CLAMOROSO Guerra dei 100 cassonetti. L'Ecologica deve risarcire il Comune per oltre 800mila €

bidoni casamassima

 

ESCLUSIVO. ‘Bidone’ clamoroso per l’Ecologica
Sentenza sui 100 cassonetti in favore del Comune di Casamassima difeso dallo studio Pannarale-Risoli

L’azienda deve risarcire per oltre 800 mila €!


Colpo di scena sulla vicenda legale dei 100 cassonetti. Ricorderete certamente il contratto integrativo che il Comune di Casamassima stipulò con la Ecologica Pugliese quel lontano 3 luglio 2003 a seguito della dislocazione sul territorio comunale di ulteriori 100 cassonetti, con aggiornamento del canone pari a 12.014,54 € mensili. Bene, dopo 15 anni di battaglie in tribunale, lo studio legale Pannarale-Risoli è riuscito a ribaltare la sentenza di primo grado che aveva dato ragione all’azienda dei rifiuti. Il nostro Comune si era così affidato allo studio Pannarale-Risoli per tentare il ribaltone nel ‘secondo match’.

E infatti, la sentenza numero 184 del 17 febbraio 2017 (depositata il 2 marzo scorso) dà così ragione al Comune di Casamassima che ora dovrà ricevere un maxirisarcimento di circa € 144.000 per ogni anno, dal gennaio 2003 al dicembre 2008 (totale: 865mila €!). Questa sentenza apre nuovi interrogativi. La madre di tutte le domande scotta e fa tremare abbastanza: Quel contratto integrativo chi favorì realmente e perché fu stipulato nonostante il minore ribasso? Inoltre a cosa serviva, se vi era già un primo contratto che ricomprendeva questo servizio. Il tutto, dunque, a danno delle tasche dei cittadini casamassimesi che ora dovranno essere risarciti. Salvo altri colpi di scena.

Seguiranno approfondimenti sulla sentenza e sulla vicenda.