Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Il Paese Azzurro trionfa anche a Sammichele

Casamassima- il paese azzurro trionfa a Sammichele di Bari-Tiziana Cardinale, Marilina Pagliara e Giacomo Spinelli

 

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Nell’ambito della rassegna “Le radici dell’appartenenza” curata dal Centro studi di Storia Cultura e Territorio di Sammichele di Bari per celebrare i 400 anni della fondazione del Casale (1615-2015), in una brillante serata scaldata da un numerosissimo pubblico, si sono alternati gli architetti Marilina Pagliara e Tiziana Cardinale e I Musicanti del Paese Azzurro per promuovere il nostro meraviglioso borgo antico, con un incontro vivace e interdisciplinare tra storia, architettura, urbanistica, curiosità, musica e danza, intitolato  “Da Michele a Odoardo, i Vaaz strateghi del Paese Azzurro?”, destando ancora una volta curiosità, interesse e ammirazione.

L’incontro si è aperto con la presentazione del Presidente del Centro Studi, l’ing. Giacomo Spinelli, che ha inneggiato alla tipicità del rivestimento in calce dei nostri borghi, condannandone l’asportazione per una cattiva abitudine che purtroppo sta dilagando.  Quindi Marilina Pagliara ha esordito con un’accorata dedica al Paese Azzurro in cui racconta la sua “prima volta”, il percorso fatto con la Pro Loco, l’abbandono e la ripresa con nuove iniziative, esplicitando il tutto nelle immagini che seguono del video Tracce di Azzurro. L’intervento dell’architetto si è concluso con una breve descrizione storico-urbanistica dello sviluppo del borgo. Ha proseguito il convegno l’ing./arch. Tiziana Cardinale, componente del Direttivo Pro Loco,  che con uno stralcio della sua relazione Complessità di architetture e colori negli ambienti del Mediterraneo, più ampiamente presentata ad Aveiro in Portogallo al convegno sull’edilizia tipica dei paesi del Mediterraneo “Sharing Cultures 2013 - 3rd International Conference on Intangible Heritage, ha fatto un excursus delle architetture dei vari paesi soffermandosi poi in particolar modo sul borgo di Casamassima e sul Paese Azzurro, descrivendone la struttura delle case e dei materiali e formulando un’ipotesi di recupero con le prospettive di sviluppo turistico e lavorativo. Riprendendo la parola Marilina Pagliara, ha tracciato dei possibili link esistenti fra il nostro centro storico e altri tre paesi azzurri nel mondo. L’intervento dal titolo Legami tra città lontane fatte di calce e polvere blu è stato un’ampia panoramica che parte da Napoli con la “Via Conte di Mola”, il grande palazzo dei Vaaz su via Toledo e la lapide nella Chiesa dell’Ascensione a Chiaia su cui appare il nome di Miguel Vaaz de Andrada, fondatore di Casal Sammichele, e ove tra i vari titoli c’è quello di Duca di Casamassima, per addentrarsi poi tra i meandri dei vicoli delle città orientali come Jodpur in India, Chefchaouen in Marocco e Safed in Israele, tutte incredibilmente simili nella struttura delle strade, delle case e della calce di colore blu, attribuendo il legame alla presenza in tutti i centri di una comunità fondamentalista legata alla Cabala Ebraica che vedeva “precipitare sulla terra gocce di zaffiro blu simile al cielo dalla lastra sulla quale sedeva Dio” , e alla quale poteva appartenere il Conte di Mola, ebreo sefardita, costretto a lasciare il Portogallo durante l’Inquisizione e riparare a Napoli dove visse per 43 anni commerciando il grano coltivato nelle terre acquistate in Puglia. L’intervento dell’arch. Pagliara si è concluso con la descrizione della composizione del colore blu e le varie derivazioni naturali dall’antichità ai giorni nostri. 

A conclusione della poliedrica serata c’è stata l’esibizione di musica e danza dei nostri Musicanti del Paese Azzurro con una serie di brani che hanno coinvolto totalmente il pubblico, tra cui anche molti rappresentanti di associazioni nostrane come l’Unitrè e l’Archeoclub, con la loro consueta e collaudata bravura. Insomma ancora una volta il Paese Azzurro ha fatto centro.

L.P.

. Casamassima- il paese azzurro trionfa a Sammichele di Bari

Commenti  

 
#1 VITO PROCINO 2018-09-22 15:09
PRECISAZIONE CIRCA L'EPIGRAFE SULLA LAPIDE DELLA CHIESA DELL'ASCENSIONE (NA):D. MICHELE VAAZ CONTE DI MOLA IN PEUCEZIA GOVERNATORE DI BELLOSGUARDO,S.DONATO,S.NICANDRO,, S.MICHELE,, CASAMASSIMA,RUTIGLIANO,DI NOBILTA' NAPOLETANA,INGLESE E LUSITANA.
INOLTRE L'ARCH. MARILINA PAGLIARA NELLA CONCLUSIONE DELLA SERATA AFFERMAVA CHE M.VAAZ A SAMMICHELE A SOLO EDIFICATO 100 CASE E CHE LO STORICO E'IL PROF. PIETRO MAZZEO.
INOLTRE SI PRECISA CHE SAMMICHELE E' STATA FONDATA DAI NORMANN.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI