Venerdì 03 Luglio 2020
   
Text Size

RIFIUTI, L’ASS. GENGO ANNUNCIA IL LAVAGGIO DEI CASSONETTI

cassonetto_discarica

“Sul fronte dei rifiuti è giusto che chi inquina meno paghi meno, e che chi fa la raccolta differenziata abbia una bolletta meno pesante rispetto a chi non la fa. In questo momento, però, non possiamo andare dall’azienda che svolge il servizio di nettezza urbana, che tra l’altro sta per terminare la sua attività, e dirle di cambiare le regole e di far pagare una tariffa più bassa a chi fa la differenziata”. A parlare è il primo cittadino, Mimmo Birardi, il quale fa sapere che “in vista della nuova gara tramite la quale si riassegnerà il servizio di nettezza urbana, sarà previsto nel capitolato d’appalto il fatto che meno immondizia si produca, meno tasse per lo smaltimento dei rifiuti si debbano versare. Adesso – ha precisato Birardi – l’azienda che svolge il servizio ha accettato di veder prorogato il suo contratto, cosa per la quale dovremmo ringraziarla”.

Vito Rodi di Autonomia Cittadina e Vivere Casamassima, dal canto suo, ha detto “che il contratto relativo al servizio di nettezza urbana prevede diverse voci. Pertanto, nel momento in cui c’è una proroga relativa al servizio di raccolta dei rifiuti, non è detto che ce ne debba essere una inerente anche l’ammortamento dei mezzi. Alla luce di tutto questo, dunque, si dovrebbe valutare l’eventualità di poter rivedere il contratto”. L’assessore Columbo, in merito alle perplessità sollevate da Rodi ha risposto che “la nuova amministrazione e la nuova giunta si sono insediati quando il contratto circa l’appalto riguardante il servizio di nettezza urbana era già in proroga. E trattandosi di una proroga, peraltro richiesta ed egengo giuseppereditata da altri – ha aggiunto Columbo – non credo che quest’ultima possa essere ottenuta per una parte sola del contratto”.

“Per quel che riguarda la situazione di raccolta differenziata e rifiuti – ha aggiunto l’assessore competente in materia, Pino Gengo – abbiamo ereditato una situazione non brillante. A giorni provvederemo al conteggio e al lavaggio dei cassonetti, alla sistemazione, tra l’altro già cominciata, dei terreni incolti o preda di erbacce, alle derattizzazioni. Abbiamo già rimesso in moto la spazzatrice, che è rimasta ferma per sei mesi, ma molto per il futuro dipenderà dalla prossima nuova gara d’appalto. È nostra intenzione diffondere – e da settembre vedremo di farlo anche nelle scuole – la cultura della raccolta differenziata, in modo da centrare l’obiettivo imposto dalla Regione: fare la differenziata portandola a un valore percentuale pari al 65%”.

Commenti  

 
#14 Peppino! 2011-09-08 10:31
Solo.... chiecchiere senza distintivo!!!!!
 
 
#13 boccaccio 2011-09-07 11:45
Tutti accusano l' asessore Genco, ma avete dimenticato che allo stesso avete dato oltre 230 preferenze? Siete di Casamassima dovete sapere bene a chi date i voti, non fate come gli struzzi.
 
 
#12 Veleno 2011-09-06 17:48
GENGO: solo chiacchiere e distintivo.
 
 
#11 volpe70 2011-09-06 14:37
caro deluso sono tutti uguali inizio promesse adesso uno schifo vergogna genco e tutta la giunta
 
 
#10 deluso 2011-09-06 10:48
Assessore Genco :- ma non doveva far lavare i cassonetti della spazzatura ?
 
 
#9 Curioso 2011-07-11 16:08
Probabilmente l'rganico attuale sarà pure di 18 persone ma la maggior parte sono a quattro ore al giorno, quindi parliamo di una riduzione di almeno 4 ulteriori unità!! La ditta si interessa solo della raccolta e dello smaltimento in discarica mentre dovrebbe occuparsi della raccolta dei rifiuti presenti nelle periferie, lavaggio dei cassonetti (GIA' PREVISTO NEL VECCHIO CAPITOLATO) e riparazione degli stessi. Assessore faccia applicare il capitolato di gara che ha proposto la stessa ditta nel 2001!!! Era un appalto-concorso ed ha vinto il miglior offerente tra qualità del servizio e prezzo!!! Non voglio immaginare quale sia stata la proposta dell'ultimo arrivato in graduatoria..... probabilmente avremmo pagato e basta!!!
 
 
#8 Xxx 2011-07-08 21:35
Pare che il contratto con la ditta ecologica pugliese preveda un organico di 21 persone, ma attualmente sono assunte 18 persone... Ass. Gengo deve ripristinare la legalita', 3 operatori in più, peraltro già pagati, sarebbero molto utili a Casamassima!!!
 
 
#7 redazione 2011-07-04 21:02
Riceviamo e pubblichiamo:

Spett.le Casamassima web

Con la presente oltre a fare i complimenti per il vostro ottimo portale interattivo, luogo di confronto, di libertà di informazione ma soprattutto di incontro tra il cittadino e la pubblica amministrazione.

Sono costretto a porre questo intervento per far chiarezza verso i tanti che mi conoscono circa i commenti a mio nome che appaiono visualizzati in alcuni articoli.

Riguardo i suddetti commenti, apparsi negli ultimi mesi su alcuni articoli inerenti le vicende politiche di Casamassima, tali interventi anche se riportano il mio nome, (peraltro sarebbe opportuno che gli utenti si presentassero onde evitare casi simili) non sono stati da me inseriti, pertanto mi dissocio completamente sia per i commenti presenti in data odierna sia per i commenti futuri che saranno allegati.

Non vado a sindacare il contenuto o meglio la direzione politica di tali commenti, non vado a sindacare la libertà di manifestare il proprio pensiero da parte di ogni utente, ma voglio solo dissociarmi dalla paternità degli scritti, precisazione doverosa visto che tali commenti riguardano le vicende del paese in cui risiedo ma soprattutto sono indirizzati a soggetti politici con i quali non ho alcuna remora a manifestare il mio consenso o dissenso personalmente.

Certo di aver fatto chiarezza e sgombrato ogni equivoco saluto con cordialità, augurando un buon lavoro a tutti gli operatori del portale.

Cordialmente
Giuseppe Conte
www.castellodelmonte.it
 
 
#6 giuseppe conte 2011-07-04 17:57
Giusto "timido" bisognerebbe chiedere a chi deve controllare e segnalare il disservizio il perchè non lo fa! E magari denunciare il controllore che non controlla! Ci sarà un responsabile dell'amministrazione locale!!! E se non controlla, che fa?
Che interessi ha nel non controllare? Assessore Gengo, dimostriamo a quelli inetti di sinistra come si possono cambiare le cose senza aspettare il nuovo appalto? O siamo tutti uguali?
A Tonia Cipriano dico che almeno farli lavare è già qualcosa, visto che è previsto nel contratto spesso disatteso, e poi si potrà anche provvedere a sostituirli visto che non è una passeggiata considerati i costi!
 
 
#5 TIMIDO 2011-07-04 13:42
Cara tonia se smaltissimo noi la spazzatura avremmo risolto il problema.
Purtroppo lo fanno le aziende private, che ci devono guadagnare, tramite dipendenti che bisognerebbe spronare un pò.
Bisognerebbe chiedere,a chi deve controllare, perchè non controlla e non segnala all'azienda, tramite denuncia scritta, la situazione scandalosa.
All'assessore chiedo di creare i presupposti per una gara d'appalto "pulita" e trasparente, nell'interesse esclusivo della comunità.
 
 
#4 Domenico Spinelli 2011-07-04 10:27
Per dovere di cronaca vi comunico che stamattina l'Assessore Gengo ha personalmente fatto sopralluogo in via Mazzone, ascoltato i cittadini della zona e fatto svuotare il cassonetto. Grazie per la tempestività ..
 
 
#3 seneca 2011-07-03 15:28
il sevizio di raccolta e smaltimento rifiuti risale all'appalto affidato dall'amministrazione di centro destra, quindi è un'eredità da far risalire alla vostra stessa componente politica.
Sembr che il lavaggio dei cassonetti sia un evento da addebitarsi alla volontà politica, ma chi conosce il capitolato d'appalto sa che tale servizio deve avvenire a cadenza quindicinale nel periodo estivo: perchè non è stato applicato quanto recita il capitolato? Si è sentito parlare della realizzazione dell'isola ecologica, ben venga! Però,è stato detto che la realizzazione della stessa sarà fatta con budget di spesa destinati al progetto di raccolta differenziata porta a porta della zona di via Stazione. Si vuole capire bene se si vuole eliminare il progetto di ambito di inclusione sociale e lavorativa di soggetti svantaggiati. Ci si augura che non sia così. Buon lavoro al neo assessore, che vogliamo si adoperi per un appalto partecipato alla cittadinanza, che ne deve usufruire, e che punti veramente a diminuire il tributo tarsu per i cittadini che produrranno meno rifiuti solidi ed attueranno la raccolta differenziata.
 
 
#2 Domenico Spinelli 2011-07-02 20:42
Riuscirebbe l'assessore Gengo a fare svuotare un cassonetto sito in via don Giuseppe Mazzone che non viene toccato da mesi nonostante esposto all'Ufficio igiene, al comando di polizia municipale ed il sindaco Birardi in persona?
 
 
#1 tonia cipriano 2011-07-02 14:24
ma per cortesia..............il 90% dei cassonetti è rotto, senza pedali, senza coperchi e voi invece di farli cambiare li lavate???????????? ma veramente non c'è più religione!!!!!!!!!!!!!!ma dico, vi siete fatti un giro nel paese, o girate in tondo solo vicino casa vostra???? quando c'era la sinistra tutti rompevamo, compresi loro che questa ditta non faceva bene il suo lavoro. ora ci sono loro, continuamo con le proroghe e li ringraziamo pure???? magari per non farli lavorare di più, smaltiamola noi la spazzatura..............
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.