Sabato 07 Dicembre 2019
   
Text Size

Il Paese Azzurro stravince alla Pentolaccia

paese azzurro (2)

Sono trascorse due settimane dall’apertura e conclusione della ‘Pentolaccia Casamassimese’, una 42° edizione che ha emozionato, entusiasmato e confermato l’apprezzamento che casamassimesi nativi e adottivi nutrono per questa importante tradizione che negli ultimissimi anni si sta riaffermando in modo importante, crescendo a piccoli grandi passi.

Fra gli aspetti che hanno colpito i più attenti, che difatti non hanno atteso di commentare sul web a riguardo, c’è il trionfo del Paese Azzurro, tanto sui carri allegorici quanto nei gruppi mascherati.

In effetti ben due su quattro erano i carri dedicati al nostro borgo medievale e che si sono piazzati al primo e secondo posto: “Ciak si gira …e di azzurro si respira” con i magnifici campanili casamassimesi e uno scorcio del borgo e “Totò cerca casa nel Paese Azzurro” con lo scorcio dell’Arco delle Ombre, balconi fioriti e pitturazione azzurra. Entrambi erano accompagnati da gruppi di bambini, i primi mascherati da piccoli Mennea nei colori dell’azzurro e gli altri con una tonaca sandwich azzurra.

A completamento del successo i tantissimi forestieri e turisti che hanno approfittato del viaggio anche per visitare il Paese Azzurro. All’info point allestito nell’ingresso storico del Palazzo comunale, abbiamo avuto modo di incontrare, parlare e poi accompagnare in visita nel borgo, persone di Bari, dei comuni vicini, ma soprattutto alcuni bus e proprietari di camper provenienti dal Salento e dal Foggiano. Così nelle due giornate la Pro Loco ha accompagnato i numerosi curiosi a passeggio nel borgo mostrando e raccontando le tracce di azzurro.

Nel giro studiato e mirato che siamo soliti fare con chi ci chiede di accompagnarli, i muri parlano e narrano la loro storia ai turisti ammirati ed entusiasti dell’unicità del nostro borgo, in particolare nel rione Scesciola, nella magnifica via Paliodoro e in via don Liborio, le più ricche di case azzurre, dove i turisti si sono trattenuti a lungo per fotografare ogni particolare. Sono rimasti colpiti anche dalle numerose Pupe della Quarantana che penzolano da finestre e balconi. Un ulteriore segnale quindi che i tempi sono più che maturi e diventa sempre più urgente il progetto ‘Paese Azzurro’, una realtà sempre più conosciuta turisticamente e sempre più apprezzata anche dagli stessi casamassimesi che ne hanno preso totale coscienza grazie ad un immenso e incessante lavoro di lunghi anni da parte inizialmente della Pro Loco, oggi sempre più condiviso da altre associazioni, gruppi e l’Amministrazione.

Come già detto più volte, penalizzati dai vari commissariamenti, si sono rinviati tanti discorsi che ci auguriamo questa Amministrazione affronti una volta per tutte, affinché il Paese Azzurro non sia solo una festa di Carnevale.

Intanto in queste settimane è ripartito per il 10° anno consecutivo con le scuole primarie “Marconi” e “Rodari” il progetto dei ‘Piccoli Architetti per il Paese Azzurro’, un’iniziativa che ha sempre incontrato l’apprezzamento di presidi, insegnanti, bambini e famiglie che, in tantissimi casi, hanno conosciuto la realtà unica del nostro borgo proprio grazie a questa attività. 180 bambini di quarta elementare stanno studiando il nostro borgo per ‘restaurare’ su progetto 27 case che si sono ‘ammalate’ di egoismo e incuria. Nel decennio trascorso oltre 50 case ‘denunciate’ dai piccoli architetti sono tornate a brillare di azzurro. Vedremo i successi che riscuoteranno i nostri nuovi piccoli eroi.

MARILINA PAGLIARA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.