Mercoledì 18 Settembre 2019
   
Text Size

ARRIVA LA SCUOLA SUPERIORE, SARA' UN ALBERGHIERO

area scuola superiore

“La scuola superiore a Casamassima sarà presto una realtà”. È questo l’annuncio fatto dal sindaco Mimmo Birardi e dagli assessori alla Pubblica istruzione e alle Attività produttive, Pino Gengo e Gino Petroni (le cui nomine saranno ratificate domani nel corso del consiglio comunale che seguiremo in diretta su Casamassimaweb a partire dalle 18.00).

Il nuovo istituto scolastico, che si estenderà su una superficie di 16.972 metri quadrati, sorgerà in contrada Cavallerizza, nell’area compresa tra il prolungamento di via Grazia Deledda e via Cellamare. A eseguire la realizzazione dell’opera, per un importo complessivo di 3,5 milioni di euro interamente finanziati dalla Provincia, sarà – come precisato dal primo cittadino – la Salvatore Matarrese spa, che costruirà l’edificio nel quale poi troveranno spazio 25 aule e una palestra. La stessa società per azioni, inoltre, una volta completata l’opera, garantirà gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria dello stabile, per i successivi 20 anni.

Adesso, dunque, si attende l’inizio dei lavori che – come sottolineato ancora da Birardi – dovrebbero cominciare a settembre per poi terminare, se non ci saranno intoppi, in tempo per permettere l’ingresso in aula degli alunni all’inizio dell’anno scolastico 2012-2013. La Provincia, infatti, ha approvato il progetto definitivo inerente l’edificazione della scuola, e rilasciato il relativo permesso a costruire. Ora, pertanto, si attende l’approvazione in giunta comunale dello stesso progetto e il successivo inizio delle opere di edificazione della struttura. Una struttura i cui impianti – come evidenziato anche dall’ormai prossimo assessore Petroni – saranno alimentati attraverso pannelli solari, la cui realizzazione sarà affidata alla Tecnoimpianti srl.

Ma quale indirizzo didattico avrà la nuova scuola e perché dell’istituto si è tornati a parlare adesso, dato che delle superiori a Casamassima si discute ormai da tantissimo tempo?

“In campagna elettorale – dice a riguardo Birardi – è stato proprio il presidente della Provincia, Francesco Schittulli, a ribadire il fatto che fosse necessario dare una scuola superiore al nostro paese. In realtà già nel 2008, il 9 dicembre, la Provincia ha indetto una gara a riguardo, ma poi tutto è rimasto fermo. Noi, subito dopo le elezioni, ci siamo mossi per riprendere il discorso che si era interrotto tre anni fa, ottenendo il permesso a costruire che mancava. Ora continueremo a seguire la questione, in modo da poter portare a Casamassima un istituto alberghiero di indirizzo turistico”.

Sebbene di scuola superiore a Casamassima si discuta ormai da qualche decennio – chi scrive ha trentacinque anni e in seconda media già sentiva parlare dell’eventualità che in paese sorgesse un liceo, un istituto professionale o di ragioneria – in realtà un’esperienza di questo tipo tre anni fa c’è stata.

Nelle aule della media cittadina, appositamente “prestate” per l’occasione, si erano infatti tenute lezioni rivolte a iscritti a un istituto professionale. Ma il progetto non ha poi dato i risultati sperati. Adesso, dunque – come precisato dall’assessore alla pubblica istruzione, Pino Gengo (domani si attende l’ufficializzazione della sua nomina) sarà fondamentale non ripetere gli errori del passato. “Perché la nuova scuola possa dare le risposte che tutti ci attendiamo – osserva Gengo – è fondamentale che ci sia la collaborazione del mondo politico e scolastico locale. A tal proposito, chiedo aiuto alla dirigente scolastica della scuola media cittadina e a tutto il corpo docente: è importantissimo che ognuno di noi comprenda l’utilità che la presenza di una scuola superiore può avere per il nostro paese e per le nostre famiglie. Adesso, come amministrazione comunale, cercheremo di far sì che la nuova scuola possa avere un indirizzo didattico in grado di soddisfare le esigenze e le richieste non solo dei casamassimesi, ma anche degli abitanti dei paesi limitrofi”.

Commenti  

 
#9 Mache***dite 2012-12-06 13:15
uno vuole lavorare a scuola e se non viene preso la colpa sarà dell'amministrazione.
L'altra vuole il liceo perchè se no la colpa è dell'amministrazione che vuole solo camerieri.
Ma lo sapete che il personale della scuola viene assunto per concorso e selezionato dal Ministero?
Lo sapete che l'indirizzo scolastico viene deciso dalla Regione che non concede l'indirizzo se in un comune vicino c'è lo stesso indirizzo?
L'altro ha scoperto la truffa del secolo.
Viva la democrazia e le ***. Possibile che devono parlare proprio tutti invece di andare a zappare?
 
 
#8 elena 2012-12-05 12:02
abbiamo circa 250 ragazzi Casamassimesi che ogni mattina vanno a Triggiano per i licei Classicoscientificolinguistico e altrettanti distribuite nei licei di Conversano e Bari.....mi domando perchè un alberghiero......vogliamo per forza per i ns. ragazzi un futuro di cuochi e camerieri?
 
 
#7 *** 2012-04-11 10:58
mi chiedo chi lavorera in questa nuova scuola ,parlo dei collaboratori scolastici, e degli impiegati alla segreteria....Vi ricordo che ci sono tanti dissoccupati in attesa e mi auguro che questa volta si dia la priorita' solo ai disoccupati casamassimesi!
 
 
#6 giovane docente prec 2011-06-28 08:34
sindaco,ma una seria previsione dell'inizio lavori per la scuola la può dare ai suoi concittadini oppure il tutto è (ancora)nelle mani dell' (solito)...onnipotente ! non cada anche lei nelle debolezze umane !
 
 
#5 scettico 2011-06-27 18:32
finalmente è arrivato il progetto della tanto sospirata scuola, ma no finirà come per il palazzetto dello sport? la piovra è in agguato!
 
 
#4 recisazione 2011-06-25 09:52
@ osservatore ..ma lei si rende conto che la scuola attende da 3 anni il peresso a costruire solo perche su quell'area ci sono gli interessi edilizi di una famiglia....informatevi. adesso vedremo come si risolveranno questi interessi
 
 
#3 Osservatore 2011-06-24 13:50
Anche io ho 35 anni e ricordo quando in seconda media si parlava della scuola superiore di Casamassima così come gli incontri fatti nell'auditorium della scuola succursale. La stranezza di questo annuncio è che arriva dopo le votazioni e non prima! Nonostante sia molto scettico che la scuola possa essere pronta per il 2012-2013 spero veramente che si realizzi. A "recisazione" dico: 1) questo intervento è nato chissà quanti ex-sindaci fa. 2) alla regione l'amministrazione è di sinistra così come lo era fino a poco tempo fa alla provincia. Forse questa nuova amministrazione vuol dare una scossa? Comunque ci sono molte persone con buona memoria che vigileranno così come sta facendo chi ha scritto l'articolo che di memoria ne ha da vendere.
 
 
#2 wwww 2011-06-24 10:51
hanno fatto la truffa del secolo su casamassima
 
 
#1 recisazione 2011-06-23 23:15
Anche questo un intervento nato con l'ex sindaco De tommaso...un intervento bloccato anche questo. mancava il permesso a costruire. Chi rilascia questo permesso? Inaudito quello che accade a Casamassima. Hanno bloccato tutto per portaci a votare per chi nessuno avrebbe mai voluto votere.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.