Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

L’hamburger trova casa a Casamassima

Upstream

Il primo mese di vita di Upstream, la prima gastrobirreria

WhatsApp Image 2019-02-22 at 17.12.45

C’è un nuovo locale in città, si tratta di ‘Upstream’: la prima gastrobirreria di Casamassima. È trascorso quasi un mese dal taglio del nastro, infatti era il 21 febbraio quando la titolare Tina Maurelli, imprenditrice lungimirante e appassionata, telefonò alla redazione per invitarci alla divertente e gustosa inaugurazione.

L’emozione era tanta nella voce di Tina quella sera, mentre ringraziava la folla dei presenti, amici, parenti e clienti acquisiti negli anni nelle sue precedenti performance lavorative. Tina, triggianese di origine, la conoscono tutti in paese perché fondò nel 2000 il ‘Caffè Melior’, chiusa quest’avventura nel 2010 aprì subito ‘Corium’, un negozio di pelletteria, sempre in via Noicattaro, strada che ha deciso di non lasciare, su cui anzi ulteriormente rilancia aprendo un locale serale.

Nei giorni scorsi siamo tornati ‘sul luogo del gusto’ per chiederle i primi riscontri “Sta andando davvero molto bene, i clienti tornano e questo è indice di vero apprezzamento. Non è il solito pub, ma una valida alternativa che guarda ai giovani e ai più adulti, a chi mangia senza pensare e a chi esige la qualità. Chi ama la birra trova personale pronto a guidare alla scelta giusta per ogni palato. Per quanto riguarda la proposta gastronomica, abbiamo diversi antipasti, panini gourmet con hamburger di carni scelte con abbinamenti a prodotti tipici del nostro territorio, ciabatte, schiacciatine, taglieri e così via. Ogni proposta gastronomica però è finalizzata a mettere in risalto la centralità della birra e della Puglia. Sono ancora emozionata per questa nuova avventura, ma so di avere delle basi solide e bravi collaboratori. Il desiderio di soddisfare i clienti è forte, mi impegno perché la fiducia che mi sono conquistata in questi anni di lavoro sia sempre ben riposta”.

2

Upstream è un locale tutto nuovo di un centinaio di metri quadrati, progettato in chiave moderna, con 50 posti a sedere, un ampio bancone, una ricchissima selezione di birre e una cucina comoda e ben attrezzata. Un posto accogliente, interpretato in una chiave contemporanea e giovanile, con un menù fatto di tradizione, sperimentazioni e investimento sui migliori ingredienti del territorio.

Tina Maurelli l’avevamo definita ‘una pioniera controcorrente’ in un nostro precedente articolo e oggi confermiamo questo titolo perché ha davvero captato un’esigenza del paese che la ospita da vent’anni e ha deciso di soddisfarla facendo la differenza.

Sulla prima pagina del menù Tina presenta il suo locale, ma in realtà nelle parole di Argeta Brozi leggiamo un aforisma che racconta la personalità della titolare, prima che della sua nuova creatura “Avete presente il vento? Le persone sono così. Si spostano dove soffia di più… perché andare controcorrente è privilegio dei più coraggiosi”.

Quanti vorranno provare di persona quello che scriviamo, possono recarsi tutte le sere in via Noicattaro 7/A, prenotando ai numeri 080 6530893 - 347 8061032.

LUNA PASTORE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.