Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

CASAMASSIMA NON INFORMA PIÙ I GIOVANI. CHIUSO LO SPORTELLO

informagiovani_001

Sul portone dell’ex pretura di via Amendola è affisso un cartello sul quale si legge: INFORMAGIOVANI – SERVIZIO SOSPESO Informiamo gli utenti che il servizio Informagiovani è stato sospeso a partire dal 14/03/2011.

Dunque da una ventina di giorni Casamassima non informa più i giovani.

La dr.ssa Carmela Fatiguso ci ha spiegato le motivazioni della chiusura del centro: “Siamo stati costretti a chiudere già diversi servizi a causa dei tagli alla spesa pubblica. Non abbiamo reperito i fondi per proseguire il servizio”.

Sappiamo che l’Informagiovani Casamassima funzionava bene ed era molto frequentato.informagiovani_002

“Non è stato oggetto di valutazione se funzionasse o meno. L’attività di sospensione è motivata unicamente dalla mancanza di fondi. Il Commissario sta applicando regole strettissime al bilancio. Man mano che i contratti arrivano a scadere, si decide di non rinnovare quei servizi non indispensabili alla cittadinanza. Siamo consapevoli che il centro era un punto di riferimento per i giovani e siamo ottimisti che con la nuova amministrazione e con il conferimento di nuovi fondi il servizio possa essere riaperto”.

Nei Centri Informagiovani (Ig), istituiti in Italia nel 1981 e giunti in Puglia nel 1996, sono disponibili informazioni su vari argomenti e sulle offerte di ogni tipo, sia in ambito pubblico che privato, di interesse per i giovani. I ragazzi che si rivolgono ai centri hanno la possibilità di visionare le bacheche aggiornate quotidianamente (concorsi, borse di studio, lavoro, corsi professionali, appuntamenti culturali e attività di vario genere); affiggere annunci nelle stesse bacheche (ricerca di lavoro e casa, offro-compro, scambio, vendo oggetti vari, musica e viaggi) e soprattutto dialogare con l’operatore e interrogarlo direttamente al fine di interpretare correttamente la domanda ed eventualmente di approfondire la richiesta. L’Ig Casamassima da anni assolveva questi incarichi in maniera degna e ottimale aiutando diversi giovani a trovare lavoro.

Sul portale Reteinforma.it l’Ig Casamassima ringrazia attraverso un comunicato tutti i giovani utenti che hanno condiviso il proprio percorso di ricerca attiva di lavoro con loro e ricorda che le banche dati di Reteinforma sono disponibili presso il centro Informagiovani di Cellamare, in largo Castello, aperto lunedì, mercoledì e giovedì dalle 10.00 alle 13.00 e martedì e venerdì dalle 16.00 alle 19.00.

Via Amendola, da strada deputata a soddisfare le giovani esigenze di informazione e creatività, risulta sempre meno giovane e sempre più addormentata. Si aspetta un bel ciclone che possa risvegliare gli animi.

Sul sito nazionale dell’Ig si legge “L'informazione disponibile presso i Centri Informagiovani è gratuita, pluralista, completa ed affidabile”.

Proprio per tutti questi punti di forza e per l’affluenza che veniva registrata nell’Ig del nostro paese si spera di poter presto tornare a garantire l’informazione ai giovani casamassimesi.

Commenti  

 
#2 Sergio 2011-04-05 14:13
Prima di esprimere considerazioni sulla questione, sarebbe opportuno poter disporre di dati statistici dai quali poter rilevare quanti giovani hanno trovato la soluzione ai propri problemi grazie a Informa Giovani.
 
 
#1 Greg 2011-04-05 11:26
Non si trova lavoro chiudono pure l'informa giovani stiamo bene. Ma la colpa è la mal gestione dei fondi che in questi anni ah afflitto Casamassima.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI