Lunedì 17 Giugno 2019
   
Text Size

23 MAGGIO: GIORNATA NAZIONALE DELLA LETTURA

23-maggio2

Domani 23 maggio, avrà luogo la Giornata nazionale per la promozione della lettura.
Ideata dall’Associazione Italiana Editori e il Centro per il libro e la lettura e promossa sulle maggiori tv e radio nazionali da tre testimonial d’eccezione come Gianrico Carofiglio, Benedetta Parodi e Roberto Saviano, l’iniziativa si propone l’obiettivo di rendere “il libro” più famigliare, meno distante dalle persone e perché no, anche meno costoso, almeno per un giorno.

“Dare il giusto valore al patrimonio letterario di cui disponiamo e far divenire il piacere della lettura, un piacere quotidiano e di condivisione”, questi i principali propositi  di Marco Polillo e Gian Arturo Ferrari, presidenti delle due associazioni organizzatrici.lettura

Con lo slogan Se mi vuoi bene regalami un libro, saranno oltre 1300, le librerie che aderiranno alla campagna, attraverso incontri tra scrittori e lettori, laboratori, reading e presentazioni editoriali. La maggior parte delle iniziative sul territorio nazionale sarà rivolta, non a caso, ai bambini, con l’intento di ri-lanciare la cultura della lettura soprattutto a partire dal mondo giovanile.

Numerose le iniziative tenutesi in questi giorni nella provincia barese. I comuni di Trani, Polignano, Bitonto e Monopoli, hanno aderito ufficialmente alla giornata della lettura organizzando eventi in biblioteche pubbliche, librerie e scuole primarie.

Su Casamassima invece, abbiamo notizie solo dell'iniziativa di Feltrinelli village, in linea con tutte le librerie del circuito italiano. Domani infatti la libreria distribuirà gratuitamente la “Carta +”, con la quale sarà possibile accumulare sconti su determinati prodotti acquistati: 30 centesimi per ogni 3 euro di spesa. Per il resto ci chiediamo anche in quale limbo sia finito la biblioteca comunale.

Per tutte le altre iniziative presenti sul territorio nazionale è consultabile il sito www.ibookyou.it, sito ufficiale della giornata.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI