Martedì 23 Maggio 2017
   
Text Size

Il bene e il male nell'Ars Pueri

f (6)

 

Si è tenuto il 5 e 6 maggio, presso l’aula magna dell’Università LUM “Jean Monnet" di Casamassima, il convegno internazionale dal titolo “Il bene e il male nell’ars pueri”.

Un evento promosso dall’OdV “Comunione è Vita”, organizzazione di volontariato da ormai molti anni attiva sul territorio al fianco delle fasce sociali più deboli, con il supporto del Comune di Casamassima, dell’Università LUM “Jean Monnet”, dell’Associazione “Ars Pueri” di Conversano e della Cooperativa Sociale “Nuova Citta” di Capurso e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dell’Archivio di Stato di Bari, della Regione Puglia, dell’Ambasciata d’Italia a Vilnius; dell’Istituto Italiano di Cultura di Belgrado, e dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia.

f (2)

 

Ideatrice dell’evento è la dottoressa Nunzia Tarantini, psicologo psicoterapeuta di orientamento junghiano e ricercatrice ARPA, docente a contratto di “Interpretazione psicodinamica del disegno infantile e adolescenziale” presso l’Università di Vilnius  in Lituania, che da anni ispira e coordina corsi sul disegno e sul suo significato per promuovere presso gli operatori del settore psicologico e pedagogico una efficace  prevenzione in situazioni di disagio infantile scolastico, familiare, sociale, ma soprattutto personale e con la quale l’OdV “Comunione è vita” ha stretto un rapporto intenso di stima e collaborazione oramai decennale.

 

Il convegno “Il bene e il male nell’ars pueri” si basa sulla divulgazione di una ricerca condotta in diversi contesti culturali - scuole, orfanotrofi e case-famiglie in Italia, Brasile, India, Iran, Lituania, Macedonia, Portogallo, Ruanda, Slovenia, Tanzania - volta a comprendere come il fanciullo nelle sue fasi evolutive coglie la differenza tra il principale degli opposti e come egli li raffigura nel disegno espressivo.

 

Il disegno espressivo è la rappresentazione grafica spontanea di un preciso tema richiesto. Esso permette di visualizzare le fantasie infantili, in questo caso specifico legate al bene e al male e alle mille forme che assumono nella mente infantile: il buono e il cattivo, il bello e il brutto, il sano e il malato, il giusto e lo sbagliato, il diavolo e l’acquasanta.

 

In questa ricerca i disegni prodotti hanno dato agli esperti la possibilità di osservare a fondo come sia elastica la psiche infantile e come sia capace di raffigurare pressoché contemporaneamente situazioni diametralmente opposte: questi giovani disegnatori hanno lavorato con molta serietà e il loro agire mirato ha prodotto un disegno espressivo sul bene ed uno sul male, con la stessa intensità artistica.

 

Oltre a rappresentare il bene e il male con l’arte grafica, alcuni adolescenti, improvvisandosi attori o registi, hanno prodotto filmati sulla differenza tra ciò che può dirsi “amore sano” o “amore malato”, tema a loro molto caro. La “messa in scena” ha portato a sviscerare alcune dinamiche molto scottanti, veri miti tragici attuali che interessano la psicopatologia dell’amore e della violenza, e questi “attori della realtà”, senza averne coscienza, hanno dato l’impressione di essere fino in fondo prigionieri di conflitti di cui quotidianamente sono spettatori e spesso vittime: un autentico teatro spontaneo in cui si rappresentano passioni alte e basse proprie dell’essere umano.

Gli esperti, nell’ambito delle loro relazioni scientifiche, hanno esposto i risultati ottenuti nell’ambito della ricerca mantenendo sempre il focus sul gesto espressivo e sull’evoluzione del bene e del male nella psiche infantile.

 

La presidente dell’OdV ”Comunione è vita”, Rosanna Selvaggi riferisce: "Un ‘organizzazione molto impegnativa, data la rilevanza della manifestazione, cominciata ad agosto del 2016, grazie alla  volontà dell’allora Assessore ai Sevizi sociali del Comune di Casamassima, avv. Antonietta Spinelli che ritenne molto importante offrire a Casamassima questa opportunità di crescita culturale e sociale  sia per il coinvolgimento di scuole ed organizzazioni italiane, europee ed extraeuropee sia per la presenza di relatori illustri, nell’ottica di una politica sinergica e lungimirante tra i diversi settori. L’avv. Antonietta Spinelli ha continuato a mostrare nei confronti di questa iniziativa, una continua, costante e proficua collaborazione. Grazie al suo intervento è stato possibile avere la collaborazione di alcune scuole di Zanjan e Tabriz – Iran e di centri sociali e orfanotrofi aderenti al progetto “mystic Smile” della città di Jaisalmer - India. Ci è giunta notizia che lunedì 8 maggio a Jaisalmer - India c’è stata una conferenza stampa, in cui si è parlato del nostro convegno. Più di 1500 disegni, provenienti dai tanti paesi coinvolti, sono stati sottoposti al vaglio del comitato scientifico che ha analizzato le situazioni che i giovani disegnatori hanno raffigurato nelle diversità culturali".

 

Anche alcune scuole del territorio come le classi della scuola dell’infanzia Ciari e Rodari, della scuola elementare Rodari e della scuola media Alighieri di Casamassima hanno partecipato all’evento. I docenti hanno partecipato durante l’anno scolastico alla formazione “Formare al disegno con l’Ars pueri” tenuta dalla dott.ssa Tarantini e dalla sua equipe e successivamente gli alunni hanno eseguito i disegni sul bene e il male.

Erano presenti ospiti provenienti dall’Iran, Macedonia, Lituania.

 

Numerosi gli sponsor del territorio quali: Auchan, associazione Antonio Busto, Prologic – realizzazione di strutture commerciali, Fratres, Bimbo aquilone onlus, Carenza belle arti, Corte Altavilla, Tormaresca Puglia, La casa sull’albero – studio di psicologia infantile, Totum - apsauginesdurts, Caffè Italia, Verna carni gastronomia, Lattavino cantine, Farmacia Scelzi, studio Legale Birardi M.& Portaccio M., Paghe service soc. coop., Caf unsic.

 

Dopo circa 10 anni di attiva collaborazione con il progetto “Ars pueri”, l’auspicio è che a Casamassima possa finalmente istituirsi un Osservatorio sul disagio infantile e adolescenziale in cui continueranno a confluire i disegni provenienti da varie parti del mondo. Un laboratorio di formazione culturale e di ricerca internazionale che, grazie al metodo Ars pueri della dott.ssa Tarantini, possa permettere di analizzare e affrontare situazioni di disagio nei bambini e adolescenti.

Sono stati premiati quaranta disegni particolarmente espressivi realizzati da bambini provenienti dai 10 Paesi europei ed extraeuropei.

 

Il premio Auchan Casamassima è stato vinto dal I Circolo di Conversano. Molti i premi vinti dalla S.S.S. I grado “Alighieri “di Casamassima.

La presidente dell'OdV “Comunione è Vita”, Rosanna Selvaggi ringrazia tutti coloro che hanno permesso che Casamassima non perdesse questa opportunità.

 

 

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI