Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

ECOMOSTRO: LA LETTERA CHE 'INCRIMINEREBBE' DE TOMMASO

copertina 12 ott 2013

Sarà in edicola da stasera il nuovo numero del settimanale

de La voce del paese (edizione Casamassima)



Ecco gli argomenti trattati in questo numero:


- editoriale: L'avanzata delle donne nel mondo;


- Il procuratore Scelsi a Casamassima sabato 19 ottobre;


- Centrale Enel. Pignataro: "Atto incredibile di De Tommaso"; pubblichiamo la lettera 'segreta' e incriminata che inchioderebbe l'ex sindaco Pd;


- De Tommaso sulla questione: "Dov'è lo scandalo?";


- Chi vota Grillo? Ne parliamo con Domenico De Santis, giovane segretario organizzativo del Pd, sabato 12 ottobre al Macondo;


- Ecomostro, in piazza raccolta di firme;


- Gengo e Columbo al sindaco: "Venga in piazza";


- Assessore, Cassano (Pdl): "Nuovi nomi";


- Cari consiglieri, vi scriviamo sul sindaco. Lettera aperta del segretario di Autonomia cittadina;


- Debito fuori bilancio, Rodi: "Perché siamo usciti dall'aula";


- Uno sciopero forte e motivato. Parla Giacomo Petrelli;


- Eventi e cultura: ma dove ci presentiamo?;


- Shut-down e lotta di classe;


- Cemento e convivenza;


- Sondaggio: Come giudichi la politica attuale in Italia e a Casamassima? Ti fidi?;


- Auchan, trasferimento al fondo Morgan Stanley;


- Lama San Giorgio, "La vogliamo viva";


- Scuola media: un giorno per la pace;


- Lavoro, inclusione per l'ambiente e avviso pubblico; 


- Corteo storico: lo spettacolo continua;


- Ricordi e meraviglie nel chiostro ritrovato;


- Passeggiate urbane nel centro storico;


- La Cgil ha un nuovo coordinatore;


- Vittime della moda e della tendenza. In Coin Carla Gozzi;


- Quattro zampe, è il mese della prevenzione;


- Sport, ricette, lo spazio dei lettori, design, moda e tanto altro ancora!


Vi aspettiamo in edicola!


La redazione


***


Le edicole dove siamo presenti:

- piazza Aldo Moro (nei pressi di Porta orologio);

- corso Vittorio Emanuele (nei pressi dei Vigili urbani);

- edicola di via "dell'impero";

- edicola di via Conversano;

- edicola di via Salvo D'Acquisto;

- via Sammichele.

Commenti  

 
#84 Pro Centrale 2013-10-19 15:22
Conciliare le politiche del lavoro con quelle ambientali. Questo è il dibattito vero. Senza salvaguardare i piccoli interessi di bottega. Stiamo discutendo sulla Centrale di Casamassima "quale presumibile fonte di inquinamento elettromagnetico" quando in via Adelfia insiste un collettore fognante FUORILEGGE i cui gas di scarico intasano i polmoni dei cittadini. Una raccolta di firme in questo senso NO, vero cittadini in movimento. Fa più audience l'Ecomostro e quindi la vostra, ecologia a "corrente alternata"!
 
 
#83 Qualcuno 2013-10-19 13:24
Direi più un mondo di chiacchiere più che favole.
È sulla centrale le chiacchiere sono veramente e veramente tante.
 
 
#82 POLLICINO 2013-10-18 23:44
VERACE # 80.
Apprezzo e condivido la chiarissima disanima sulla disfatta di Casamassima, che la racconta lunga sugli SVENDITORI del territorio degli anni 80/90. In quanti ancora, dovrebbero pagare per tali misfatti?
Quell'esempio, per anni, ha prodotto meschini proseliti che senza pudore e malcelata arroganza...attraversano il paese (per dirla alla Battiato!).
Inarrestabile declino di una città che probabilmente avrebbe bisogno di una severa pulizia da parte di chi, preposto al controllo, è inspiegabilmente latitante!
"QUALCHE SCEMO VA ATTRIBUENDO COLPE A BIRARDI CHE VIVE IN UN MONDO DI FAVOLE". Attenzione Verace, le favole spesso sono popolate da ORCHI, e ...forse questo lo sanno pure gli scemi!
Se mi permetti una postilla: sopratutto il cemento ABITATO (non quello invenduto!) è sotto la lente del ferraginoso NOPE (a proposito, è ancora operativo?) e pare, anche, monitorato dalla Procura!
La centrale elettrica, Verace, che tu contesti, scatena la mia fantasia!
Auguriamo un futuro migliore alla cittadinanza che reclama il diritto alla vita!
 
 
#81 Mercurio 2013-10-18 19:11
Un titolo sbagliato fornisce ai lettori una chiave che non aprirà la serratura della corretta informazione. Lo stesso vale per le immagini. Un Pignataro che brandisce una spada colpisce l'immaginario collettivo che lo assolve dall'attuale stagnazione politica e lo elegge guerriero combattivo contro le decisioni della passata amministrazione. L'ex sindaco De Tommaso ha solo scritto una lettera. Il consiglio comunale attuale ha deliberato (bla,bla, bla) ma niente attuato. Siamo seri. L'età non ci consente di credere alla Befana e nemmeno a un Babbo Natale che risiedendo a Mestre, non può certo arrivare in gondola a impedire la costruzione di una centrale. Figuriamoci! Consentitemi comunque di spendere due parole a favore del signor Vito Cassano. Sarà prolisso nei suoi interventi (lo penso anch'io) ma è deplorevole che lo si offenda dimenticando che la democrazia è soprattutto confronto. Del resto il signor Cassano dice cose che gli altri vogliono ignorare per dare seguito a proclami. Prima dei proclami, verificate le fonti e leggete gli atti. Quelli ufficiali e non ufficiosi.
 
 
#80 Verace 2013-10-18 18:15
Questo è il paese delle conquiste che trasforma in sudditi gli abitanti, per metà arrivati insieme ai conquistatori.
Anni '80-'90: il pentapartito DC-PSI-PRI-PSDI-PLI, favorisce la nascita del Baricentro, di Auchan e partorisce il piano regolatore. Porta a casa i vantaggi immediati e scompare.
Anni da metà '90 a 2010: la sinistra gestisce la torta lasciata in eredità dal pentapartito. Casamassima raddoppia la popolazione, raddoppia la criminalità, raddoppia il cemento, raddoppia il degrado.
Anno 2013: Il Baricentro è diventato una Chinatown, lo Auchan genera precariato, l'aumento della popolazione ha definitivamente disfatto il tessuto sociale, il cemento invenduto è in gran parte sotto i riflettori del NOPE.
Perchè non dovrebbe essere edificata anche una bella centrale elettrica? Il paese è abituato ad offrire le proprie grazie senza pudore. E poi qualche scemo va attribuendo colpe a quel povero Birardi che vive in un mondo di favole.
 
 
#79 Serena 2013-10-18 17:18
PER QUESITO: ACCULTURAMENTO più che CULTURA!
 
 
#78 Quesito 2013-10-18 16:09
Non penso che il Sindaco ed il suo caro responsabile dell'ufficio tecnico abbiamo fatto nulla.
Solo parole, parole, parole come una bella canzone.
I signori forse sono impegnati in cose diverse.
Consultazioni con altre forze politiche forse!!!
Chissà!!!!
Comunque il termine del 30 luglio e passato, siamo al 17 ottobre e capiamo che il tempo e' passato.
Mi auguro che il consigliere Pignataro, metta fuori gli
attributi proporzionati alla sua capacita' e chieda spiegazioni di questa latitanza tutta da capire e non facile da comprendere.
Inoltre sarebbe opportuno che chiedesse al nostro responsabile dell'ufficio tecnico come mai non ha dato esecuzione a quanto deliberato l'intero consiglio all'unanimità a parte,
la nostra consigliera del Sel astenuta.
Strano il responsabile dell'ufficio tecnico nella sua relazione in consiglio fu preciso, incisivo e convinto ecologista ma soprattutto passionale.
Adesso silenzio assoluto, ma noi confidiamo nella sua professionalità, serietà e cultura e tra persone acculturare, la parola e la serietà sono sinonimi di intelligenza.
 
 
#77 giorgio 2013-10-18 13:38
per procasamassima # 74
Come sempre Pignataro subirà i silenzi del responsabile dell'ufficio tecnico e del sindaco, convinto di aver fatto il proprio dovere e uscirne come sempre neutrale! Contro nessuno! Dimenticando che lui stesso è parte integrante di questa amministrazione sui generis!
Vedi parcheggi a pagamento all'Auchan, vedi accorpamento delle scuole, vedi....
Come un vecchio ritornello, che nessuno canta più!
 
 
#76 cavolate 2013-10-18 11:39
Pignataro che hai fatto invece per la centrale che stanno realizzando all'intero della Ferrovia?
La è tutto apposto?
 
 
#75 vito cassano 2013-10-17 16:49
Non solo non è vero che non ci siano studi sull'inquinamento da elettromagnetismo, (vi segnalo quello della Prof.sa Boni della sapienza di Roma; al punto 3.5 descrive gli effetti sugli umani) ma vi è una normativa legislativa di prevenzione e protezione dai suoi effetti molto severa, sia pur in presenza di dubbi ed incertezze. Comunque, faccio rilevare che l'intero nostro pianeta è un enorme elettromagnete, altrimenti non avremmo un polo Nord e Sud. Aggiungo solo che la centrale di trasformazione (e sostengo coloro che si battono per la sua ubicazione più idonea a salvaguardare paesaggio, ambiente e salute) è un'opera infrastrutturale necessaria a garantire che tutti noi – non solo di Casamassima - a cominciare da chi usa il computer per postare (vedi censori), si possa continuare a comunicare ed a vivere in modo civile. Invito coloro che hanno dimenticato (o per, i più giovani, informarsi su) quanto è successo a settembre del 2003 in cui ci fu un black-out che bloccò l'Italia per oltre 24 ore. Non voglio fare “lo sparafucile” dicendo che l'alternativa è il ritorno al medioevo quando i camini intasati procuravano morti da ossido di carbonio (succede ancora oggi); la combustione di olii vegetali o animali per l'illuminazione facevano numerosi morti per inalazione di fumi tossici, oltre ad essere causa di devastanti incendi; ecc. Credo sia più utile lottare per richiedere garanzie. Su questo sono al fianco di coloro che lottano per richiederle, (anche di Pignataro, se vuole aprire una discussione con le istituzioni sulla più idonea allocazione dell'impianto che siano fondata su motivazioni tecniche e non su difesa di interessi individuali).
 
 
#74 procasamassima 2013-10-17 15:47
Dalla Delibera di Consiglio Comunale del 29 giugno scorso, ecco il link:

http://comune.casamassima.ba.it/albo-online/delibere-di-consiglio/5561-consiglio-comunale-del-29-06-2013.html

si legge:

" Il Consiglio Comunale...DELIBERA

di RIGETIARE in maniera assoluta e indiscutibile ogni ipotesi di costruire sul territorio di Casamassima la centrale elettrica...

Di affidare al Sindaco il compito di convocare immediatamente una Conferenza
di Servizi da tenersi entro il mese di luglio 2013...

Di dare mandato, con priorità assoluta al Responsabile del Servizio Tecnico, di
procedere alla ricognizione dello stato del procedimento al fine di verificare se
l'istruttoria ha rispettato le normative vigenti e quindi di verificare la legittimità degli atti posti in essere dall'Enel...

Pignataro ha fatto tutto ciò che poteva fare.
Le domande sono: Il Sindaco ha convocato la Conferenza di Servizi per chiedere spiegazioni al Ministero ma soprattutto alla Regione? No. Perchè?

L'ufficio tecnico ha verificato che tutto sia in ordine? Non si sa.

E Pignataro cosa farà? La vedo male.
 
 
#73 Astemio 2013-10-17 12:40
Noi italiani accettiamo sempre tutto senza spina dorsale, il potere fa quello che vuole noi non ci ribelliamo mai. Almeno per una volta tiriamo fuori gli attributi diciamo no alla centrale.
 
 
#72 Catone 2013-10-16 22:58
I cellulari? Certo che fanno male, ma a chi ne fa uso. E penso che ognuno di noi non sia proprio costretto a farne uso. Al contrario, tutti noi saremo obbligati a "far uso" delle radiazioni provenienti dalla centrale elettrica che il Cassano riterrebbe un'opportunità (?) per Casamassima...Forse solo per alcuni, di Casamassima, no? Cui bono? Cui prodest? Colui al quale il delitto porta giovamento, quello ne è l'autore.
 
 
#71 CateRIna CaCAce 2013-10-16 22:43
LODE A PIGNATARO SE FINALMENTE RIUSCIRA' A PORTARE A TERMINE QUESTA BATTAGLIA!
MOSTRARE UN DOCUMENTO E POLEMIZZARE SULLA CARTA STAMPATA O SUL SITO WEB, NON RISOLVE IL PROBLEMA!
UNA GRATUITA E FATUA PUBBLICITA' CHE INTERESSA DAVVERO POCO ALLE PERSONE INTELLIGENTI!
E QUANTI DOCUMENTI AVREBBE DOVUTO SCOVARE PIGNATARO SU ABUSI EDILIZI CHE DA ANNI LA FANNO DA PADRONA A CASAMASSIMA?
QUANTE BATTAGLIE INIZIATE E MAI PORTATE A TERMINE DA UN PIGNATARO FOCOSO E NIENTE PIU'?
PIGNATARO, DENUNCIA ALLA PROCURA I MISFATTI CHE TI PASSANO SOTTO GLI OCCHI , SENZA CLAMORE O TRIONFALISMI, O RIMARRAI PER SEMPRE UNA SCATOLA CINESE: BELLA FUORI E VUOTA DENTRO!
CORAGGIO PIGNATARO, MOSTRA LE *!
TUA FEDELE ELETTRICE.
 
 
#70 M.F. 2013-10-16 20:10
Una cosa mi sorprende e mi spaventa davvero. Alcuni esponenti di sinistra pur di schierarsi contro Pignataro preferiscono dichiarare di essere a favore della centrale.
Mi chiedo, perchè tanto livore, tanta rabbia, tanto odio? Forse invidia come dicono tanti? O forse Pignataro li "asfalta" come dice Renzi e loro rosicano? O forse non volevano essere smascherati per il fatto che guardano a Terna con interesse? Interesse per la Comunità, si intende.
 
 
#69 Xxxxxxx 2013-10-16 18:38
Cassano hai ragione solo su una cosa e precisamente:
Sindaco e giunta non hanno fatto nulla.
Mi auguro che Pignataro li scuota un po' nel
loro modo di essere.
Pro centrale, mi auguro che la tua smania di industrializzazione,
ti dia la possibilità di lavorare in centrali di questo tipo.
Sai non in Italia ma in Etiopia, un'azienda italiana ne sta costruendo una, eliminano i dromedari forse borbonici e mettono gli automi di sinistra.
 
 
#68 Pro salute 2013-10-16 18:22
aggiungo una cosa per pro centrale: sei convinto di quello che dici? ragiona un pò...che industria avrà mai casamassima? (F.V.)
 
 
#67 Pro salute 2013-10-16 18:19
Gentilissimi signori,oggi mentre leggevo sul web,mi sono soffermato sui casi avvuenuti a Milano...tantissimi casi di cancro!!!!!!! informatevi bene sulle conseguenze di una centrale elettrica che in se per se non serve a nulla!!!!!!!! solo ad ucciderci!!!! a quei ecologisti,come li chiamate voi faccio le mie congratulazioni,almeno qualcuno nel vostro paese si sta muovendo per
una giusya causa
 
 
#66 Cittadini in M. 2013-10-16 17:32
X PRO CENTRALE: Cosa sta vaneggiando? La stazione non porterà nessun progresso industriale, né occupazionale a Casamassima. I responsabili della ditta appaltatrice TERNA non sono stati in grado nemmeno di garantire il ricorso ad aziende di Casamassima. Inoltre a stento prevede 20 posti di lavoro, già assegnati a Tusaichi. Questa cosa serve solo a vendere energia all'Albania (o acquistarla). Punto. Ce ne sono altre 22 in Puglia approvate o in corso di costruzione (si ringrazia l'ossequioso silenzio dello Smemorato di *).

Per Sua informazione, i Borboni sono stati il primo esempio di vincolo ambientale per la tutela e la conservazione dei boschi del Carpineto e del Castagno dei Cento Cavalli, Sicilia. 1745.
L'avevano capito 3 secoli fa. Noi no.
 
 
#65 Cittadini in M. 2013-10-16 17:25
X VOLT: ci sono numerosi casi documentati di tumori dovuti alla sola presenza di tralicci simili a quelli che saranno installati a Casamassima (Terna non ha ancora reso note come intende smaltire i liquidi di raffreddamento. Inoltre la Sua analisi superficiale non considera che il campo elettromagnetico irradia anche prodotti che finiscono sulla Sua tavola. Si dia una lettura: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/15/milano-3/744910/
Inoltre non considera che la stazione elettrica sarà a soli 3 km dal CENTRO di Casamassima, in pratica poco più della distanza da piazza Aldo Moro all'Auchan (2,5 km).
Se considera che la struttura occupa 70000 m3 di superficie e ha una torre di 32 metri, è ben più "ingombrante". Solo questo dovrebbe bastare a fermare l'ecomostro. Una struttura immane che deturpa la bellezza paesaggista del nostro territorio proprio nei pressi dell'area verde più importante di Casamassima.

Rispondo alla Sua ultima domanda: non esistono studi approvati sulla pericolosità di questo genere di stazione elettrica, non perché la pericolosità non sia stata accertata, ma perché NON ESISTONO. Si faccia due domande, non serve un tecnico e nemmeno un genio.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI