Venerdì 24 Novembre 2017
   
Text Size

Rubati i giocattoli all'interno del centro vaccinale

CIO' CHE RIMANE DEL CENTRO VACCINI

 

I crimini sono tutti odiosi, alcuni in maniera più grave, altri in maniera meno grave: quando poi sono stupidi e futili infastidiscono ancora di più. Non crediamo infatti che alla base delle motivazioni che ha portato alcuni ladri - forse genitori-  a sottrarre i giochi della sala d'attesa del centro vaccinale ci siano motivazioni di indigenza o di vera necessità. Il furto è avvenuto nella mattinata di martedì scorso, assurdamente durante gli orari di ambulatorio. I giochi sono letteralmente spariti durante l'orario di servizio, quando il personale pare che fosse in infermeria. L'unica cosa che i ladri hanno lasciato è stato un piccolo tavolino ed una sdraietta...forse il loro furgone non aveva più spazio dal momento che si sono portati via, tra le altre cose, un banco scuola, uno scooterino "primi passi" ed una cucina giocattolo.

Ricordiamo che il centro vaccinale oggi ospitato presso i locali dell'ex Miulli era stato fortemente voluto, un paio di anni fa, dal commissario UDC Giacomo Nanna, dal momento che il vecchio centro vaccinale in Via Lecce era assolutamente inadeguato sotto ogni punto di vista. Il 10 settembre del 2015 infatti, Giacomo Nanna aveva fatto partire una denuncia rivolta ai Nas che metteva in luce una situazione a dir poco scandalosa, riguardante la situazione igienica e organizzativa dell'ambulatorio vaccinale sito in Via Lecce. Da li a poco il centro si era in effetti spostato in Viale della Libertà e Giacomo Nanna assieme ad altri volontari si erano impegnati per rendere quel posto un luogo non solo - e finalmente- inattaccabile dal punto di vista igienico e osservante ogni norma igienico sanitaria, ma anche un luogo sereno, con pareti arancioni e giochini nella sala d'aspetto. Giochi di cui ora rimane davvero poco. Come spesso accade però, nelle situazioni sgradevoli, la solidarietà della comunità si traduce in gesti: ed ecco che qualcuno ha già proposto di donare, ognuno ne suo piccolo, qualche gioco per far tornare il centro vaccinale un posto che i bimbi non devono temere.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI