Martedì 18 Dicembre 2018
   
Text Size

Blue Christmas, l’assessore Acciani ci svela il Natale casamassimese

L'assessore Azzurra Acciani con il consigliere comunale Vito Mazzei

Azzurro e condiviso: potremmo definirlo così il Natale casamassimese 2018. L’amministrazione era partita già lo scorso ottobre, attraverso riunioni e raccolta di idee, con l’organizzazione di un programma che coinvolgesse tutte le realtà del territorio, dalle associazioni alle attività commerciali, passando per liberi cittadini. E continua quotidianamente a costruire mattone su mattone una serie di eventi che si prefiggono di investire a metà dicembre il centro del paese di blu e festività. Barra dritta, desiderio di rottura con il passato, sguardo verso il presente e il futuro del paese, del centro, del borgo e, ovviamente, dei casamassimesi.

Blue Christmas

"É nostra intenzione – ci svela Azzurra Acciani, assessore alla cultura – dar vita ad un evento natalizio che possa diventare un appuntamento fisso, un festival, che abbia una precisa identità e un marchio che lo identifichi nella sua unicità. Abbiamo pensato all'azzurro perché riteniamo sia uno degli elementi maggiormente caratterizzanti della nostra cittadina e perché sarà un tema che si intende perseguire anche per le future operazioni di recupero del centro storico. Seguendo questo solco, ecco la nostra visione, potremmo pensare a degli specifici appuntamenti a tema".

I soggetti coinvolti sono i commercianti, incontrati il 15 novembre, e tutte quelle associazioni e quelle realtà del territorio che, come il Comitato del Borgo Antico, hanno accolto con entusiasmo e propositività l’invito. “Questo non vuol dire che per gli altri non ci sia spazio o che siano fuori. Tutti i soggetti interessati a partecipare al Blue Christmas possono ancora farlo, inviandoci idee e proposte. Il tutto, ovviamente, considerando che il Natale è ormai alle porte e il tempo stringe. Nel perimetro di ragionevoli limiti temporali, qualsiasi iniziativa che rispecchi il tema della manifestazione è assolutamente gradita. Non abbiamo vincoli o pregiudizi nei confronti di nessuno.” L’organizzazione e coordinamento sono stati affidati ad un’agenzia esterna, l’assessore ne spiega i motivi “Gli interlocutori a cui l’amministrazione si è rivolta, che si occuperanno del coordinamento e della direzione dell’evento, oltre che della comunicazione online e offline, sono assolutamente competenti e hanno un curriculum che parla per loro. Saranno i cittadini a valutare direttamente il loro e, di conseguenza, anche il nostro operato."

Durante una delle riunioni con le associazioni, sembra ci sia stato del malumore da parte di alcuni proprio su questa esternalizzazione e sull’apparente volontà dell’amministrazione di cancellare anni di eventi e iniziative che il territorio ha prodotto. “Casamassima ha un gran numero di associazioni, la maggior parte delle quali molto valide e operose. Forse sarebbe opportuna una più sincera e sinergica collaborazione, oltre che un’unità d'intenti che spesso non emerge abbastanza. Sono queste le criticità su cui, personalmente e con l’amministrazione tutta, stiamo cercando di lavorare, puntando ad una crescita collettiva che possa riflettersi non solo all’interno della singola associazione, ma della quale possa beneficiare l’intera cittadinanza. Tutte le associazioni per noi hanno pari dignità ed è nostra intenzione tenerle nella dovuta considerazione senza dimenticare quelli che sono gli obiettivi dell'amministrazione. Non ci sono infatti associazioni che devono prevalere sulle altre: hanno tutte medesimo valore e importanza". L'amministrazione ha stanziato un importante budget, circa 15mila euro, per questa iniziativa e, se si tiene conto che si tratta del primo Natale, a dopo soli quattro mesi di guida del paese, si comprende l’investimento in termini economici, ma anche di obiettivi. “A questa cifra si potranno aggiungere anche altre risorse messe a disposizione da parte degli sponsor che vorranno sostenere la rassegna. A tal proposito, stiamo avendo dei contatti con soggetti potenzialmente interessati per valutare insieme le soluzioni migliori da adottare".

Per il programma definitivo c’è ancora da aspettare, ma le date segnatele già in agenda: “Blue Christmas - Le notti blu tra luci, arte, gusto e spettacolo” 13-15-16-22-23-28 e 29 dicembre – Piazza Aldo Moro e Paese Azzurro.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI