Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

BIRARDI-OPPOSIZIONE, BOTTA E RISPOSTA

nitti_intervento i consiglio

“Subito dopo i risultati elettorali sono stato accusato di non aver dato la mano a Mimmo Birardi per congratularmi con lui. Ma questo è successo perché dovevo essere prima convinto che quella da stringere fosse la sua mano e non una longa manus. Ora idealmente gliela stringo”. Pensieri e parole del consigliere di Pd e Libera Casamassima, Alessio Nitti, che in occasione del primo consiglio comunale di ieri non ha risparmiato critiche, a tratti anche aspre, al sindaco e alla coalizione che lo sostiene. “Credo che i problemi per Birardi comincino ora – ha detto Nitti – anche perché nella maggioranza le strette di mano e le pacche sulle spalle hanno già lasciato il posto a sorrisi taglienti. Ma questi sono problemi del sindaco sui quali noi non speculeremo, a meno che non diventino poi problemi per i casamassimesi. Ora siamo qui per aiutare il primo cittadino nel suo lavoro, anche se mi domando se Birardi non si stia chiedendo cosa accadrebbe se l’opposizione cominciasse a inondare il Comune con vagonate di interpellanze senza capo né coda, se adottasse una condotta ostruzionistica con sparizioni dall’aula per far venir meno il numero legale, o se restituisse alla maggioranza quanto fatto da Birardi quando era in minoranza. Ma la nostra – ha aggiunto Nitti – sarà un’opposizione che farà tutto l’opposto rispetto a quanto fatto da Birardi in 25 anni”.

daddabbo

Giancarlo D’Addabbo invece, dal canto suo, ha espresso perplessità circa le linee programmatiche di mandato presentate da Birardi. “Trattandosi di linee programmatiche – ha sottolineato D’Addabbo – mi sarei aspettato di sentir parlare di politiche fiscali e finanziarie, di cifre. Invece ho udito solo tante belle parole supportate da presunti fatti. Sul fronte tributi si è parlato di un raddoppio della tassa per lo smaltimento dei rifiuti, ma non c’è stato un cenno riguardante la raccolta differenziata, la misura in cui la facciamo nel nostro comune, e la misura in cui invece dovremmo farla. Per quel che riguarda i servizi sociali non ho sentito una parola relativa alle politiche per l’immigrazione, così come mi pare si siano ignorati urbanistica, lavori pubblici e assetto del territorio. Su questi temi mi aspettavo ci si confrontasse, e invece ho sentito menzionare il problema delle buche per le strade”.

Vito Rodi, invece, ha preferito una linea più morbida, evidenziando il fatto che la sua forza politica “sosterrà le proposte giuste, avanzandone di proprie quando quelle presentate dalla maggioranza non saranno ritenute soddisfacenti. Le verifiche – ha aggiunto Rodi – andranno fatte di volta in volta nel corso dei lavori, dato che ora è ancora presto per fare le opportune valutazioni”.

birardi durante lintervento dellopposizione

”Ben vengano da parte dell’opposizione decine e decine di interpellanze, soprattutto se queste dovessero essere in grado di farmi aprire gli occhi su cose che magari non vedo”. E’ questa la replica del sindaco Mimmo Birardi ad Alessio Nitti. “Io – ha replicato Birardi – non dirò mai a un consigliere d’opposizione ‘Fai presto, quello che fai non serve a niente, tanto noi abbiamo i numeri e andiamo avanti’. Io non obbligherò mai le minoranze ad andare in consiglio comunale ad affrontare questioni importanti, consentendo loro di avere la documentazione necessaria solo la mattina del giorno in cui si tiene l’assemblea cittadina. E questo perché rispetterò tutti e non commetterò gli errori che sono stati commessi in passato dalla vecchia amministrazione”.

Commenti  

 
#2 TIMIDO 2011-06-28 17:32
Gianfranco è un uomo serio e affidabile prima di essere un bravo politico "verace".
Spero che la cittadinanza si sia resa conto della "pochezza politica" di alcuni nostri amministratori, di destra e di sinistra.
Purtroppo finchè si prenderanno voti a seconda dei favori fatti o ricevuti, e non per la professionalità o le capacità umane e manageriali , ci ritroveremo sempre difronte a teatrini come quello dell'altra sera.
 
 
#1 cittadino attivo 2011-06-25 12:55
Ma quale botta e risposta? Penoso Nitti che legge il discorsetto scritto (non certo da lui) e non è in grado di fare un intervento a braccio dopo tanti anni di praticantato in politica. Dieci e lode alla replica del consigliere Laricchia a proposito dell'assenza di donne in consiglio, lamentata dall'avvocato(al tuo posto perchè non hanno candidato una donna?). Gianfranco, ci mancavi! Stendili tutti tu che sai parlare due lingue (dialetto e italiano)entrambe con disinvoltura, efficacia e simpatia.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.