Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Estate a Casamassima: 50 iniziative per tutti

Estate Casamassima  (1)

È in stampa in questi giorni il calendario degli appuntamenti previsti per la stagione estiva, ormai alle porte, e le tante attività in programma legate alla cultura, alle arti, al turismo e alla scoperta del territorio e delle eccellenze locali casamassimesi.

Frutto della sinergia ritrovata fra il Comune di Casamassima e le numerose associazioni e attività del territorio, sarà prestissimo affissa sui muri del nostro paese la ricca programmazione estiva con oltre una cinquantina di iniziative per tutti gusti, da fine giugno a inizi ottobre. 

Non ci sono grandi nomi, non ci sono effetti speciali, non c’è quell’appeal che possa portare nel nostro paese le masse di turisti che stanno invadendo la Puglia già in queste settimane, d’altronde Casamassima è ancora fuori dai circuiti del turismo, ma ci sono in campo la spontaneità, la passione, la ricerca, la tradizione e anche un bel po' di competenze, ma soprattutto c’è il desiderio di stare insieme e rivolgersi a tutte le fasce della popolazione nell’obiettivo altissimo di creare prima di tutto una comunità coesa, che viene prima di guardare fuori dalle mura.

Estate Casamassima  (3)Abbiamo intervistato Teresa Massaro, responsabile del Servizio socio culturale del Comune di Casamassima, sul percorso che ha portato alla definizione del calendario “Sento un’aria diversa, è in atto un cambiamento. È vero che il calendario estivo è sempre uscito, ma mi sembra ci sia molta più partecipazione. Il programma comprende una serie di date non proposte da singole associazioni, ma nate da un percorso di condivisione, confronto e idee che si sono unite. Gli incontri più frequenti hanno certamente favorito questa sinergia e abbiamo creato due cose importanti: un luogo, uno spazio in cui ritrovarsi e la propensione all’ascolto. Il calendario porta in sé quelli che definirei ‘intrecci di comunità’ fatti di persone, idee e competenze, una forza generativa nuova. Il desiderio è che tutto questo non si disperda, ma che possa essere continuato dal futuro assessore alla cultura e dal sindaco. Le istituzioni pubbliche e le associazioni hanno stretto questo sodalizio importantissimo grazie anche al sub Commissario Giovanna Zampetta con cui ci siamo trovati in perfetta sintonia, mostrandosi sin da subito aperta verso il territorio e verso il fermento associativo di cui gode il nostro paese.

Estate Casamassima  (2)

Nelle settimane di incontri ho notato un progressivo adeguamento delle associazioni verso i cambiamenti, a partire dalla scarsezza delle risorse e quindi dalla necessità di cercare fondi attraverso bandi o altri strumenti. Ci sono eventi che necessitano indubbiamente di un sostegno per crescere, sono manifestazioni consolidate nel tempo, che guardano fuori dai confini del paese e che non possono che ampliarsi e migliorare, il Comune ha stanziato per queste delle risorse. Poi ci sono anche delle belle novità negli spazi e nelle proposte come la Biblioteca comunale e il Centro polivalente anziani. Il calendario mostra attenzione verso tutte le fasce della popolazione e guarda molto alla cultura. Infine ritengo più che lodevole la bravura delle associazioni che hanno guardato a tutto il territorio, arrivando a coinvolgere anche le periferie, e i bisogni delle fasce più deboli. Oltre al programma generale per l’estate, sarà per la prima volta realizzato anche un manifesto a parte per le iniziative rivolte a bambini, ragazzi e famiglie con laboratori e attività pensati ad hoc per loro.”

Scorrendo le date, giunte in redazione in anteprima, notiamo sì qualche sovrapposizione, immancabile purtroppo a Casamassima, ma soprattutto l’attenzione ad animare tutto il territorio, non guardando soltanto al centro, a puntare sulle ricchezze e sulle eccellenze, sia di natura artistica che culturale, sia tradizionale che gastronomica. Ed emerge anche il percorso di collaborazione che ha ancora tanta strada da fare, ma che almeno è stato intrapreso con caparbietà e voglia.

Un’importante iniziativa dunque, segnale di una rinnovata collaborazione tra gli uffici comunali e le associazioni del territorio, in nome di Casamassima.

LUNA PASTORE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI