Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

SUAP, 8MILA EURO PER IL SERVIZIO (l'adesione costò 500 euro)

martino carelli

Martino Carelli, capogruppo della Puglia prima di tutto, durante il consiglio comunale di lunedì scorso, ha sollevato una questione non così banale relativa al Suap, lo sportello unico per le attività produttive. E cioè che i costi di gestione sarebbero da rivedere alla luce di un’indagine da effettuare sul territorio su chi – è il ragionamento – possa adempiere ai compiti senza ulteriori aggravi per l’ente. Spieghiamo. Un paio d’anni fa, ricorderemo, il consiglio comunale aveva approvato l’attivazione di questo strumento reso “obbligo di legge” con il decreto 160/2011 e se – per l’ennesima volta – la decisione fosse stata rinviata, Casamassima avrebbe riaccolto la visita del commissario. In altri termini, entro il 30 settembre 2011 era da approvare necessariamente, pena il commissariamento ad acta del Comune. Il servizio è gestito dal Consorzio Murgia e per l’adesione il Comune aveva sborsato circa 500 euro. Allora non era mancata la polemica sull’affidamento del servizio perché “a pagamento”, anche se a ciascuna prestazione corrisponde un tariffario per permettere la sopravvivenza dello sportello stesso.

Ora, però, in consiglio, lunedì scorso, si è dovuto metter mano alle tasche per approvare un versamento nelle casse di Murgia di circa 8mila euro per coprire un ‘buco’, ovvero il mancato guadagno del consorzio perché le pratiche che ci si auspicava sarebbero state espletate, in realtà non ci sono state. Colpa della crisi? Certo è che il dato è rilevante, sia dal punto di vista finanziario che sociologico. “Prima di affidare il servizio a Murgia – era la sollecitazione di Carelli – perché non abbiamo provato a sondare altre realtà?”. “Il fatto è –ha spiegato Ivano Eramo, responsabile del servizio – che oltre a Murgia ci sarebbe solo la Camera di commercio. Oppure l’internalizzazione”. Per ora – abbiamo infine capito – quei soldi sono da versare a Murgia anche a copertura di spese legali che hanno visto il chiarimento di alcune procedure (che fino a qualche tempo fa prevedevano la doppia firma dei Rup, quello interno al consorzio e quello interno al Comune, ora basterà solo quella di chi materialmente si occupa del procedimento).

Un’altra perplessità, tuttavia, sarebbe collegata alla tempistica: perché se ne discute ora quando le comunicazioni di Murgia rispetto al pagamento sono arrivate a marzo? Se la questione fosse stata affrontata in tempi utili probabilmente si sarebbe potuto decidere di avviare seriamente lo sportello all’interno dell’ente, direzione in cui ci pare stia viaggiando proprio questa amministrazione per il futuro dei tributi.

 

 

Cos’è e a cosa serve. È l'interlocutore unico per le imprese in tutti gli adempimenti e informazioni che riguardano le attività produttive. Ci si rivolge per ottenere certificati, licenze, autorizzazioni necessarie per costituire, ampliare, modificare un'attività produttiva (licenze edilizie, autorizzazioni sanitarie e di sicurezza, iscrizione Cciaa ecc.). In pratica un solo ufficio presso il Comune, con un unico responsabile, che gestirà in maniera unitaria un'unica pratica, e provvederà a tutti i rapporti con altri enti della Pa (Ministeri, Vigili del Fuoco, Inps, ecc) e con enti convenzionati (Camere di Commercio).

Lo sportello ha competenza su tutti gli aspetti legati alle attività produttive del proprio territorio (localizzazione, realizzazione, ristrutturazione, ampliamento, cessazione, riattivazione, riconversione, esecuzione di opere interne ai fabbricati adibiti a uso impresa), ivi comprese tutte le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigiane, quelle turistiche ed alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari, i servizi di telecomunicazione. Il responsabile dello sportello è l'interlocutore unico delle imprese per tutti i problemi di rapporto con la Pubblica Amministrazione.

[da La voce del paese del 5 ottobre 2013]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI