Venerdì 18 Agosto 2017
   
Text Size

Colorplay: successo di pubblico (e di giovani) per il concerto in piazza

Colorplay (4)

Trasformare piazza Aldo Moro nella location adatta aun concerto ricco di luci, colori ed effetti speciali. Era questo l’intento dei Colorplay, la tribute band casamassimese dei Coldplay, all’attivo da oltre un anno. E visti i risultati è possibile affermare che ci sono riusciti perfettamente! Lo Colorplay (3)show di cui si sono resi protagonisti, inserito nel calendario degli eventi “Ci vediamo a Casamassima”, è stato organizzato con il patrocinio della Confraternita del Purgatorio e grazie all’aiuto di alcune attività locali.

A introdurre sul palco il concerto Teresa Sansolino che, dopo una breve presentazione, ha invitato a intervenire l’assessore a Cultura, Sport, Turismo e Marketing territoriale Giuseppe Cupertino. Il membro della giunta comunale ha pubblicizzato il calendario degli eventi estivi casamassimesi, invitando la cittadinanza a partecipare con orgoglio ai vari appuntamenti in programma per tutto il periodo estivo.

Durante lo spettacolo, durato fino a mezzanotte, ad accompagnare le canzoni della band britannica, numerosi effetti speciali come luci, palloncini led, braccialetti fluorescenti, coriandoli e per finire, ciliegina sulla torta, i fuochi d’artificio. E mentre il gruppo suonava, dall’altro lato del monumento della piazza c’era lo stand della “Pizzeria da Angelo” di Angelo Cristantielli, mobilitato per l'evento benefico "Pizza in piazza col cuore". Lo staff dei suoi pizzaioli, provvisti di forno, ha preparato al momento delle pizze che ha venduto e il cui ricavato è stato devoluto in beneficienza alla Confraternita del Purgatorio.

Al termine di questa lunga serata abbiamo raccolto i commenti a caldo del gruppo. “Siamo contenti – ha riferito Francesco Moschetti – del successo che ha riscosso questo evento, nonostante ce ne fossero altri in concomitanza nei paesi limitrofi e nonostante molto spesso la gente si allontana da quello che offre il paese. Il nostro grazie va a chi ha partecipato all’organizzazione del nostro show: la Confraternita del Purgatorio, l’assessore Cupertino e Angelo Cristantielli. La piazza di Casamassima è grande e pretendere di riempirla tutta è un’utopia, ma la gente c’era e ed era posizionata soprattutto sotto il palco. I feedback sono stati molto positivi. Ci dispiace solo per alcuni commenti fatti sui social, in cui sono state dette falsità da persone che magari non era nemmeno presenti all’evento. Ma c’era anche molta gente dei paesi limitrofi che al termine della serata ci ha fatto i complimenti e questo ci fa onore. Spero che il nostro paese cresca ancora di più e che offra la possibilità a tutti i talenti musicali di esibirsi in questo tipo di eventi. Mi auguro inoltre che venga fatto qualcosa per rivalorizzare quelle zone periferiche che spesso sono poco utilizzate”.

Da sinistra Davide Colapietro, Luca Macina Leone, Francesco Moschetti, Francesco Calisi e Giuseppe Colapietro

“Spero che eventi come questo – ha dichiarato Francesco Calisi – siano come un ‘input’ verso la cittadinanza a svegliarsi e a mostrare cosa sa fare realmente. Ormai non siamo più un paesino che conta solo su un pugno di abitanti. Casamassima è ricca di tante cose dal punto di vista storico, musicale, sociale e anche di svago ed è pronta a fare un passo in avanti, creando qualcosa di importante. Per questo motivo abbiamo voluto organizzare uno show diverso dagli altri fatti nel passato, proprio per onorare il nostro paese e la nostra gente, nonostante le tante difficoltà incontrate durante l’organizzazione”.

“È stato bello – ha raccontato Giuseppe Colapietro – vedere tutta la gente che era lì per ascoltarci e per cantare con noi ed è stata la dimostrazione del fatto che basta volere qualcosa con grinta e il paese risponde. Casamassima ha capito che noi compaesani avevamo bisogno del calore della nostra gente. Ci abbiamo messo il cuore e abbiamo creduto fortemente in questa serata. Il risultato è stato una piazza che si è riempita a nostra insaputa, regalandoci una gradevole sorpresa”.

“La serata – ha commentato Davide Colapietro – è andata molto bene e noi ci siamo divertiti tantissimo. Sono sceso dal palco ed ero molto soddisfatto di quello che eravamo riusciti a fare. Non pensavo avremmo avuto una tale risposta da parte del pubblico. Abbiamo sicuramente lasciato qualcosa in ogni spettatore e questo è quello che conta. Per il futuro cercheremo di fare qualcosa di più grande, magari chiamando più attività a collaborare e cercando di avere qualche aiuto in più”.

“È stata veramente una serata bellissima, molto emozionante”, ha rivelato Luca Macina Leone. “Ringrazio – ha proseguito – tutte le persone che hanno permesso di realizzare un evento del genere. Speriamo di essere riusciti a emozionare e a divertire il pubblico, perché alla fine è questo l’obiettivo per cui ci impegniamo sempre, ogni giorno. Mi è piaciuta tanto la risposta dei casamassimesi che, come in occasione del concerto realizzato alle “Officine Ufo” pochi mesi fa, hanno dimostrato di essere davvero un bel pubblico partecipe”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI