Martedì 24 Maggio 2022
   
Text Size
4

Torna il concorso annuale de Il Vicinato

il vicinato - immagine

Ognuno può fare la sua parte

Essere educatori al giorno d’oggi vuol dire qualcosa in più che nel passato: non è un mistero che spesso gli addetti al settore si trovino a fare i conti con bambini e ragazzi completamente immersi in una società sempre più consumistica, egocentrica, solitaria, con dinamiche che si sviluppano dietro uno schermo, piuttosto che dal vivo.

Una società che celebra la prevaricazione piuttosto che il confronto, con atteggiamenti negativi a cui non si sottraggono neanche i personaggi pubblici, che spesso anzi, ne esasperano volutamente i toni a proprio vantaggio. Sembra che ci sia questa necessità costante di sopravvento sull’altro, fisicamente o virtualmente, urlando, offendendo, ostentando, aggredendo.

Non va sottovalutato poi l’impatto del web: la solitudine di un ragazzo che ha come unico termine di confronto la rete, può portare ad introiettare stereotipi e pregiudizi che poi diventeranno il tramite attraverso cui valutare il mondo. La violenza che circola in rete, è doppiamente pericolosa, proprio perché il suo non essere associata ad azioni fisiche, può portare a sottovalutarla, o a non vederne subito le conseguenze.

Ad assorbire come spugne questi atteggiamenti sono proprio coloro che vi sono più esposti, a maggior ragione in una età in cui si sta formando il carattere e si sta scoprendo il mondo. Qui entra in gioco la responsabilità degli educatori e più in generale, degli adulti: educare alla gentilezza, all’amore, al bene, alla fiducia nell’altro e al rispetto.

È proprio questo il filo conduttore che l’associazione di volontariato Il Vicinato seguirà durante questo nuovo anno associativo: le buone pratiche da realizzare per giungere alla formazione di adulti responsabili, empatici, e perché no, anche più felici e soddisfatti di loro stessi.

Tutte le iniziative di quest’anno saranno improntate all’educazione intesa in senso ampio: educazione civica, stradale, ecologica, formativa. Ad inaugurare l’anno sarà il concorso, quest’anno dedicato agli alunni delle IV e V di scuola primaria: “Ognuno può fare la sua parte. Esperienze significative per costruire un mondo migliore”.

Attraverso la piena libertà di espressione (racconti, poesie, disegni, canti, coreografie, recitazione) i bambini metteranno in atto il loro modo di rendere migliori i rapporti con i coetanei, con la famiglia, con gli amici, per giungere a una nuova forma di consapevolezza: siamo esseri speciali e lo scopo ultimo della nostra esistenza è prenderci cura di tutto ciò che ci circonda, dall’ambiente agli altri esseri viventi. Solo così riusciremo a evolverci e realizzare una società in cui non ci sia più spazio per atteggiamenti e sentimenti negativi.

I lavori dei bambini saranno poi protagonisti della manifestazione finale che si svolgerà a maggio, in occasione della decima Settimana del Diritto alla Famiglia. Regolamento, contatti e domanda di iscrizione sulla pagina facebook Associazione il Vicinato – Casamassima

GRAZIANA NANNA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.