Lunedì 01 Giugno 2020
   
Text Size

SAGRA DEL VINO, QUEST’ANNO CI SIAMO ANCHE NOI

sagra del vino_titolo

Media partner dell'evento. Uno stand da cui trasmettere

in diretta web tutti i giorni, ospiti d’eccezione

 

Siamo ormai alla vigilia della settima edizione della Sagra del vino casamassimese, organizzata dall’associazione Tradizioni Puglia, che quest’anno torna nella cornice storica e suggestiva del borgo antico.

Il programma si apre sabato 16 luglio con il concerto di Scomodamente, la cover band Negramaro; prosegue domenica 17 luglio con la sfilata Miss e mister Murgia, presentata dallo speaker Vincenzo Susca e con la partecipazione di Gigolò (direttamente da Zelig, noto per “Donne è arrivato Rocco”); lunedì 18 luglio, infine, la manifestazione si chiude con il concerto dei Maltesi, interpreti delle canzoni di De Andrè.

Nutrito il programma degli eventi collaterali curati direttamente dalla nostra redazione, mediapartner dell’evento e presente con uno stand dal quale trasmetteremo in diretta web tutti i giorni dalle ore 20.30 circa con lo “Speciale sagra”, durante il quale indagheremo usi, costumi e tradizioni locali, con interviste, approfondimenti e collegamenti da altri scorci del “paese vecchio”. In dettaglio:

  • Spiagge d’autore, la rassegna letteraria “sotto l’ombrellone”, promossa e organizzata dalla Regione Puglia farà tappa a Casamassima sabato 16 luglio dalle ore 20.00 con la presentazione di Bari Sole & Cerase, l’audiolibro della stessa opera letteraria di Mario Piergiovanni musicata da Gianni Giannotti. Nell’occasione, sarà l’attore Rocco Capri Chiumarulo a parlarne e a leggerne alcune pagine del libretto ripubblicato dopo trent’anni dall’Associazione Culturale Terrae. Bari Sole & Cerase è un’opera che restituisce dignità al dialetto e, al tempo stesso, rende un sentito omaggio sia a Riccardo Cucciolla (raffinatissimo attore e doppiatore barese scomparso nel 1999) e sia a Piergiovanni (scultore, disegnatore e poeta recentemente scomparso). Modera, insieme a noi, Micaela Ventrella, giornalista del Corriere del Mezzogiorno.
  • Domenica 17 luglio l’evento di punta è senz’altro la presentazione in anteprima nazionale del libro Briganti e pellerossa, di Gaetano Marabello dalle ore 21.30. A pochi giorni dalla nascita della Federazione per il Sud, si parla di meridionalismo e identità. Nei saggi che trattano le vicende legate al Regno delle Due Sicilie e al Brigantaggio, capita di trovare talvolta un cenno allo sterminio degli Indiani d'America. Accostamento quasi scontato, giacché a evocarlo è la parabola stessa di briganti pellirosse, impegnati in una lotta senza quartiere senza speranza contro un invasore che aveva identiche radici ideologiche. La storia dei pellirossa, invece, lascia spazio a scoperte insospettate. Chi penserebbe mai che guerrieri così indomiti nutrissero per la suocera tanto rispetto da correre a nascondersi per non incrociarne il cammino? Modera, insieme a noi, Gianfranco Laricchia, meridionalista. Non mancheranno, inoltre, le tradizioni locali – dal punto di vista enogastronomico e storico – così come l’aspetto dietetico-alimentare, biologico, agrotecnico, medico, cultural-filosofico, ambientale, del turismo alternativo, artistico e musicale.
  • Turismo e marketing territoriale, gli eventi sono attrattori per l'incoming? È questo il titolo della tavola rotonda promossa dalla nostra redazione che chiuderà il programma, lunedì 18 luglio, dalle ore 20.30, a cui interverranno il sindaco di Casamassima, Domenico Birardi, il senatore Antonio Coppi, l’ex sindaco di Castellana-Grotte Simone Pinto, il presidente e il direttore del Gal Seb, Pasquale Redavid e Arcangelo Cirone, il fiduciario della Condotta di Bari di Slow food, Francesco Matarrese, e il presidente della Pro Loco di Casamassima, Rosaria Tanzella. L’incontro si pone l’obiettivo di incalzare il dibattito pubblico sull’importanza della ricettività e della capacità di accogliere i turisti con uno spirito di apertura e “sacrificio”, soprattutto se si parla di un contesto di più ampio respiro come il Gal Sud est barese. Casamassima: quale interazione con gli altri comuni, e quali le esperienze delle amministrazioni locali vicine? Gli eventi sono spesso catalizzatori di interesse e di attrazione turistica, ma altrettanto spesso, come intuibile, molto dipende da quel che viene proposto, da come viene gestito e comunicato, da come viene supportato (in termini finanziari) e politicamente sostenuto. Innegabile, il sostegno delle amministrazioni, quando manca, si avverte. Che sia un’associazione di provincia o un ente metropolitano noto, se la componente istituzionale viene meno, molto volentieri l’evento accusa il colpo facendo un salto declassificante verso l’ignoto.

Questa edizione della sagra si intitola “Il vino è festa”: la location si presta a interpretare la valenza folcloristica (ma anche no) che – per quest’anno – metterà insieme, sullo stesso percorso, artigiani, cabarettisti, artisti, cantine vitivinicole, produttori di prodotti tipici locali e organi di informazione.

Tutti i giorni dalle ore 19.30, ingresso libero.

Info sagra: www.tradizionipuglia.it e T. 347-5476890

Info programma eventi collaterali: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


sagra del vino

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.