Casamassima alla BIT di Milano

BIT 2019 (2)

Al grido di Puglia tutto l’anno la nostra regione ha approdato ad una delle fiere più importanti al Mondo per il settore turistico, la BIT di Milano (Borsa Internazionale del Turismo), capeggiata dall’Assessore Regionale all’Industria Alberghiera e alle Politiche Culturali e Turistiche Loredana Capone e dal Presidente UNPLI Puglia Rocco Lauciello, intenzionatissimi a promuovere il nostro territorio tutto a livello mondiale finalizzandolo turisticamente al processo di destagionalizzazione, operazione su cui si sta puntando in maniera sempre più incisiva anche con Puglia Promozione e Puglia 365 (365 giorni l’anno).

La BIT-Borsa Internazionale del Turismo, è una manifestazione ormai storica organizzata da Fiera Milano che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo. Particolare interesse è ancora rivolto all’Italia da parte dei Tour Operator, con un occhio sempre più di riguardo al Turismo Lento, Enogastronomia e la permanenza in ville nobiliari d’epoca. Non da meno la richiesta per la nostra regione, tra le più gettonate, con un aumento notevole di interesse da parte degli americani e grande soddisfazione per l’ass. Capone con l’ottimo lavoro che sta svolgendo per il territorio tutto.

A Fiera Milano è stata affiancata dalle Pro Loco pugliesi, coordinate dal comitato regionale Unpli Puglia, con Presidente Rocco Lauciello, che sono state presenti alla BIT di Milano Fiere per presentare “Puglia tutto l’anno – 365 giorno con le Pro Loco di Puglia”, un opuscolo di 60 pagine contenente appuntamenti folkloristici, enogastronomici, religiosi, musicali, artistici ideati e organizzati dalle Pro Loco di Terra di Puglia.

“E’ il frutto di un lavoro lungo, minuzioso, costante e che ha visto la collaborazione di numerosissime Pro Loco pugliesi che, quotidianamente, operano per promuovere luoghi, siti, tradizioni, eventi e peculiarità delle diverse comunità della nostra regione”, ha affermato Rocco Lauciello alla conferenza stampa di presentazione che ha avuto luogo nello stand di Puglia Promozione alla BIT di Milano domenica 10 febbraio alle 12.30 alla presenza dell’Assessore Regionale Loredana Capone e del Presidente UNPLI Nazionale Antonino La Spina. Ha sottolineato il Presidente Lauciello : “Grazie a tutte le Pro Loco che hanno cooperato per la redazione dell’opuscolo che conta oltre sessanta pagine di eventi musicali, culturali, religiosi, gastronomici, da febbraio 2019 a gennaio 2020, pensati dai volontari delle Pro Loco pugliesi, un patrimonio di solidarietà, impegno, valorizzazione senza eguali. Grazie alla vicinanza dell’assessore Capone, dei dirigenti Unpli, di Puglia Promozione, dell’ufficio stampa e gestione social e di tutti i presidenti e i soci Pro Loco che si sono prodigati per la realizzazione di un lavoro congiunto che mette in evidenza l’operato delle nostre associazioni. Insieme si affrontano e si vincono le sfide del presente e del futuro”.

La Pro Loco Casamassima è presente nella pubblicazione con i suoi tre eventi principali : La Pentolaccia Casamassimese, il Corteo Storico Corrado IV di Svevia e Il Balcone Fiorito nel Borgo Antico.

L’aumento della richiesta turistica per la nostra regione è particolarmente importante ai fini della crescita socio-culturale e lavorativa per la quale da anni le Pro Loco si stanno battendo. Ma occorre creare le professionalità giuste per far si che il turista non venga deluso, come purtroppo si è verificato sino ad ora, soprattutto anche per la mancanza dei servizi e dei trasporti. Ecco che il discorso sinergico è più che mai importante per far fronte alle carenze e invogliare il turista a ritornare o andare via con piena soddisfazione, contribuendo poi alla pubblicizzazione del territorio. Intorno al turismo si crea un indotto lavorativo che beneficia molti settori con una notevole crescita di benessere socio-economico del cittadino, delle località tutte e dell’ambiente, in quanto si parla anche di turismo sostenibile. Questo quanto si è affermato alla BIT, un messaggio chiaro e sintetico al quale non possiamo sfuggire ancora troppo a lungo se abbiamo a cuore le sorti dei nostri paesi e dei nostri figli. Quindi “rete e cooperazione per promuovere e tutelare luoghi e tradizioni”.

Marilina Pagliara