Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

UN CASAMASSIMESE AL TROPEA FILM FESTIVAL

stefano ottomano

Il Tropea film festival, una delle rassegne più importanti nel panorama cinematografico nazionale, giunto quest’anno alla quarta edizione, vedrà la partecipazione di un casamassimese, Stefano Ottomano, percussionista e compositore, laureato, con il massimo dei voti in “Strumenti a percussione” presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari, sotto la guida del Maestro Beniamino Forestiere.

Ottomano svolge intensa attività come insegnante di batteria e percussioni in diverse Associazioni e Laboratori Musicali della Provincia di Bari; compone colonne sonore per cortometraggi e lungometraggi  per diversi registi. Quest’anno la nomination per la colonna sonora. Lo abbiamo sentito in merito alla sua partecipazione al festival.

Su 223 film sono stati selezionati 5, tra questi il maestro Stefano Ottomano ha curato una delle colonne sonore. Un bel risultato.

Ottimo direi, sia per Alessandro Porzio (il regista) che per me visto che la mia colonna sonora è in nomination con gente del calibro di Max Gazzè e Giovanni Allevi! Basti pensare che tra i film in concorso sono stati scartati film di noti registi e con distribuzioni e produzioni. Ricordo, a beneficio di chi non lo sapesse, che il film è stato girato con soli 12mila euro.

Quanto ha lavorato sulla colonna sonora di Non te ne andare?

locandina_non te ne andareSolitamente chiedo a tutti i registi prima il copione del film giusto per avere un'idea della sceneggiatura e dei suoi personaggi, quindi in un primo momento inizio a scrivere al piano i singoli temi e quello che sarà il tema principale del film. Successivamente chiedo un primo montato e lì inizia il vero lavoro di adattamento all'immagine fino poi al montato ufficiale con i vari minutaggi, adattamenti, sviluppi e orchestrazione dei temi. Poi passo in studio di registrazione e con il regista sempre accanto si decidono gli ultimi dettagli. È un lavoro di alcuni mesi.

Cosa ha ricercato essenzialmente per la musica di questo film?

Tutto quello che di solito ricerco anche quando compongo musica mia che non necessariamente deve accompagnare delle immagini o altre arti, ovvero il cuore. Devo dire che è stato semplicissimo per me scrivere la colonna sonora di questo film; i temi trattati mi hanno subito colpito, e se a un compositore piace la sceneggiatura e tutto il resto la musica non tarda ad arrivare.

Ad agosto il Tropea film festival. Le finale. Qualche rito speciale nell'attesa?

Nessun rito, andiamo lì per conoscere un po’ di gente (ci sarà Tornatore che riceve il Premio alla carriera), per divertirci e stare insieme. È stato un bel traguardo e una vittoria posizionarci lì, tra quei nomi!

Com'è nata la collaborazione con il regista Alessandro Porzio?

Be’, lui scrive corti da tempo e io da più di 15 anni faccio musica, quindi era inevitabile un incontro. Sono molto felice perché scrivendo per registi del nord purtroppo non ci si riesce ad incontrare e tutto avviene tramite telefono o posta, invece avere un regista pugliese è molto più bello ed efficace.

Casamassima, solo un paese in provincia di Bari, nel profondo sud. Ma lei ce l'ha fatta pur restandoci. Cosa consiglia agli aspiranti artisti?

Quello che dico quotidianamente ai miei allievi, studiare e ascoltare tutta la musica esistente dai Greci a quello che è stato scritto oggi, essere umili e cercare sempre il confronto perché il vero artista non teme il confronto anzi.... e non necessariamente ci si deve spostare. Ora grazie al web il mondo può conoscere la ‘tua’ musica (il mio cd Spazi ha venduto più di 1600 copie – grazie a internet – e ho molti fan in tutto il mondo), e comunque insegno nelle scuole pugliesi (strumenti a percussione), di Palo del Colle, Grumo, Bitetto, Cassano e qui a Casamassima. Bisogna creare qui e non fuori.

Il Tropea film festival si svolgerà dal 17 al 23 agosto 2010.

Commenti  

 
#3 Chiara Ottomano 2010-07-27 00:01
Stefano, in bocca al lupo!
 
 
#2 Riccardo Ottomano 2010-07-26 20:59
Vai Stef sono con te!!
 
 
#1 MicheleB.79 2010-07-20 18:04
Sono fiero che un casamassimese come me raggiunga risultti importanti.
Questo è il segnale per noi giovani di casamassima per continuare a credere nei nostri obiettivi e farlo con passione perchè il momento del riscatto arriverà.
Stefano non ti conosco ma ti dico bravo, continua così e sappi che da oggi ciò che farai non sarà solo per te stesso ma anche per tutti quei giovani che hanno bisogno di esempi come il tuo per andare avanti.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.