Grandi successi per il coro VIC di Casamassima

Coro VIC (1)

Il 14 giugno scorso, la chiesa del Purgatorio di Casamassima ha ospitato il coro polifonico Vic (la vita è un inno... cantalo) con il concerto "Stupenda è la sua vittoria… Alleluia".

Coro VIC (3)

Un appuntamento in grande stile durante il quale a creare un'atmosfera carica di magia sono state le voci del coro e solisti Vic, le sonorità solenni del pianoforte, violino, chitarra e batteria suonati rispettivamente da Lucia Posa, Michele Barbieri, Mimmo Verna e Saverio Novielli, ed il tenerissimo intervento dei" Maxima canterini" (gruppo di voci bianche formatosi recentemente a Casamassima); il tutto magistralmente diretto dal maestro Pietro Barbieri.

Il ricco programma della serata ha proposto brani di famosi compositori come Gen Rosso e Antonio Parisi e sarà ripetuto il 12 luglio a Bitonto nella Basilica dei Santi Medici.

La corale esegue sia musica polifonica sacra e profana, che musica leggera, infatti sempre a Casamassima ha proposto nell'ambito della "Festa della Musica" un repertorio di musica leggera e di colonne sonore; e con un vasto repertorio sarà presente il 18 luglio a Vernole, in provincia di Lecce, nell'ambito di un premio letterario, e il 20 luglio ad Adelfia nell'ambito della manifestazione "Luci a corte".

Applauditissimi riportiamo alcuni commenti di chi ha seguito il concerto. Il signor Carlo Spinelli dice: "E poi improvvisamente scopri che anche nel tuo paese esiste l'eccellenza che ti riempie il cuore e che rinnova la speranza per un paese migliore... il coro di Casamassima".

I genitori dei Maxima canterini aggiungono: "Entrare in scena ai concerti ha aiutato i nostri figli a combattere la timidezza, si sa, salire su un palcoscenico è magia ed essere parte di un gruppo e di un coro significa condividere l'esperienza e integrarsi sul territorio. Il coro ha migliorato i tempi di memorizzazione dei testi ed ha avuto effetti positivi anche a scuola. Per noi non ha prezzo vedere la sicurezza dei nostri figli durante le esibizioni, veder mettere da parte la loro insicurezza e mostrarsi sicuri davanti al pubblico. Concludiamo dicendo che la musica e il coro sono una carezza per l'anima".

NICOLA PASTORE