Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

PENTOLACCIA IN TRASFERTA AD ALTAMURA

pentolaccia trasferta altamura (3)

Attesa e acclamata come una regina, special guest del Carnevale altamurano quest’anno è stata proprio la Pentolaccia casamassimese che ha fotto sfoggio di sé la scorsa domenica, 24 febbraio, durante l'evento "Carnevale in Piazza", organizzato da ass. Progettalmente in collaborazione con Amaltea Eventi nella stupenda piazza Duomo della città del pane.

pentolaccia trasferta altamura (1)

È una visione insolita quella della protagonista del nostro Carnevale, avanti a una cattedrale di siffatta raffinatezza e storia, abituati come siamo a vederla sfilare sempre sul solito corso e aprirsi nella solita piazza. Non che il nostro centro cittadino non sia bello, anzi su queste pagine abbiamo più volte raccontato la storia e lodato l’architettura di palazzi, vie e piazza nostrani, ma cambiando la scenografia si apprezza a volte di più anche lo stesso oggetto, arrivando a comprenderne le unicità e opportunità. Infatti ciò che ci inorgoglisce di più è il clamore con cui gli amici altamurani hanno accolto la nostra bellissima ‘sorella’ di 42 anni.

pentolaccia trasferta altamura (2)

“E' una collaborazione nata già lo scorso anno nell'ambito del ‘Carnevale in fiera del Levante’ organizzato proprio da Amaltea Eventi e dove la nostra Pro Loco è stata presente con un banchetto espositivo e alcuni pupi in cartapesta – ci ha spiegato Fabio Dentamaro, giovanissimo membro del direttivo dell’associazione turistica casamassimese e referente della comunicazione sui social - Data l'ottima collaborazione, siamo stati contattati dagli organizzatori che si sono occupati dell’animazione e dell’intrattenimento dell'evento carnevalesco altamurano. Ci hanno proposto di portare la nostra Pentolaccia per aprirla e così promuovere il nostro evento del 9 e 10 marzo. Sin dal primo pomeriggio, e quindi già durante le fasi di preparazione e montaggio, gli altamurani e i numerosi turisti passeggiavano fotografando la Pentolaccia con faccia stupita, hanno chiesto una miriade di informazioni sul nostro evento, sul materiale di realizzazione della Pentolaccia, sul contenuto e sulla storia. Dopo averla riempita e alzata, ancor di più la piazza iniziava a riempirsi di gente curiosa. Durante l'evento, dalle ore 20 in poi, ci sono state esibizioni canore e di ballo, supereroi e principesse, per concludersi verso le 23 circa proprio con l'apertura della nostra Pentolaccia che ha veramente fatto uscire pazze le persone, tra urla, applausi e immancabili fotografie e video – non fa mancare i sentimenti Fabio nel raccontarci la sua esperienza di conduttore del grosso manufatto - Per me è stata una bellissima emozione, sia perché ho avuto l'onore di aprire per la prima volta la Pentolaccia, dopo 19 anni in cui l'ho sempre vista da lontano, sia perché sto constatando che il nostro evento sta diventando sempre più grande ed è una particolarità su cui puntare, perché attrae, piace ed è una cosa diversa. Altamura è stata la dimostrazione del fatto che alla gente emoziona la nostra tradizione e lascia tutti a bocca aperta. Gemellaggi come questi spianano la strada per una crescita più rapida del nostro evento, lo arricchiscono e lo rendono sempre più conosciuto in tutta la regione e fuori.”

pentolaccia trasferta altamura (4)

Abbiamo chiesto anche al presidente Antonio Pastore un commento sulla trasferta “Non posso che dichiararmi soddisfatto. L’invito gentile dell’Amministrazione, l’accoglienza trionfale e l’organizzazione perfetta, tutto seguito dall’attentissimo Fabio Dentamaro. Sono venuti a prenderla e ce l’hanno riportata dopo averla esibita agli occhi di migliaia di spettatori, tutti a bocca aperta quando si è alzata per far scendere la sua pioggia di coriandoli. E’ stata un’ottima vetrina per la nostra manifestazione del prossimo 9 e 10 marzo, ma in realtà anche per la nostra storia e tradizioni. Questi gemellaggi sono molto importanti per il discorso di sinergia sul territorio che stiamo portando avanti da qualche anno con vari enti e organismi, e contribuiscono in modo notevole alla crescita socio-culturale-turistica favorendo anche il progetto di destagionalizzazione della Regione Puglia, in quanto l’unione di più eventi ha una maggiore pubblicità, supportandosi a vicenda e di conseguenza un maggiore richiamo, con ampia ricaduta sul territorio. A distanza di solo due mesi Altamura e Casamassima sono stati uniti in due eventi, infatti ricordiamo la nostra partecipazione coordinatrice per il ‘Natale 201’8 sempre in Altamura per ‘Cuore della Puglia’ e a breve l’attività, svolta sempre insieme, per ‘Matera 2019’. Credo che Casamassima debba lavorare strenuamente in sinergia con il territorio murgiano cui è legata sotto innumerevoli punti. Noi ce la stiamo mettendo tutta.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.