UN CIRCOLO RICREATIVO COME BASE LOGISTICA DELLA DROGA

carabinieri-auto

Era da tempo che i Carabinieri della Stazione di Casamassima erano sulle tracce di Oronzo Maggi, 36enne di Casamassima, vecchia conoscenza per i suoi trascorsi penali, ma venerdì è stato colto con le mani nel sacco. I militari infatti, seguendone gli spostamenti, hanno notato che l’uomo si è recato presso un circolo privato frequentato da operai, ubicato nel centro storico, e hanno deciso di procedere al controllo del locale.

La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire, nel sottotetto collegato al locale, una busta in plastica contenente 700 grammi di hashish, del valore di oltre 2mila euro, suddivisi in tre panetti, sottoposti a sequestro unitamente a un bilancino di precisione.

Il 36enne, peraltro sottoposto all’obbligo di firma, tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, è stato associato presso la casa circondariale di Bari.