Venerdì 18 Ottobre 2019
   
Text Size

34° PENTOLACCIA CASAMASSIMESE: UN BILANCIO

pentolaccia_003

Una Pentolaccia che ha sfidato pioggia e vento, quella di quest’anno. A causa delle avverse condizioni meteorologiche infatti, sabato la sfilata ha richiamato poca gente, mentre domenica è stata addirittura sospesa per la pioggia e lunedì si è potuta svolgere solo la premiazione.

Raffaello Magnifico, presidente dell’Associazione Cartapestai Casamassimesi traccia il bilancio della manifestazione: “Siamo riusciti a fare molto di più rispetto a quello che ci consentiva il budget a disposizione. Abbiamo utilizzato i fondi dell’associazione, gli stessi che ci siamo sudati durante l’estate montando i palchi; siamo stati accusati di aver rubato quei soldi, invece non solo li abbiamo guadagnati, ma li abbiamo utilizzati per una manifestazione rivolta a Casamassima e a tutti i casamassimesi. Tutto quello che riusciamo a guadagnare rimane in associazione e viene poi utilizzato per queste necessità”.

Tecnicamente il maltempo ha creato non poche difficoltà: dall’impossibilità di sedere sulle gradinate, alla sospensione dello spettacolo la domenica, ai danni che il vento ha causato a due carri.

“Pensavamo di ricavare un contributo per l’associazione Maxima soccorso con le offerte per accedere alle gradinate, ma purtroppo a causa del vento sono rimaste vuote e inoltre due carri hanno subito dei danni che adesso ne renderanno più difficile la vendita. Tutto sommato un bilancio non è possibile proprio perché siamo andati incontro a questi imprevisti legati al tempo. Il nostro obiettivo era mettere al centro della manifestazione i carri, infatti entrambi i giorni era prevista la partenza da via Bari, in modo da passare due volte dal corso e invitare così la gente a rimanere: purtroppo non siamo riusciti ad arrivare in fondo e a vedere se le nostre intuizioni si sono rivelate esatte”.

Tanto per ricordarci che siamo a Casamassima non sono mancati gli atti vandalici: da un carro infatti sono state portate via due teste e ci troviamo ancora una volta a dover tristemente constatare come basti poco per distruggere il lavoro (degli altri) e soprattutto quanto sia sempre più diffuso questo malcostume: ormai non c’è manifestazione che non subisca questi ingiustificati e totalmente gratuiti episodi.

A parte gli imprevisti comunque l’impianto tecnico della Pentolaccia è stato confermato per il futuro: “Per il prossimo anno bisognerà naturalmente rapportarsi con la nuova amministrazione, ma sicuramente continueremo a portare avanti questa tradizione. Le gradinate e il palco allestito con le luci hanno dato un tocco di qualità, possiamo pensare ad aumentare gli addobbi e se avremo maggiore budget a disposizione vorremmo portarla a tre giorni, cosa che volevamo già fare quest’anno. Poi è mia opinione personale che ci sia bisogno di cambiare la data. Per me che sono cattolico, come anche per tanti altri, non è bello vedere una manifestazione carnevalesca la prima domenica di quaresima.”

Ringraziamenti? “Vorrei ringraziare tutti i carristi, Leonardo Cristantielli, Paolo Montanaro, Gianni Ostello, Andrea De Filippis e Vincenzo Monfreda perché hanno presentato dei buoni prodotti, peccato che non siano riusciti a goderseli: era tutto pensato come cornice per loro, per rivalutarli dopo la trascuratezza a cui sono andati incontro negli ultimi anni. Ringrazio anche l’associazione Il Sipario di Polignano che ha partecipato con i suoi piccoli carri e le scuole, la Marconi, la Ciari e la Collodi che hanno partecipato con dei bellissimi gruppi mascherati. Infine ringrazio tutti i membri dell’ACC che hanno davvero dato tutto per la riuscita di questa Pentolaccia e che spesso, essendo quasi come una famiglia, si tende a dare per scontati”.

pentolaccia_002

Commenti  

 
#8 frankestain 2011-05-05 21:28
caro barese doc quando ti farai un po di c...i tuoi e ti ricordo che la pentolaccia non e di nessuno e solo del comune ciao e a presto
 
 
#7 la rosa 2011-04-06 22:03
come si suol dire passa il santo e passa la festa prima tutti e dico tutti erano impegnati a criticare la manifestazione e a dispensare consigli,ora che c'e bisogno ancora piu che mai delle idee ed il contributo di tutti per cercare nuove soluzioni per la trentacinquesima pentolaccia che in un niente arrivera nessuno piu si interessa bravi siete tutti dei gran signori a parte chi effettivamente si sta gia adoperando per la futura BRAVI SIETE DEI VERI CASAMASSIMESI e non vi nascondete dietro l'elezioni visto che volere volare bisogna districarsi anche da questo in quanto il comune (giunta) dice questi sono i soldi e da qui ti devi divertire cosa abbiamo deciso di fare e di essere?
 
 
#6 la rosa 2011-04-01 22:08
credo che le polemiche dovremmo lasciarle a chi veramente non interessa della pentolaccia.Siamo arrivati a un punto dove bisogna decidere se crescere, e un dovere oltre che un diritto di tutti i casamassimesi, e quindi darsi da fare rinboccandosi le maniche e lavorare insieme per far si che IL NOSTRO EVENTO LA PENTOLACCIA POSSA DIVENTARE FINALMENTE QUELLO CHE EFFETTIVAMENTE E' ......GRANDE.Ragazzi se si vuole andare avanti bisogna unirsi solo per un unico scopo ....crescere insieme mettendo da parte tutti i pregiudizzi e rancori per riportare al suo reale splendore quello che e' la pentolaccia tramandataci da chi prima di noi vi ha' messo tanto impegno e dedizione per portarla avanti.Solo insieme si potra' raggiungere il traguardo finale.........un carnevale che ci appartiene di diritto.
 
 
#5 il max 2011-03-30 07:59
concordo cn lucia, ma i carri nn sono sempre dell'acc,pillole di informazione.nulla solo questo.ciao a tutti.(i carri dell acc erano quelli che sono arrivati primi e secondi)mi sa che quello di obama era fuori concorso e nn faceva parte dell'acc,ciao belli
 
 
#4 Lucia 2011-03-27 12:10
bravo nico!
la cultura purtroppo non è a tutti...cmq basta insultare barese doc e ringrazia perchè c'è ancora qualcuno che fa qualcosa per qst paese! Mettere i carri in lecce? e che male c'è largo fellini è troppo ventilata e avrebbe rovinato cmq i carri... come è successo nel 2006... hanno voluto dare un percorso diverso proprio per dare la possibilità ai carristi di ammirare per un percorso più lungo la propria opera, anke se il le condizioni metereologiche hanno influito negativamente! E' probabile che la pentolaccia non la organizzi l'acc...certo... ma, ricorda il prodotto è proprio dai carristi dell'acc che esce!
Invece di infangare qst associazione o il conto di altre associazioni insinuando assurdità e calugne, dà un consiglio per migliorare almeno si potrà dire che anche grazie al tuo consiglio si è fatto qualcosa per sto paese!
grazie
 
 
#3 terminator 2011-03-23 19:28
complimenti barese doc hai scritto la verità
 
 
#2 Nico Pastore 2011-03-23 12:37
Ciao Baese Doc, senza fraintendere ti dico che offendendo non si risolve niente.

quanto ha pagato *** pab? si scrive PUB.
Niente ho pagato!!!

E non diamo sempre addosso a chi fa qualcosa,
...gradirei che te la prendessi con chi non fà un ...bip.

Nico Pastoe
www.tradizionipuglia.it
 
 
#1 barese doc 2011-03-21 18:04
Al Presidente dell'associazione ACC. Si chiama pentolaccia se tu presidente non lo sai perche si svolge e si è sempre svolta nella prima domenica di quaresima ed è una festa paesana con un suo significato che non sto a specificare (vai a studiare).
Per quanto riguarda gli atti di vandalismo,perchè quest'anno i carri li avete portati in via bari in una via oscura e lontano dagli occhi mentre gli altri anni li mettevate a piazza fellini più sicuri.perchè li avete portati a via bari? quanto a pagato *** pab? e poi sei sicuro che l'anno prossimo la farai tu la festa?. mica siamo a Putignano che sono organizzati o piove o nevica loro hanno i locali adatti per la manifestazione a casamassima dove metteranno i carri in balia dei vandali?
grazie e a risentirci :lol:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.