Mercoledì 18 Settembre 2019
   
Text Size

Piccoli cartapestai crescono…

Cartapestando con Armando (6)


Promossa a pieni voti la prima edizione di “Cartapestando con Armando” organizzata dai Cartapestai Casamassimesi

 

L’estate casamassimese si tinge di colori. Nonostante il Carnevale sia passato da un pezzo, non mancano le occasioni per ritrovarsi e far festa. Giovedì 21 in via Umberto Giordano, l’Associazione dei Cartapestai Casamassimesi è scesa in strada e ha dato vita ad una festa intrisa di colori e cartapesta.

L’associazione del Presidente Raffaello Magnifico ha organizzato una 'competizione' della cartapesta dove, a farla da padrona, erano i bambini. Per l’occasione sono stati allestiti delle vere e proprie postazioni di lavoro dove i bambini, divisi per squadre a seconda del colore del braccialetto a loro affidato, dovevano sfidarsi a suon di colla, acqua e giornali. Ogni squadra aveva il compito di riprodurre un’immagine cimentandosi con la raffinata arte della cartapesta. Cuori, soli, lune sono state riprodotte fedelmente dai bambini che hanno avuto modo di potersi approcciare in maniera giocosa e spensierata a quella che ormai da anni rappresenta una tradizione casamassimese: la cartapesta appunto.

Copiosa la partecipazione dei piccoli casamassimesi ma anche di numerose persone giunte da paesi limitrofi, che hanno potuto ammirare i propri piccoli divertirsi ed imparare l’arte manuale. Tra questi anche Franco, di Ceglie del Campo, che commenta: «È bellissimo vedere i bambini che si divertono in questo periodo dove la crisi e la malvagità regnano su tutto. È bello vedere come oggi tutti si divertono ed è merito di quest’associazione. Purtroppo nel mio paese non ci sono realtà associative come questa ed è stato ancor più bello il momento dell’omaggio alle vittime dell’incidente ferroviario. Il nostro cuore e pensiero va a loro».

Una festa dunque dei colori e della cartapesta che paradossalmente ha coinvolto anche i genitori dei piccoli, compiaciuti della bravura dei propri pargoli. Ad animare l'evento non solo i membri dell’associazione ma anche il Presidente Magnifico, che si è destreggiato più che egregiamente nei panni di speaker e conduttore della manifestazione. A gara conclusa, i piccoli partecipanti sono stati omaggiati con gadget e hanno potuto sfrenarsi in danze e canti.

«Questa manifestazione è al suo battesimo» – afferma Linda, membro dell’associazione. «Abbiamo pensato che attraverso il gioco e il divertimento, i bambini potessero avvicinarsi a un’arte che richiede attenzione e sacrificio».

A termine della serata, un pensiero è andato anche alle vittime del disastro ferroviario della settimana scorsa, in cui hanno perso la vita 23 persone. «Abbiamo pensato che era giusto rendere loro omaggio in qualche modo – chiosa Magnifico – e per tale ragione abbiamo fatto volare 23 palloncini, ognuno con il nome di una vittima».

ELEONORA MONTRONE

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.