Venerdì 22 Giugno 2018
   
Text Size

Truffe al citofono

citofono

 

Attenzione: non c'è nessuna lotteria del 'Cristo Re'


Dopo un episodio qualche settimana fa, quando finti operatori del Comune chiedevano di entrare in casa per effettuare "verifiche statiche" degli edifici, sfruttando la paura all'indomani della tragedia dei terremoti nel centro Italia, ecco che truffatori da strapazzo, probabilmente gli stessi, sono tornati alla carica, modificando un po' il copione della propria truffa.

Negli ultimi giorni, infatti, sia le Forze dell'Ordine sia i vari gruppi facebook casamassimesi hanno raccolto una serie di segnalazioni in cui si denuncia il fatto che alcuni ragazzi, asserendo di appartenere all'Istituto Cristo Re, stanno importunando "porta a porta" i casamassimesi, chiedendo loro di acquistare i biglietti – per importi che arrivano fino a 15 euro – di una fantomatica lotteria.

Aspetto ancor più vile è che gli impostori, per far breccia nelle proprie vittime, ricorrono a bassi stratagemmi, affermando che i proventi di questa inesistente iniziativa verranno impiegati per aiutare i bambini più sfortunati.

Si tratta ovviamente di una truffa, occhi aperti dunque. L'Istituto Cristo Re ha d'altronde confermato di non aver organizzato alcuna lotteria. Le Forze dell'Ordine invitano ad avvertire tempestivamente la locale Caserma nel caso questi ragazzi si presentino a casa vostra.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI