Giovedì 21 Novembre 2019
   
Text Size

LA (NON) PRESENTAZIONE DELLA LISTA SCHITTULLI

schittulli_

La presentazione della lista del Movimento Schittulli si apre con i saluti del coordinatore Luigi Petroni, cui seguono i ringraziamenti e l’intervento del presidente della provincia Francesco Schittulli: “Quando mi sono insediato, nel luglio 2009, ho inviato una lettera all’amministrazione di Casamassima dicendo che ero pronto a discutere i problemi in un Consiglio comunale aperto alla cittadinanza, che ero disponibile a venire a Casamassima per discutere con la mia giunta di eventuali problemi con la provincia. Quelle lettere sono rimaste senza risposta e io pensai che Casamassima fossa un’isola felice. Adesso mi rendo conto che senza un vero cambiamento le problematiche di questo paese diventeranno presto irrisolvibili”.

Secondo il presidente, il problema essenziale da affrontare è quello del lavoro, soprattutto per quanto riguarda i giovani. C’è bisogno di un’azione condivisa e sinergica fra l’amministrazione comunale e la provincia, che poi farà da tramite con il governo per cercare delle soluzioni. C’è bisogno di smuovere la base, ossia garantire opportunità di lavoro per evitare che i ragazzi vadano altrove in cerca di opportunità e impoveriscano ulteriormente il territorio.

Va creato un dinamismo attivo che eviti che Casamassima venga relegata a estrema periferia della metropoli, ma altresì riesca a valorizzare, pubblicizzare e commercializzare quello che il paese può offrire: Casamassima ha delle problematiche che non sono mai state affrontate, anzi è stato rallentato quello che poteva essere un processo di rilancio. La LUM è un polo universitario riconosciuto a livello internazionale e il Barialto è un polo residenziale che poteva essere potenziato con un indotto che avrebbe arricchito il paese.

Mimmo Birardi ribadisce la compattezza della coalizione e la sua disponibilità ad ascoltare cittadini e associazioni per capire i veri problemi da affrontare. Riprende poi alcuni punti del suo programma, la creazione del parco urbano nel centro del paese che diventi punto di ritrovo per i giovani, la rivalutazione del centro storico in cui sarà autorizzata in deroga l’apertura di esercizi commerciali e laboratori artigianali, le migliorie in villa, la rivalutazione della piazza, con l’eliminazione della strada e la trasformazione in zona di passeggio che attiri l’apertura di negozi e l’ampliamento di bar, e infine la realizzazione della zona PIP, per cui otto anni fa fu messo a disposizione dallo stato un finanziamento di 2 miliardi e 200 milioni di lire, mai utilizzati e di conseguenza restituiti. Le potenzialità per attrarre imprenditori nel paese ci sono, a due passi dal capoluogo e con una statale che è un’ottima porta di collegamento.

A seguire avrebbe dovuto esserci la presentazione della lista del Movimento Schittulli, ma la sovrapposizione di orari con l’incontro stabilito fra Birardi e la cittadinanza in piazza, non ha permesso di tardare oltre, così la presentazione è stata rinviata.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.