vicesindaco, Michele Bovino – michele bovinose innanzitutto riuscissimo ad approvare molto prima di quanto avvenuto nel 2013 il bilancio, che nell'ultimo caso è slittato allo scorso novembre per una serie di problematiche indipendenti dalla nostra volontà, e poi c'è la nuova gara del servizio di igiene urbana da aggiudicare e il piano del traffico da progettare. Se riuscissimo a tagliare questi tre traguardi già potremmo dirci soddisfatti. A tal proposito, per il piano urbano del traffico sono già stati stanziati 20.000 euro, mentre per il servizio di igiene urbana la priorità è partire col nuovo servizio dell'Aro. Questi sono i primi obiettivi che mi vengono in mente se penso alla prossima agenda amministrativa, e per questi obiettivi il centrodestra lavorerà”.

“Progettazione della zona Pip, nuovo appalto per il servizio di igiene urbana, apertura della scuola superiore e sistemazione paolo montanaro newdelle aree verdi – dice invece l'assessore ai lavori pubblici, Paolo Montanaro – sono gli aspetti sui quali porremo grande attenzione in questo nuovo anno. Il tutto senza dimenticare il centro storico da rivalutare e sistemare ulteriormente e la pista ciclabile che andremo presto a realizzare. Questi sono gli obiettivi per i quali ci siamo già messi in moto, e che contiamo di raggiungere in questo nuovo anno”. Sulla stessa lunghezza d'onda dell'assessore Paolo Montanaro si è espresso anche il consigliere comunale, anche lui come Montanaro nelle liste della Puglia prima di tutto alle ultime amministrative del maggio 2011, Martino Carelli. “Il piano per gli insediamenti produttivi, dunque il Pip – fa sapere Martino Carelli - è uno degli ambiti sui quali contiamo di ottenere importanti risultati nel 2014. A questo proposito abbiamo già cominciato a lavorare, anche attraverso il contributo della minoranza, per poter finalmente trasformare in realtà questo progetto di cui qui a Casamassima si parla da tantissimi anni. Ora siamo ovviamente ancora nella fase embrionale del progetto, ma l'augurio è che presto si possano ottenere riscontri concreti perché avviare la zona Pip vorrebbe dire anche dare impulso all'economia cittadina e creare nuove possibilità di lavoro”.

“A dettare la rotta nel nuovo anno – conclude invece il consigliere comunale del Movimento Schittulli, Salvatore Nacarlo – nacarloè sempre il programma elettorale che tutti insieme abbiamo sposato oltre due anni e mezzo fa. Come espressione politica della maggioranza stiamo programmando proprio in questi giorni il calendario amministrativo del 2014, per poi condividerlo con tutto il centrodestra. Siamo una squadra e come tale continueremo a operare per il bene del paese”.

[da La voce del paese del 11 gennaio 2014]

Commenti  

 
#8 max 2014-01-26 19:35
Potreste fare molto di piu'....TOGLIETE IL DISTURBO....PAROLAI....
 
 
#7 cisonoocifate 2014-01-21 17:32
Progettazione del pip:
domanda: Ma non è stata progettato negli anni 80?
Accatastamento delle scuole:
domanda: Ma quali scuole sono state accatastate? Vacchiano a presentato una visura risalente a molti anni fa.
Viabilità e piano Traffico
Ma il casino combinato con il cambiamaento dei segnali stardali non basta?
La chiusura del centro storico, tutto un Bluff, fumo negli occhi?
Il palazzo marchesale abbandonato, da settembre non si vede anima viva, anzi solo gatti, l'impacaltura la gru sono a costo zero?
Gli accertamenti arrivati sulla tarsu, uno scherzo? Possibile che la maggior parte degli accertamenti riguardano dai 10 ai 20 mq? è possibile una cosa del genere?
La caricatura dei posti di lavoro nella nuova ala dell' Auchan, chi mi sa dire quante eprsone di casamassima lavorano, quanti curriculm sonos atti presi in considerazione?
Poi vorrei sapere, visto che sono un elettore di destra, tutti gli assessori e consiglieri del ex pdl dove sono passati? secondo me sono cani sciolti ecco perche non c'è ordine in questa amministrazione.
Se qualcuno dei soggeti sopra interessati mi sa dare risposta?????
 
 
#6 Consigliore 2014-01-21 14:46
Non potreste "fare per il 2014" il vostro lavoro, la vostra professione e dedicarvi di più alla vostra famiglia e con un impegno maggiore tralasciando un operato che nulla ha a che fare con le vostre capacità?
 
 
#5 N.D. 2014-01-20 15:46
Renzi si sposta in treno. Peccato che Tognazzi sia morto; sai che schiaffi alla stazione
 
 
#4 Equo 2014-01-19 21:53
Matteo Renzi si sposta in treno per raggiungere Roma da Firenze.
Perché a Pignataro, semplice consigliere di un povero comune, bisogna rimborsare biglietti aerei? Non vi pare un'esagerazione?
Cominciate a pensarci su per l'anno 2014! La buona volontà e la serietà si notano per questi piccoli gesti.
 
 
#3 Chomsky 2014-01-19 10:14
... Con riferimento alla "grammatica generativa" potrebbe il saccente ing Episcopo risolvere l'equazione di 2' grado tra "snellimento delle norme " e " costi per la popolazione? ..e' il suo spirito rivoluzionario antigoistituzionale che lo ispira o è il preludio della riforma del Titolo V della Costituzione?... Ho paura di aver detto una str**** ta .. È ugual cosa!??
 
 
#2 Azzeratore 2014-01-18 23:54
Dottor Pignataro, fare meglio del 2013 non sarebbe poi così complicato, basterebbe evitare gaffes, situazioni imbarazzanti e contraddizioni che rendono ridicolo l'uomo parlante.
Sembrate tanti maghi che tentano di predire il futuro.
Sarebbe stato più conveniente poter parlare delle cose già fatte e che purtroppo non avete fatto. Ancora meglio se, capendo che amministrare una cittadina di 20.000 abitanti non è gioco per fanciulli, tornavate in massa alla vostra modesta ed onesta vita privata!
Faremo, faremo, faremo.....
 
 
#1 gigi 2014-01-18 20:20
Bravi meno tasse e più servizi ad incominciare dalla viabilità e dal sistemare almeno le strade principali tipo via Turi e via Bari che sono impercorribili. E dopo tutto il resto. Staremo a vedere saluti actutti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI