Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

AC, FRANCO PASTORE: “È NECESSARIA LA CONDIVISIONE”

franco pastore 3

È stato presente domenica scorsa, 3 novembre, al congresso del Partito democratico, in occasione delle elezioni interne che qui a Casamassima hanno portato alla nomina di Adriano Bizzoco come nuovo segretario cittadino. E, in quella occasione, ha spiegato anche le ragioni della partecipazione del movimento politico di Autonomia cittadina a questo appuntamento. Stiamo parlando del segretario politico della stessa Autonomia cittadina, Franco Pastore, il quale ha spiegato i motivi del suo intervento. “La nostra presenza qui – ha affermato Franco Pastore durante il congresso del Pd – non è soltanto un gesto di cortesia, ma è la naturale continuazione di un dialogo sin qui intrapreso, un atto che aggiunge valore e significato alle iniziative comuni sinora portate avanti ed a quelle che ancora ci aspettano. Sappiamo bene che il nostro Paese, mi riferisco al quadro politico nazionale, sta vivendo un momento molto delicato ed estremamente confuso, con le due maggiori forze politiche, il Pdl e il Pd, costrette a convivere e a formare una maggioranza che nessuno vuole. Potremmo fare molti ragionamenti su questo, ma evito di entrare nel merito, su questioni che sicuramente saranno oggetto di animate discussioni nei vostri congressi. Sappiamo altrettanto bene che l’instabilità politica, una prassi consolidata tutta italiana, si ripercuote negativamente sulla nostra economia. E sappiamo anche che questa situazione è sempre più insostenibile e necessita di segnali forti e chiari da governi legittimati dal popolo”.

“Il quadro politico locale invece, pur meno confuso – ha proseguito ancora il segretario di Autonomia cittadina - presenta sin dalla elezione del sindaco, Mimmo Birardi, un’altrettanta instabilità, dovuta alle continue fibrillazioni all’interno della maggioranza, oggi acuite dall’incerto futuro del Pdl. Ciò non produce effetti positivi per il nostro comune, anzi peggiora un quadro generale già abbastanza compromesso. Viviamo una città senza identità, con troppi squilibri dovuti alla mancanza di programmazione negli ultimi vent’anni. Addossare oggi le colpe non sarebbe difficile, ma servirebbe a poco, importante invece è credere che si possa, anzi si debba, fare qualcosa: dare una sterzata partendo dal modo di fare politica, ascoltando la gente, i loro bisogni, impegnandosi a risolvere questioni annose impantanate nei meandri della burocrazia, ripulendo una città degradata, dando una speranza ai giovani, restituendo dignità a questa cittadina. La nostra presenza è qui a significare questo. Dopo le reciproche diffidenze iniziali, dopo due anni e mezzo di comune opposizione, abbiamo forse capito che qualcosa è possibile, anzi necessario condividere. Ne è scaturito un confronto non sempre facile, che talvolta si è interrotto, ma che nelle occasioni importanti ha portato l’intera opposizione a raggiungere obiettivi rilevanti per la collettività. In questi giorni mi è capitata tra le mani una recensione all’ultimo lavoro di Julian Barnes, dal titolo 'Livelli di vita'. Il libro inizia così: 'Metti insieme due cose che insieme non sono mai state. E il mondo cambia'. Ed io aggiungo che questo può realizzarsi soltanto se l’approccio diventa diverso, libero da convinzioni di primogeniture, scevro da pregiudizi e vecchi schemi che la gente comune non sopporta più. Autonomia cittadina – ha concluso Pastore - continuerà il suo percorso, attenta a osservare le evoluzioni dei partiti, coerente con le idee che ne hanno segnato la nascita e speriamo la crescita. Manterremo e difenderemo con forza la nostra indipendenza, che rappresenta le fondamenta del nostro movimento, senza la quale non avremmo ragione di esistere”.

[da La voce del paese del 9 novembre 2013]

Commenti  

 
#19 Franco Pastore 2013-11-25 15:49
Cari#16-18 Curiosone e #17 Elettore pentito, io cerco sempre di rispondere in maniera chiara e diretta, purtroppo a volte, poche righe non sono sufficienti a spiegare a tutti, i fatti che accadono. A questo va aggiunto che ci sono molti retroscena che non possono esse s-pu…bblicati sul web, per ovvie ragioni. Perciò io invito sempre al confronto diretto, a guardarsi in faccia, perché credo fermamente che le persone positive, sincere, quelle che vogliono costruire, non hanno nulla da temere, perché come me, sanno che “gli occhi sono lo specchio dell’anima”. Curiosone, io poi non sarei così sicuro che i politici da te citati, ma non solo quelli, non intervengono su questo blog; diciamo forse che non appaiono!
I nostri programmi, le nostre idee su come governare questa città, i possibili interlocutori, le strategie politiche, fanno parte degli argomenti che discutiamo nella nostra sede; mi auguro comprenderete che non è il momento né il luogo adatto per affrontare queste questioni.
Comunque ringrazio te e l’amico #17 Elettore pentito, per gli apprezzamenti sul piano personale, che tra l’altro reputo imprescindibile da quello politico. Per me hanno un valore immenso e mi spronano a battermi e a continuare nel mio impegno.
Voglio comunque ricordarvi che F.P. è soltanto l’attuale portavoce di A.C., un numero all’interno di un gruppo molto coeso, del quale mi onoro far parte. Un saluto affettuoso.
 
 
#18 CURIOSONE 2013-11-24 08:42
Caro elettore pentito io non ho messo in dubbio la condotta morale di Franco Pastore non mi posso permettere neanche di pensare di fare una cosa simile, io vorrei parlare di contenuti e vorrei capire meglio le scelte di Pastore per governare il nostro Comune. Tutto qui. Siccome qui leggo molte chiacchiere e Franco risponde sempre, se argomentando spiegasse anche un po' praticamente cosa intende fare io sarei più contento e non escludo di poterlo votare, anzi sono ben disposto a spostare il mio interesse verso il suo movimento.
 
 
#17 Elettore pentito 2013-11-24 00:03
# 14 CURIOSONE.
Al di la dei dubbi che si possano nutrire sulle future scelte politiche di Franco Pastore, indiscutibile la condotta di vita, la signorilità e la grande disponibilità nei confronti di tutti! Mai chiacchierato, mai al servizio del solito e noto potente e, pur avendo votato per GENGO, devo riconoscere la grande qualità del suo gruppo!
Pertanto stai tranquillo CURIOSONE, Pastore risponderà sempre a tutti, proprio perché è diverso da quei signori da te inutilmente citati!
Lo conosci il detto della lana e della sete?
Elettore pentito.
 
 
#16 CURIOSONE 2013-11-23 07:32
Franco tu sei uomo pubblico, noi cittadini anonimi che non facciamo politica, ma pretendiamo di capire se possiamo essere governati meglio di chi lo fa oggi. Ferma la censura per i politici che ti criticano in anonimo (uomini senza attributi) perché te la prendi per le nostre critiche? Se non ti stanno bene, non rispondere come fanno Pignataro, Carelli, Episcopo, Valenzano e tutti gli altri. Se rispondi, per favore argomenta in modo chiaro, facci capire se davvero tra qualche tempo potremo affidarti le sorti di questa comunità.
 
 
#15 Franco Pastore 2013-11-22 22:40
Caro #12, Noto solo a…, non mi infastidisce l’anonimato, tant’è vero che, a differenza di altri politici, io rispondo sempre, forse anche quando non dovrei. Me ne dai atto? Mi disturba la cattiveria e l’offesa gratuita, la menzogna non supportata dai fatti, utilizzata ad arte per delegittimare un gruppo che sta tenendo una condotta politica trasparente e coerente col mandato elettorale ricevuto. Mi fa pena la vigliaccheria dei politici che si nascondono e che tu hai definito “mascalzoni”.
A#13 Giulio Cesare dico che io non sarò mai Bruto e che posso darti tutti i chiarimenti che vuoi. Ti aspetto.
A#14 Barandina, per quanto scritto su questo blog, ci sono stati altri che hanno fatto e che minacciano denunce. Io non l’ho mai detto né scritto, nonostante qualche volta ci siano stati i presupposti. Le critiche sono cosa diversa dalle invettive e dalle diffamazioni, e tu dai toni che usi, mi sembri piuttosto avvezzo all’uso di quel linguaggio.
 
 
#14 Barandina 2013-11-22 18:57
È favoloso leggere i commenti del sig. Pastore. Essi evocano il linguaggio della democrazia cristiana, quando si era amici di tutti e portatori del vessillo bianco! La mascherina, la carta d'identità, in incognito ecc., ma pensi di intimorire qualcuno? Se non ti stanno bene le critiche non fare politica!
 
 
#13 Giulio Cesare 2013-11-22 16:22
Se dichiarassi di essere Giulio Cesare caro Franco, ti darebbe sollievo? O pretenderai la mia carta d'identità?
Sono anonimo per scelta e perché credo di voler chiarire con te, comportamenti (senza aggettivi!) che in molti lasciano dei dubbi!
Senza risentimento, ti abbraccio.
 
 
#12 Noto solo a Dio 2013-11-22 16:13
Sono convinto che Autonomia Cittadina non appoggerà mai questa delirante amministrazione e ritengo, Franco Pastore, persona retta e corretta!

Sono tra quelli che non dichiarano la propria identità in quanto comune cittadino ed egregio sconosciuto, giammai uomo pubblico, come Pastore ha scelto di essere!

È sicuramente mascalzone e deleterio, chi, pur avendo avuto mandato dal popolo, si trincera dietro l'anonimato e...ve ne sono alcuni!

Se l'anonimato infastidisce Pastore, può evitare di leggerne i commenti!

Sono stato presente a qualche riunione di A. C., ma senza mascherina!

Un anonimo ma sincero saluto!
 
 
#11 Franco Pastore 2013-11-22 14:41
Scusatemi se talvolta non sono immediato nelle risposte, e solo una questione di tempo.
Ma come sempre su questo blog trovo di tutto e di più, e naturalmente dietro comode mascherine. Si legge e s’interpreta come meglio aggrada, si giudica senza ascoltare né conoscere.
C’è qualcuno capace di dimostrare con i fatti, mostrando però la propria la carta d’identità, che A.C. dall’elezione di Birardi ad oggi, abbia fatto inciuci, accordi sottobanco, torbidi giochi di potere o altro? Nel mio precedente post riguardante l’incontro avuto con la maggioranza, avevo sfidato i presenti a quella riunione a smentire le mie dichiarazioni. La risposta è stata il silenzio. Corro il rischio di ripetermi, ma è d'obbligo contrastare coloro che tentano di far apparire una realtà che non esiste.
A.C. è un soggetto politico che ha una sua collocazione e dimensione ben precisa, e non saranno certo le chiacchiere a cambiarla.
A.C. non è chiusa nella sua bottega, con la presunzione di poter e saper risolvere tutti i problemi di questa città. Ci sono già altri che sono convinti di questo.
L’autonomia del nostro movimento non è mai stata in discussione, come pure la certezza di sentirci UOMINI LIBERI.
Il presente lo costruiamo giorno per giorno all’interno del nostro gruppo, non dimenticando mai gli obiettivi che vogliamo raggiungere. Per il futuro siamo aperti a quanti vorranno collaborare.
Accettiamo di buon grado i consigli disinteressati e vi aspettiamo presso la nostra sede.
L’invito è rivolto anche a coloro che si nascondono dietro i nick name: potete venire anche in incognito, mascherati o come meglio credete, risponderemo alle vostre curiosità e..... non lo diremo a nessuno, state tranquilli! Ciao a tutti.
 
 
#10 armata brancaleone 2013-11-22 14:29
Franco stai attento.....non sbagliare altrimenti ti brucerai per sempre , nessuno capirebbe il volta faccia , non poi appoggiare l'amministrazione , la gente ormai è stanca , stanca , stanca stanca , non ti bruciare altrimenti sarai travolto anche tu dallo zunami
 
 
#9 Unocherivuolebene 2013-11-22 07:26
Franco come vedi la gente e' stanca di acrobazie e inciuci, non capisce più la politica degli equilibrismi pur di stare a galla, prendi una posizione netta e decisa, taglia corto con la vecchia politica anche a costo di non vincere subito. Il tempo e' galantuomo e quando le pozioni sono chiare e definite alla lunga si vince, tu non ti sei mai mischiato con certa politica, lasciali perdere tutti e vai per la tua strada.
 
 
#8 Libero Anselmo 2013-11-21 15:10
Il potere zittisce i furbacchioni ed anche coloro che lo vedono lì a portata di mano! Bravo Pastore, la tecnica è quella del silenzio, poi se andrà male potrai sfogarti di nuovo!
Avete notato il silenzio di Alfiere Nero? Forse indirettamente coinvolto anche lui nelle trame del potere?
È difficile essere uomini veramente liberi!
 
 
#7 Professore 2013-11-20 19:45
Vedi Pastore, il tuo comportamento è uguale al Renzi, che vuole le dimissioni della Cancellieri, ma si adegua al no del suo gruppo rivelando tutta la sua pochezza!
Per questo in tanti voteranno il M5S, che intelligentemente rifiuta qualsiasi tipo di alleanza!
Prova a candidarti e chissà ...c'è l'ha fatta LUI, quindi possono farcela tutti!
 
 
#6 bla bla 2013-11-20 17:14
Un colpo alla botte e uno al cerchio. vai Pastore quello che conta non sono i bla bla ma i fatti, e per ora girano solo chiacchiere da bar. AC rimarrà autonoma e coerente, ne sono convinto, siete attaccati da destra e da sinistra, qualsiasi cosa fate. e se non fate nulla peggio ancora. Ma tutti vi temono, rispondimi se sbaglio.
 
 
#5 Ciaciarasa 2013-11-20 13:00
Autonomia cittadina, aimè, ha intrapreso un dialogo con tutte le forze politico amalgamandosi bene al torbido gioco di potere!
Non vorrei che questa strategia sia voluto da chi coltiva solo ed esclusivamente ambizioni personali...vedremo!!!Il 2011 docet!
 
 
#4 Devoto 2013-11-20 09:58
Bravo Pastore, ha imparato bene la terminologia moderna del politichese!
"Condivisione" è un termine adottato dai navigati ( :D :D :D ) politicanti per nascondere, in realtà, il termine "inciucio", la cui funzione è di far "galleggiare" in acque torbide quanti più politici possibili e per interessi che non sono certamente quelli del popolo!
TRA gli inciuci famosi: AN e FORZA ITALIA = PDL, che a loro volta hanno generato micro partiti o movimenti dai nomi più disparati, fondati da poveri diavoli disperati, che non sono riusciti ad inserirsi nel gioco del potere tanto agognato! E chissà perchè!!!!
Da buon intenditor, poche parole!
 
 
#3 Ex AN 2013-11-20 07:20
Segretario Pastore stai giocando a tutte le ruote pur di piazzarti!
 
 
#2 Ex PD 2013-11-19 22:17
Signor Pastore, autonomia per lei che significato ha?
Autonomia cittadina è stata fondata per essere autonoma e distante dai giochi di potere! E lei più volte ha contestato questa amministrazione a dir poco...giocherellona!
Credo che molti elettori, compreso il sottoscritto, abbiano votato perchè stanchi dei soliti personaggi legati ai soliti partiti e ai soliti padroni!
Se lei ha deciso di appoggiare Birardi, lo faccia pure, ma riuscirà a convincere gli eletti del nostro partito? A meno che...qualcuno di loro ha degli interessi personali da difendere e allora amen!
In bocca al lupo, segretario!
 
 
#1 Acista 2013-11-19 21:58
È NECESSARIA LA CONDIVISIONE! E CON CHI, CON GLI STESSI PERSONAGGI CHE FINO A IERI AVRESTI CACCIATO A CALCI NEL *, SEGRETARIO DI A. C.?
SOSTITUIRE LA CIURMAGLIA NON SERVE SE SULLA TOLDA DI COMANDO RIMANE LO STESSO PERSONAGGIO CHE PER DI PIÙ NON HA SPERANZE DI MIGLIORAMENTO!
IL TUO GIRO DI PAROLE, MALCELA LA TUA SETE DI POTERE, FATTI DA PARTE E RIPROVA AL PROSSIMO GIRO!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI