Venerdì 15 Novembre 2019
   
Text Size

La Madonna della Tenerezza ritorna nel Borgo Antico

Madre di Dio della Tenerezza (2)

Lo scorso 7 ottobre è stata restituita nell’edicola vuota a Piazza Santa Croce, nel cuore del Borgo Antico, l’immagine sacra della Madre di Dio della Tenerezza in una veste nuova ad opera dell’artista Saverio Cirilli di Gravina di Puglia, allievo dei maestri Giovanni Raffa e Laura Renzi, che ha realizzato numerose icone esposte in molte chiese, realizzate, come questa con pigmenti naturali con tempera ad uovo e foglia oro su bolo armeno, secondo la più antica tecnica bizantina, ispirandosi ad un’icona del XII secolo conservata nel Museo Bizantino di Atene e recante l’iscrizione abbreviata di ‘Meter Theon’, cioè Madre di Dio.

L’iniziativa è dovuta all’interessamento dell’ing. Giovanni Latilla che abita la casa su Piazza Santa Croce sulla cui parete laterale, ricavata in seguito all’abbattimento nel 1938 di alcune vecchie case esistenti in questo luogo (la vecchia via dei Bottegai) per realizzare una piazza più degna in seguito ai lavori di ristrutturazione della chiesa, intitolandola alla Santa Croce, il Comune sistemò la edicola religiosa con la cornice in pietra lavorata salvata e asportata da una delle case abbattute. Ma col trascorrere del tempo, soggetta all’incuria e agli agenti atmosferici, l’immagine della Madonna su lastra di zinco è definitivamente scomparsa lasciando la cornice nuda per lungo tempo sino ad oggi.

La cerimonia di inaugurazione si è svolta in un clima festoso e di riconoscimento da parte degli abitanti del borgo e simpatizzanti, con la benedizione di Don Carlo Lattarulo. L’immagine è molto bella, a detta di tutti, e rappresenta la Madre di Dio che stringe a sé il Bambino che le accarezza il volto con la manina, appunto in un gesto di tenerezza. Commozione e devozione ha suscitato la recita di una preghiera del III sec. da parte della Presidente del Comitato del Borgo Antico Rosanna Mizzi, che a conclusione riportiamo.

Sotto il tuo manto

Sotto il tuo manto, nella tua protezione
Noi cerchiamo rifugio
Santa Madre di Dio.
Non disprezzare le suppliche di noi
Che siamo nella prova.
E liberaci da ogni pericolo,
o Vergine gloriosa e benedetta.

MARILINA PAGLIARA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.