Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Una serata all'insegna dell'astronomia

Festa di San Lorenzo  (1)

La Festa di San Lorenzo si svolge ogni anno, il 9 e 10 di Agosto, organizzata dall'Associazione culturale Archeo Club di Casamassima, che lavora per il recupero di questa antichissima tradizione popolare.

Festa di San Lorenzo  (2)

La Notte di San Lorenzo significa "Stelle Cadenti", che sono l'effetto dell'attraversamento della ionosfera terrestre da parte di migliaia di meteore. L'Associazione "Hurricane" ha partecipato il 9 agosto, per la prima volta, a questo evento pubblico in Casamassima, portando il proprio contributo, come associazione di volontariato culturale di radioamatori. E' stata mostrata una diversa maniera di "vedere" le stelle cadenti, utilizzando i segnali radar per la rilevazione delle meteore grazie all'emissione del trasmettitore del sito francese "Graves" per il servizio di controllo satelliti, missili e rottamato spaziale localizzato in Francia, vicino Lione.

Il Presidente dell’Associazione Hurricane, Giancarlo Moda I7SWX, per rendere più comprensibile la dimostrazione, ha spiegato che cosa succede alle meteore quando entrano nell'atmosfera terrestre (ionosfera a circa 90-100km di altezza), come i radar funzionano e come, in particolare, il radar Graves permette ai radioamatori di rilevare le meteore. E' stata spiegata la configurazione della stazione di ricezione come organizzata per tale evento, oltre a vari esempi di rilevazione di meteore, grazie ad uno speciale software di analisi segnali, mostrando i risultati grafici dei rilevamenti, rilevati ad una distanza da Casamassima di quasi 1000 km, in maniera fotografica. Si è passati alla rilevazione attiva, che ha suscitato molto interesse e curiosita' da parte della cittadinanza presente. Quasi certamente un "primo" evento pubblico a livello nazionale per mostrare le "stelle cadenti" in una diversa maniera rispetto all'ottico.

Purtroppo, i presenti non hanno potuto ammirare ad occhio nudo le "lacrime di San Lorenzo", non ce ne sono state: le date piu' idonee sarebbero dal 12 al 14 agosto per il picco di questi meteoriti, polveri e ghiaccio che entrano nella ionosfera.

Certamente la collaborazione tra alcune associazioni culturali casamassimesi ha apportato un valore aggiunto all’evento e reso interessante la serata. Anche se non è stata attivata una stazione radiotrasmittente, i segnali elettromagnetici "stellari" sono ugualmente di interesse radiantistico. Ricordiamoci che la radioastronomia è nata dall’interesse di un radioamatore americano sui segnali elettromagnetici extra terrestri, prima del secondo conflitto mondiale, seguito poi da altri radioamatori ed astronomi. Sono riportate alcune immagini, estratte dalla presentazione, che mostrano esempi di rilevamento di meteore ed altro. L'evento ha richiesto il lavoro di vari soci Hurricane; da menzionare il grosso lavoro di preparazione delle antenne effettuato da Vito Pascale IK7GUW. Hanno aiutato, per montaggio e installazione, Vito Squinciarini IZ7DMT, Giuseppe Locaputo IU7KFV, Vito Barnabà IU7KEG e Nicola Bellomo IU7KGY. La stazione radio, formata da un ricetrasmettitore Yaesu FT-767, un pc corredato di connessione analogica-digitale e specifico applicativo software per la gestione dei segnali radar e la loro rappresentazione grafica.

Giancarlo Moda
Presidente Associazione Hurricane

Commenti  

 
#1 IU7KEG 2018-10-26 11:14
Bellissima iniziativa.
Complimenti a tutti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI