Mercoledì 19 Settembre 2018
   
Text Size

Rapina all'Auchan a suon di martellate

rapina auchan casamassima


Il centro commerciale di Casamassima è stato vittima di una rapina verso le 15,30 di mercoledì 14 dicembre. Due uomini a volto coperto hanno preso d'assalto la gioielleria Bluespirit, sita all'interno della Galleria, gremita per le imminenti feste natalizie. I due erano armati di una pistola e un martello. Alcuni hanno sentito degli spari, ma probabilmente i rumori erano riconducibili al fragore delle vetrine in frantumi. I malviventi, davanti ai molti clienti terrorizzati, hanno letteralmente preso a martellate cinque vetrine, portando via una serie di gioielli e oggetti d'oro per un valore ancora da quantificare. Fortunatamente non c'è stato nessun ferito né tra i dipendenti né tra i clienti.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Gioia del Colle e i Carabinieri del Nucleo investigativo di Bari. Nonostante l'arrivo più o meno tempestivo delle Forze dell'Ordine, i rapinatori sono riusciti a fuggire. L'elemento insolito è che non sono scappati a bordo di chissà quale "macchinone" (la cronaca ci insegna che, in queste circostanze, vengono preferite le scattanti Audi) ma a bordo di una vecchia Fiat Regata grigia, ove ad aspettarli c'era un terzo uomo che, appena è stato raggiunto dai complici, è schizzato via a grande velocità.

 

La testimonianza: "Abbiamo pensato a un attentato"

Clienti e personale del centro commerciale sono rimasti impietriti. Una commessa di un negozio di abbigliamento all'interno della Galleria, una giovane turese che preferisce rimanere anonima, ha raccontato che il sistema di allarme ha bloccato tutte le porte, rendendo impossibile uscire dai negozi e sapere cosa stava accadendo. «Pensavamo a un attentato. Abbiamo avuto tanta paura, io ho pensato subito ai miei figli. Subito dopo le porte si sono sbloccate e gli addetti alla sicurezza sono venuti ad informarci di quanto era accaduto».

Ovviamente i Carabinieri sono sulle tracce dei due rapinatori; una grossa mano nell'attività investigativa la daranno le telecamere di videosorveglianza nonché i moltissimi testimoni presenti.

 

I precedenti

Quattro anni fa, precisamente il 17 dicembre del 2012, ad essere svaligiata fu la filiale della Banca Popolare Pugliese, tra l'altro non distante dalla gioielleria Bluespirit.
Anche in questo caso i malviventi, armati e incappucciati, misero a segno il colpo nel primo pomeriggio. Un gruppo di cinque persone, armate e incappucciate, saltava fuori all’improvviso da un furgone, poi risultato rubato, parcheggiato nei pressi dell’ingresso della struttura che è proprio vicino alla banca. A quel punto i rapinatori avvicinavano una guardia giurata, appena uscita dalla sede della banca, sottraendole un sacco, il cui contenuto si aggirava sui 100mila euro. Conquistato il bottino, il commando si dileguava a bordo di una seconda auto, facendo perdere le proprie tracce.

Risale invece al dicembre 2009, sempre in prossimità delle festività natalizie, il furto con scasso ai danni di uno dei bancomat situati nel centro commerciale. In piena notte, quattro uomini incappucciati fecero irruzione e portarono via la cassa continua, servendosi di una pala meccanica che letteralmente sradicò la cassaforte, caricata poi su un furgone dai rapinatori. Quasi 60mila euro di bottino, cui si aggiunsero i costi per riparare gli ingenti danni causati dai malviventi.

 

La nota del Parco Commerciale Auchan

"Vogliamo rassicurarvi riguardo ai fatti accaduti all’interno del Centro Commerciale. Siamo in stretto contatto con le forze dell’ordine che stanno procedendo alla ricerca dei fuggitivi sul territorio.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della stazione di Casamassima, comandata dal Luogotenente Falcone, alla Compagnia di Gioia del Colle e al Nucleo Investigativo di Bari. I rilievi sono stati effettuati dal personale della Sezione Investigazioni Scientifiche.

La vostra sicurezza è in assoluto la nostra priorità, da sempre. Abbiamo pertanto aumentato il presidio all’interno e all’esterno del Centro per garantirvi la massima serenità durante la vostra visita al Centro".

Commenti  

 
#1 nicola 2016-12-27 11:26
purtroppo,nello stesso pomeriggio,mi e' stata rubata l'auto,una golf a metano color grigio ...nel parcheggio leroy marlin..il degrado e il senso di insicurezza in quella zona sono massimi,a poco servono le rassicurazioni del centro..basterebbero le telecamere e guardie interne piu' numerose ed organizzate ... nn si puo'permettere a ladri di galline senza onore e dignita' di turbare la vita di gente(anche bambini)che cercano ristoro in un posto che dovrebbe garantire i massimi della sicurezza.ah,quando si ha bisogno di pezzi di ricambio per le auto,andate nei negozi,altrimenti si sara' per sempre complici ...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI