Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Sorpasso finito male

ok

 

Ennesimo incidente sulla Turi - Casamassima, la pericolosa  Statale 172, piena di curve e dossi, che continua a registrare un crescente numero di sinistri, purtroppo talvolta anche mortali.

Ultimo in ordine di tempo è stato l'impatto tra una Fiat Punto bianca ed una Fiat Uno grigia, verificatosi lo scorso 29 aprile intorno alle 14,20. Stando alle prime informazioni trapelate, le due auto, che viaggiavano sulla Statale dei Trulli in direzione Casamassima, sarebbero entrate in collisione tra loro a causa di una manovra di sorpasso azzardata dal conducente della Fiat Punto.

 

Pare che l'impatto sia stato piuttosto violento; tuttavia, fortunatamente, i conducenti ed i loro rispettivi  passeggeri sono rimasti quasi del tutto illesi, sebbene siano stati accompagnati presso l'Ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano per gli accertamenti di rito.

 

Ad aver la peggio invece le due automobili: la Fiat Uno è andata completamente distrutta nella parte anteriore, mentre la Punto ha riportato gravi danni sul retro, quasi accartocciatosi su se stessa. Sull'esatta dinamica dell’incidente indagano i Carabinieri di Turi: spetterà agli uomini guidati dal comandante Sacchetti il compito di ricostruire come sono andate le cose, accertando le specifiche responsabilità dei guidatori. Sul posto sono intervenuti la Polizia Locale di Turi e i Rangers di Putignano, agenti e volontari si sono impegnati a regolare il traffico al fine di consentire le operazioni di rimozione dei veicoli e il ripristino della viabilità nel tratto di carreggiata interessato dal sinistro.

 

Ricordiamo che, appena dieci giorni prima di questo sinistro, la Statale dei Trulli era balzata agli onori della cronaca per un altro violentissimo impatto. Nella mattinata del 18 aprile un'auto e un furgoncino si scontravano quasi frontalmente ed anche in questo caso solo la sorte permetteva ai due conducenti di cavarsela con qualche graffio. Ma il sangue che scorre da decenni su questa strada è ancora fresco come una vernice che non asciuga mai, una ferita che per molti parenti delle vittime non rimargina, nell’indifferenza totale delle istituzioni.

Difatti, come abbiamo avuto modo più volte di dire, la Statale 172 è una strada "fuorilegge" per molti aspetti, attivata alla circolazione solo perché è l’unico raccordo che collega Turi a Casamassima, e Turi verso Putignano. Mentre il tratto di Putignano quantomeno è stato ‘sistemato’ con delle rotonde, il tratto che raggiunge Casamassima attende da trent'anni lavori da sempre annunciati e mai programmati. Risultato? La strada della morte che doveva essere allargata e interessata da lavori di messa in sicurezza, continua a costituire un pericolo pubblico anche per chi guida adagio e sulla propria carreggiata.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI