Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Paese Azzurro a 360°, passando dalla Rai

Paese Azzurro

In un caldo pomeriggio d’estate ricevere la telefonata della giornalista Monica Raucci, nota come inviata Rai di “L’ultima parola” e curatrice della rubrica “Il fatto quotidiano”, del talk di La7 “La gabbia”, per avere delle informazioni sul Paese Azzurro, è stato davvero inaspettato e piacevole.

E’ quanto successo al presidente Pro Loco, Antonio Pastore, che con la sottoscritta si è precipitato nel borgo, ancora una volta e sempre più frequentemente oggetto di attenzione di media e social. E chi, se non la Pro Loco, impegnata da oltre 20 anni nella riscoperta e valorizzazione del Paese Azzurro, può fornire informazioni, frutto di lunghi studi e ricerche?

Dopo una veloce ricognizione dei luoghi più suggestivi, la giornalista accompagnata da un operatore, ha scelto di soffermarsi in chiasso Buongustai davanti all’antico forno, dove ho rilasciato una breve descrizione circa le origini e le motivazioni che rendono il nostro borgo, il Paese Azzurro.

Il servizio andrà in onda a settembre su Rai 2, nell'ambito di una trasmissione sui "Vini nei borghi". Non è la prima volta che la Rai mostra interesse nei confronti del nostro borgo antico: alcuni anni fa, il giornalista Michele Peragine curò un bellissimo servizio per “Buongiorno Regione” andato in onda su Rai e visibile su Youtube. Dal canto suo, Telenorba, in specie con il giornalista Nicola Mangialardi, più volte ha trasmesso servizi sul borgo, soprattutto nell’ambito di varie edizioni di Il Balcone Fiorito. Del resto, come detto tante volte, da anni siamo seguiti al di fuori dei nostri confini da Gal, Sac, Bai, e via dicendo, e i tentativi delle ultime due amministrazioni per il decollo definitivo del Paese Azzurro, purtroppo sono stati bloccati dai commissariamenti.

Ma è solo ultimamente che l'interesse verso il nostro borgo da parte di cittadini e altre associazioni si sta facendo sempre più ampio, mostrando finalmente una presa di coscienza dell’immenso valore, e quindi più che mai si rende necessaria una sinergia di forze e di intenti.

Ben venga quindi, dopo vari tentativi nel corso di questi anni, la costituzione, dallo scorso 25 maggio, del “Comitato Cittadino del Borgo Antico”, che conta ad oggi oltre 100 iscritti residenti nel borgo, per favorire l’opera di salvaguardia, e di cui parleremo in seguito alla presentazione ufficiale, di qui a breve. Ancora la Pro Loco ultimamente, con l’ausilio di operatori autorizzati, ha fatto delle riprese del borgo con il drone, per la realizzazione di un video promozionale, che sarà presentato il prossimo 28 e 29 luglio, nell’ingresso monumentale del Palazzo Municipale, nell’ambito dei festeggiamenti per la Madonna del Carmelo, insieme a un’anteprima del maxi-progetto sul Paese Azzurro e una mostra. Inoltre, nel prossimo numero dell’editoriale, ci sarà un inserto speciale sul Paese Azzurro, sintesi degli anni di ricerca e promozione. Il benessere del borgo e il turista sono alle porte e dobbiamo essere pronti nel più breve tempo possibile.

MARILINA PAGLIARA

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI